Merito della potenza dell'immagine, capace di attirare con più forza le curiosità dei navigatori. Ma quali sono i fattori da prendere in considerazione per investire su queste piattaforme?

Le piattaforme social sono oggi le più disparate e, come è facile intuire, rispondono a necessità assai differenti: Facebook per l'interazione immediata, LinkedIn per lo scambio lavorativo, Twitter per la comunicazione veloce e globale, Snapchat e Instagram per immagini e video. Questi ultimi due servizi sono quelli che, nel corso del 2017, hanno registrato la crescita maggiore, secondo un recente studio pubblicato dalla società d'analisi 4C.

I dati

Il 2017 verrà ricordato come uno degli anni di maggiore crescita per i social network. La comunicazione social è ormai trasversale a tutti gli utenti, indipendente dalla fascia d'età e dalle abitudini di consumo, e oggi costituisce una delle parti più rilevanti del traffico online, accanto ai sempre più crescenti servizi di streaming.

Secondo una ricerca condotta da 4C su un campione rappresentativo di 1.000 brand, tramite la piattaforma 4C Social, nel corso dell'ultimo quarto fiscale vi è stata una spesa di oltre 250 milioni in promozione. Nell'ultimo trimestre, è cresciuta del 31% la spesa per contenuti media a pagamento su Facebook, Instagram, Twitter, LinkedIn, Pinterest e Snapchat. Tra questi, sono proprio Instagram e Snapchat ad aver dimostrato la maggiore performance, con una crescita su base annuale del 73% e del 55% rispettivamente nel terzo quarto del 2017, grazie anche alle nuove funzioni di visualizzazione offline, l'impiego strategico di influencer e la potenza comunicativa di immagini e video.

In generale, tutte le piattaforme basate su una comunicazione fotografica assicurano una migliore conquista dell'audience, con elevati tassi di ritorno e conversione, nonché una maggiore diffusione del brand tramite il passaparola. Oltre allo sfruttamento intelligente degli hashtag, Instagram e Snapchat godono anche della partecipazione attiva degli utenti, i quali generano scambi "naturali" con i follower rispetto ai marchi a loro graditi, rendendo l'investimento ancora più mirato.

La possibilità di confrontarsi nel gruppo dei pari, infatti, aumenterebbe sensibilmente il senso di fiducia e d'attaccamento al prodotto.

Instagram e Snapchat: i consigli

Instagram e Snapchat sono due piattaforme destinate a diventare ancora più rilevanti in futuro, proprio perché l'immediatezza di immagini e video permettono di raggiungere una diffusione, e approfittare di un effetto memoria, che manca invece a social più testuali come Twitter e Facebook.

Dai trend del 2017, emerge come Instagram sia lo spazio d'elezione per azioni di social marketing basate sugli influencer, considerato come questa piattaforma sia il loro spazio naturale. Si tratti di product placement in uno scatto, di una breve recensione o di uno spassionato consiglio ai follower, la fiducia suscitata dal beniamino online spinge gli utenti a informarsi sul prodotto e a concludere l'acquisto.

In questo senso, è bene ricordare come di recente sia stato richiesto, a livello italiano, di rendere esplicite eventuali sponsorizzazioni, ad esempio includendo l'hashtag #ads o altri analoghi. Qualora si preferisse non ricorrere a influencer, si ricorda come sia necessario puntare su formati quadrati sia per scatti che video, nonché cavalcare sapientemente i trend della giornata, inserendosi anche con simpatici meme.

Le immagini dovranno essere di qualità, originali e non recuperate da servizi stock, inoltre è utile incentivare la partecipazione dei follower anche con dell'user generated content, ad esempio con dei piccoli contest. Il target medio è giovane, con una prevalenza della fascia 19-30, ma anche buone performance tra la 31-40.

Il marketing su Snapchat segue regole analoghe, anche se il peso degli influencer sembra essere meno determinante, considerato come si tratti di un'interazione a scadenza, pronta a scomparire dopo un massimo di 24 ore. Su questa piattaforma sono i meme ad aver la meglio, nonché l'aspetto più giocoso dell'interazione, basti pensare ai numerosi filtri fotografici e video che il social mette a disposizione gratuitamente. Il target è, in questo caso, estremamente focalizzato sulla fascia dei 15-19.

1 CommentoDi' la tua

Il tuo indirizzo email non sarà mostrato pubblicamente. I campi obbligatori sono contrassegnati da *

Articolo decisamente interessante, complimenti ;-)

Progettazione siti Web by Hi-tech Mind
Progettazione siti Web by Hi-tech Mind