Qualcuno ha rinfacciato a Jeffrey Zeldman di aver creato negli anni, come leader della comunità  dei supporter degli standard web, una sorta di 'falso idolo' il cui nome è XHTML. Ora che XHTML è morto e sepolto, quanto meno nella sua incarnazione 2.0, quel qualcuno vorrebbe in sostanza che si riconoscesse l'errore. Zeldman ne approfitta per rendere l'onore delle armi all'HTML con la X: la sua utilità , la sua funzione storica, quella che rimarrà  sta nell'aver aperto la strada ad una nuova mentalità  tra gli sviluppatori, una mentalità  che considerava valori positivi la pulizia del codice, la semantica, il rispetto di regole strette nella scrittura del markup. E su questo non si può non essere d'accordo. Sono certo che chiunque abbia usato XHTML nei suoi progetti, pur passando ad HTML 5 o tornando come in molti hanno fatto ad HTML 4, terrà  presente la lezione appresa.

Continua a leggere XHTML e l’onore delle armi

Categoria: Web Standards

Tags: ,

È possibile eseguire il parsing di XHTML servito come application/xhtml+xml con Ajax? La risposta è si, dato che stiamo parlando di un Content-Type derivato da XML. Il problema principale è che si otterrà  un oggetto di tipo XML Document nei browser che supportano questo tipo di contenuto e null in Internet Explorer. (more...)

Continua a leggere Parsing di XHTML con Ajax

Categoria: Scripting

Tags: , ,

Continuando il discorso del mio precedente post, è inoltre possibile eseguire il parsing di XHTML servito come application/xhtml+xml tramite l'estensione DOM disponibile a partire da PHP 5. Un semplice test è il seguente: <?php $dom = new DOMDocument(); $dom->load('test.xht'); echo '<pre>'; print_r($dom); echo '</pre>'; ?> La funzione print_r mostrerà  un oggetto di tipo DOMDocument. In seguito sarà  possibile accedere a tutte le parti dell'albero del documento tramite i metodi e le proprietà  del DOM. Questo approccio è sicuramente più versatile di quello con SimpleXML, specie quando si ha a che fare con documenti complessi.

Continua a leggere Parsing di XHTML con l’estensione DOM

Categoria: PHP e Open Source

Sto eseguendo dei test per alcuni articoli che ho intenzione di scrivere su XHTML e PHP e devo dire che i primi risultati sono incoraggianti. In breve, la libreria SimpleXML è in grado di eseguire il parsing di XHTML quando quest'ultimo è servito come application/xhtml+xml. Nulla di strano si direbbe, eppure cià lascia ben sperare per quanto riguarda il supporto a questo Content-Type non solo da parte di PHP, ma anche da parte dei browser. (more...)

Continua a leggere Parsing di XHTML con SimpleXML

Categoria: PHP e Open Source

Riprendo il tema proposto da Cesare in Addio XHTML per soffermarmi sulla causa che ha portato alla fine dello sviluppo di XHTML. XHTML è morto non per colpa di HTML 5, ma a causa dello scarso supporto dato alle specifiche XHTML da parte di Internet Explorer. Infatti, sin dalle sue origini, XHTML è stato concepito per essere servito come application/xhtml+xml, ossia in un formato che lo rendeva de facto un sottoinsieme di XML. Al contrario, servendo XHTML come text/html, tutti i benefici di XML vengono meno, e ci si trova a dover gestire un documento nello stesso modo del vecchio HTML 4.01 (si veda l'articolo di Ian Hickson Inviare XHTML come text/html è ritenuto dannoso. (more...)

Continua a leggere Perchà© XHTML é morto

Categoria: Web Standards

Tags: ,

Addio XHTML

3 Jul

Titolo forte? Ma che espressione usereste per qualcosa che non ha futuro? Con tanto di timbro del W3C. In un documento sotto forma di FAQ apparso ieri sul sito, il Consorzio ha sancito di fatto la fine di XHTML come famiglia di specifiche. Significa che il Working Group XHTML 2 sarà  smantellato a fine anno e che non ci sarà  mai una specifica XHTML 2. Rimarranno in essere e mantenute le specifiche XHTML 1.1, XHTML 1.1 Basic e XHTML Print. XHTML continuerà  però ad esistere, come idea, come concetto, se mi perdonate la semplificazione. La specifica HTML 5, infatti, prevederà  esplicitamente la possibilità  "di una serializzazione XML del linguaggio HTML", ma cià avverrà  nel contesto della specifica stessa.

