Gli sviluppatori hanno introdotto diverse novità all'interno di questa release. Vivaldi ha riscosso in breve tempo l'interesse degli utenti alla ricerca di un'applicazione che non venisse offerta dai soliti (e pochi) browser vendor, riuscendo a conquistare una piccola fetta di mercato. La community che ruota intorno al progetto è quindi in attesa della prima versione stabile che dovrebbe arrivare durante l'arco dell'anno corrente.

A partire da questa snapshot build i link che apriremo avranno una relazione diretta con la tab in cui siamo posizionati. Ad esempio: se eseguiamo la ricerca di un testo selezionato, questa ci comparirà in una tab affiancata alla sua tab "madre", le nuove schede aperte di seguito avranno poi una correlazione diretta con quelle precedenti.

Si tratta di una funzione molto utile per coloro che operano simultaneamente con più tab e, spesso, si perdono tra di esse. In questo modo l'utente avrà a disposizione un criterio certo, e un ordine, sulla base del quale regolare la propria attività.

In questa versione sono stati anche corretti alcuni problemi di autocompletamento del testo all'interno della cronologia e nei bookmarks. Gli sviluppati hanno inoltre lavorato sulle varie imperfezioni e bug riscontrati nelle precedenti versioni, come dimostrato dal corposo changelog associato al rilascio.

Si ricorda che Vivaldi è un è progetto ancora in stato di sviluppo iniziale, dunque non è pronto per essere utilizzato in ambienti di produzione.

Via Vivaldi.net

CommentaDi' la tua

Il tuo indirizzo email non sarà mostrato pubblicamente. I campi obbligatori sono contrassegnati da *