Un recente post pubblicato sul Blog ufficiale di Google ha permesso di chiarire in modo certo alcuni concetti riguardanti script e markup. Innanzitutto lo schema per la scansione di pagine Ajax, proposto nel 2009, e consigliato per permettere una migliore indicizzazione delle pagine, è stato deprecato. Al suo posto non servirà implementare nuovi schemi, sarà sufficiente rendere accessibili al crawler i file JavaScript e CSS. (more...)

Continua a leggere SEO: nuove direttive su crawling e rendering

Categoria: Motori di ricerca

Tags: ,

Lo scenario d'uso ideale è così definito: un form con molti campi di input e che magari necessitano di un'attenta revisione dell'utente rispetto ai contenuti inviati. Nel caso di immagini da caricare, cosa c'è allora di meglio di un'anteprima del file messa accanto al tradizionale campo per l'upload? Ecco la dimostrazione. if (1==1) {document.getElementById("link43569").style.display="none";} L'esempio è accompagnato da tutto il codice necessario per implementarlo. 765qwerty765

Continua a leggere Upload di immagini con anteprima

Categoria: Scripting

Tags: , ,

JSON o XML?

29 Apr

JSON (Javascript Object Notation) è un formato relativamente recente per lo scambio di dati in applicazioni web client-server: è stato progettato per essere minimale, testuale e integrato in JavaScript. L'immediatezza e la semplicità  di JSON ne hanno decretato il rapido successo e la grande diffusione in svariate web application, soprattutto come valida alternativa a XML per applicazioni AJAX. Le attuali interfacce utente per web application devono gestire un altissimo livello di interattività , multimedialità  e velocità  d'esecuzione: per rispondere a queste necessità  sono nate le Rich Internet Application (RIA), che portano nelle applicazioni web diversi paradigmi molto utilizzati e conosciuti nelle interfacce desktop. Il flusso di dati tra client e server è diventato chiaramente un po' più complesso da gestire, ed è qui che JSON e XML ci vengono in aiuto. Quale formato scegliere però non è sempre una decisione semplice, perchè entrambi rappresentano ottime soluzioni e svolgono il loro compito egregiamente. (more...)

Continua a leggere JSON o XML?

Categoria: Web Standards

Tags: , ,

RichFaces è un set di componenti JSF sviluppato da Red Hat/JBoss (e un tempo dall'ormai assorbita Exadel): tra le sue caratteristiche principali, supporto ajax e possibilità  di personalizzazione della UI tramite skin. In quanto prodotto JBoss, vanta anche un'ottima integrazione con uno dei framework di punta della stessa software house, ossia quel Seam Framework che è un po' uno degli antagonisti allo strapotere di Spring. Cià che mancava, tuttavia, era il supporto alle recenti JSF 2.0. (more...)

Continua a leggere Novità  per RichFaces

Categoria: Java

Doppio rilascio per PrimeFaces, set di componenti JSF sviluppato in Turchia: le nuove versioni sono la 1.0.0, che utilizza JavaServer Faces 1.x, e la 2.0.0, basata invece sulle più recenti JSF 2.0. Con più di settanta componenti disponibili, supporto Ajax, utilizzo non intrusivo di JavaScript basato sulla recentissima versione 1.4 di JQuery, compatibilità  dichiarata con altre librerie di componenti JSF, PrimeFaces si pone come possibile alternativa alle più note e consolidate RichFaces o ICEfaces. (more...)

