Uno dei cambiamenti più rilevanti riguarda sicuramente la struttura delle directory, modifiche dovute ad una revisione dell'App folder operata in un'ottica di semplificazione e finalizzata ad evidenziare le componenti più legate alla logica dell'applicazione, da qui l'esigenza di porre alcune directory al di fuori di essa tra cui config, database e storage;

Da segnalare anche un cambiamento sintattico importante relativo al template engine Blade, se infatti in Laravel 4 erano disponibili due stili differenti: {{ per l'echo e {{{ per l'escape delle variabili, ora entrambi potranno essere utilizzati per l'escape, mentre l'echo sarà affidato a {!! $var !!}; la nuova versione continua poi ad impiegare le Facades per fornire un'interfaccia statica alle classi, ma sono ora disponibili funzioni dell'helper molto più semplici da utilizzare.

Nuove features anche per le Routes grazie all'introduzione di Route caching e middlewares, è stato poi migliorato il supporto per la constructor injection, sono state introdotte nuove modalità per la gestione di eventi e comandi, mentre i Contracts forniranno delle interfacce con cui definire i core services messi a disposizione dal framework, ad esempio Queue per l'accodamento dei jobs e Mailer per l'invio di e-mail.

Interessanti anche gli interventi effettuati per il supporto all'Authentication Scaffolding con l'introduzione dei traits AuthenticatesAndRegistersUsers e ResetsPasswords che forniranno un alto livello di personalizzazione, così come l'introduzione di una filesystem abstraction per l'integrazione locale o con servizi come Amazon Web Services e Rackspace Cloud.

Da citare anche la libreria SuperClosure per la serializzazione delle closure, nuovi generators, la possibilità di convertire gli attributi in nuovi tipi di dato (Eloquent Attribute Casting), il supporto del CLI tool Tinker alla runtime developer console Psysh, la gestione delle variabili locali con dotenv nonché la disponibilità del Laravel Scheduler per la semplificazione dei task eseguibili via CRON.

Via Laravel 5

CommentaDi' la tua

Il tuo indirizzo email non sarà mostrato pubblicamente. I campi obbligatori sono contrassegnati da *