Sin dalla lontana versione 6, Internet Explorer fornisce la proprietà  CSS text-overflow che permette di aggiungere i classici puntini di sospensione al testo non interamente contenuto in un elemento.

Opera, Chrome e Safari hanno seguito il browser di Microsoft sulla stessa strada mentre per Firefox non c'era ancora una soluzione Javascript-less all'altezza dei concorrenti.

Questa la situazione prima del recente articolo di Justin Maxwell (di Mint.com) che spiega come ottenere lo stesso effetto sul browser open source con un misto di CSS e XUL.

L'unica pecca sembra essere l'impossibilità  di selezionare il testo dell'elemento, ma nel caso fosse un problema si può ricorrere ad una implementazione Javascript della stessa proprietà .

3 CommentiDi' la tua

Il tuo indirizzo email non sarà mostrato pubblicamente. I campi obbligatori sono contrassegnati da *

ANche io sono della stessa idea di Marco Pegoraro,preferisco seguire una strada che sia compatibile ed equivalente su tutti i maggiori browser usati,senza dover ricorrere a dei controlli su di essi per ottenere lo stesso risultato.

Carrieri Marco
Carrieri Marco

[...] Link fonte: Puntini di sospensione con i CSS | Edit – Il blog di HTML.it Articoli correlati: Trucchi CSS: la proprietà  Overflow – Usabilità  [...]

Puntini di sospensione con i CSS | Edit – Il blog di HTML.it
Puntini di sospensione con i CSS | Edit – Il blog di HTML.it

Va bene... ottima soluzione... ma a me vien sempre male quando una singola istruzione CSS deve essere spacificata ben 4 volte per far fronte alle diversità  tra i browsers!!! In più mi domando che senso abbia visualizzare questi puntini di sospensione se poi non esiste un metodo per visualizzare il testo completo!

Marco Pegoraro
Marco Pegoraro