Continua a leggere Addio XHTML

Categoria: Web Standards

Tags: , ,

Bye bye XHTML

21 Apr

Si stupisce Dave Shea, si stupisce di come un piccolo messaggio su Twitter possa scatenare tante reazioni. E cosa aveva detto il buon Dave di tanto clamoroso? Che da un po' di tempo i siti per i suoi clienti li fa in HTML 4.01 Strict, semantico e valido, avendo così mollato XHTML. Perché? Il ragionamento mi pare non faccia una grinza. Quando tutti abbracciarono XHTML c'era davanti una prospettiva, quella di vivere un giorno in ambiente web fondato su XML. Grande, fantastico, peccato che nel frattempo, continua Shea, questa prospettiva sia praticamente morta. La strada verso XHTML2 non porta da nessuna parte, è un cul-de-sac senza uscita. Non c'è supporto nei browser, non c'è interesse nel settore, e mai ci saranno. Il futuro si chiama HTML5. E XHTML? Dal momento che ho perso la fiducia in XHTML, non ha molto senso continuare a diffonderlo. Amen.

Continua a leggere Bye bye XHTML

Categoria: Web Standards

Tags: ,

Come abbiamo sottolineato spesso su queste pagine, di CMS ce ne sono veramente tanti, non tutti possono ritenersi sullo stesso livello, non tutti possono garantire lo stesso grado di sicurezza, di usabilità , di accessibilità  o di semplicità  in'installazione, configurazione e manutenzione; ma sono talmente tanti (anche se si pensa soltanto a quelli Open Source) che le alternative non mancano mai. Il gran numero impedisce qualche volta ai CMS più giovani e meno conosiuti di farsi spazio tra le alternative collaudate e diffuse (quanti Content Manager, WordPress a parte, possono vantare le centinaia di migliaia di download mensili di Joomla?). (more...)

Continua a leggere SilverStripe: alternativa Open Source ai CMS più collaudati

Categoria: CMS

HTML o XHTML?

20 Jun

Altra bella e intrigante discussione in corso su diversi blog dedicati a web design e dintorni. C'è chi si spende per promuovere l'adozione di XHTML rispetto ad HTML. E c'è chi risponde ribaltando il tutto: meglio HTML. Un post molto interessante è questo di James Bennett. Al momento di ridisegnare il suo sito ha scelto di ri-passare da XHTML 1.0 ad HTML 4.01. E spiega ovviamente le ragioni. Sintetizzando al massimo: servendo un documento con un DOCTYPE XHTML ma come text/html si perdono tutti i possibili vantaggi di questo linguaggio, quelli che derivano dall'essere XHTML parente stretto di XML. A questo punto, è la conclusione, se posso rinunciare ai vantaggi di XHTML/XML perché non usare direttamente HTML? Non trascurabile l'osservazione a sostegno di questa posizione offerta da Jeff Croft: il futuro è chiaramente HTML (nella sua incarnazione 5), non XHTML. Voi come vi regolate?

Continua a leggere HTML o XHTML?

Categoria: Web Standards

Tags: ,

Coloro che utilizzano o creano CMS hanno spesso a che fare con gli editor (X)HTML visuali di tipo WYSIWYG (What You See Is What You Get); questi applicativi hanno l'indubbio vantaggio di permettere la gestione e la formattazione dei contenuti testuali o multimediali senza avere nessuna conoscenza del linguaggio di markup. Il limite maggiore degli editor WYSIWYG sta proprio nelle tante funzioni disponibili, in particolare per quanto riguarda le opzioni che ci consentono di agire sui font, il loro colore, la loro dimensione e la loro disposizione. Troppe proprietà  e troppi tag portano alla lunga a produrre codice formattato in modo non valido, soprattutto quando questi editor sono nelle mani di personale tecnicamente non preparato. (more...)

Continua a leggere WYMeditor: un’alternativa agli editor WYSIWYG

Categoria: CMS