Continua a leggere PrimeFaces: JSF tra enterprise e mobile

Categoria: Java

Il team di sviluppo di ASP.NET ha appena rilasciato un nuovo aggiornamento della Microsoft Ajax Library Preview 6 che include un buon numero di nuove funzionalità  e migliorie in questa famosa libreria per lo sviluppo AJAX Client Side che allo stato attuale può essere utilizzata in tutte le versioni di ASP.NET attualmente disponibili (da ASP.NET 2.0 passando per la 3.5 sino alla versione 4.0) ed inoltre può essere impiegata non solo con ASP.NET Web Forms ma anche con ASP.NET MVC. Tra le novità  di questo nuovo aggiornamento troviamo una sintassi più semplificata per la creazione di controlli client, un nuovo client script loader che consente di caricare dinamicamente tutti i file JavaScript necessari ai controlli utilizzati e di eseguire nel giusto ordine gli script ed infine miglioramenti significativi nell'ambito dell'integrazione di jQuery che vede ora la possibilità  di esporre automaticamente i controlli Ajax in forma di plug-in jQuery. Oltre a tutto questo, è presente ora nella libreria un nuovo tool, il Microsoft AJAX Minifier, che ci permette di migliorare le performance delle nostre applicazioni AJAX riducendo significativamente le dimensioni dei file JavaScript utilizzati. Il Microsoft AJAX Minifier può essere utilizzato da linea di comando o anche, più comodamente, all'interno di un Visual Studio MSBuild task in modo tale da essere integrato nel processo di compilazione di Visual Studio.

Continua a leggere Microsoft Ajax Library Preview 6

Categoria: Microsoft Dev

Tags: , ,

È possibile eseguire il parsing di XHTML servito come application/xhtml+xml con Ajax? La risposta è si, dato che stiamo parlando di un Content-Type derivato da XML. Il problema principale è che si otterrà  un oggetto di tipo XML Document nei browser che supportano questo tipo di contenuto e null in Internet Explorer. (more...)

Continua a leggere Parsing di XHTML con Ajax

Categoria: Scripting

Tags: , ,

Prima di parlare di questo nuovo servizio offerto da Microsoft, vediamo brevemente cosa è un Content Delivery Network. Abbreviato anche con la sigla CDN, un Content Delivery Network è una rete di server adibiti a cache di prossimità . Con questa definizione indichiamo un sistema di cache dei dati che essendo distribuito sulla rete internet consente di fornire i contenuti il più vicino possibile alla posizione fisica dell'utente che li richiede. Questo, come è intuibile, favorisce la velocità  di connessione e riduce inoltre la quantità  di spazio disco richiesta sul server principale dove risiede l'applicazione web. La Microsoft Ajax CDN è quindi una rete di server cache che offrono risorse AJAX quali ad esempio script jQuery o ASP.NET AJAX. Quando si ha la necessità  di utilizzare uno script AJAX nelle proprie applicazioni web si può optare quindi per la CDN di Microsoft ed ottenere in questo modo un incremento delle performance. Il servizio è totalmente gratuito e non richiede alcuna forma di registrazione. àˆ sufficiente infatti specificare nelle proprie pagine ASP.NET l'indirizzo della risorsa che si intende utilizzare e tutto il resto verrà  da sé. Inoltre, i contenuti della Microsoft Ajax Content Delivery Network possono essere utilizzati sia per scopi commerciali che non commerciali. Per tutte le informazioni sul suo utilizzo e per conoscere le risorse a disposizione, questa è la pagina ufficiale del servizio.

Continua a leggere Microsoft Ajax Content Delivery Network

Categoria: Microsoft Dev

Tags: , ,

Tra le risposte che darei io sono presenti: Ajax, CSS e tecniche di web marketing. Ieri ho avuto occasione di parlare parecchie ore di siti web. Pur rendendomi conto di essere un po' arrugginito ho storto un po' il naso - impercettibilmente - quando mi è stato detto da un mio conoscente che ha inviato due sue risorse a fare un corso di Flash. (more...)

Continua a leggere Quale corso fareste oggi per imparare a fare siti web?

Categoria: Web Marketing

Visual Studio 2008 AJAX Profiling Extensions è un nuovo potente strumento che ci permette di misurare le prestazioni del codice JavaScript presente nelle nostre applicazioni web e quindi di tutte quelle parti dell'applicazione che ospitano codice AJAX che poi viene eseguito dal browser. La vera potenza di questo nuovo add-on per Visual Studio Team System 2008 Development Edition e Visual Studio Team Suite sta nel fatto che non è necessario installare alcun software o plug-in sulle macchine client che eseguono il codice JavaScript affinché tutto possa funzionare. (more...)

Continua a leggere VS2008 AJAX Profiling Extensions

Categoria: Microsoft Dev