Sono state per molto tempo uno dei principali canali informativi, e promozionali, disponibili sul web: le newsletter, ovvero delle mail inoltrate a un largo bacino di utenti a cadenza regolare, hanno rappresentato la prima trasposizione del passaparola in digitale. I vantaggi, almeno in passato, sono d'altronde apparsi evidenti: lo strumento permette di raggiungere direttamente il singolo utente, personalizzandone l'esperienza informativa. Con le novità comunicative che si sono affermate negli ultimi tempi, in particolare messaggistica istantanea e social network, questa forma di interazione potrebbe però risultare obsoleta. Le newsletter sono ancora utili? (more...)

Continua a leggere Newsletter: sono ancora utili?

Categoria: Web Marketing

Tags:

Diversi guru del Web marketing sostengono spesso che "il potere è nelle liste", ma catturare migliaia di persone nei propri archivi è un lavoro inutile se non li si mantiene fidelizzati con strategie ad hoc. Perché i nostri iscritti ci abbandonano subito dopo il primo invio o dopo poche comunicazioni? Ecco 5 motivi tra i più diffusi, a volte ovvi ma non sempre evitati, e 5 soluzioni per mantenere una lista a prova di "unsubscribe": (more...)

Continua a leggere 5 motivi per abbandonare una newsletter

Categoria: Web Marketing

Tags: ,

Unsurprising, non sorprendente, non inaspettato. Con questo aggettivo Steve Rubel commenta il risultato di uno studio svolto da HubSpot su un gruppo di 605 blog aziendali legati a clienti della società . Il dato non sorprendente sarebbe quello legato al fatto che per un sottoscrittore di feed RSS ce ne sarebbero 12 abbonati alla newsletter del blog preso in esame. Questo in media, ovvio. Guardando ad esempio a settori come quello del software o del marketing/SEO, si scopre che il rapporto è praticamente alla pari. Per voi questo dato è sorprendente o no? Per me sì, anche se recentemente sto tornando ad apprezzare la comodità  della newsletter.kamagra london

Continua a leggere La rivincita della newsletter?

Categoria: XML/RSS

Mentre scrivo non ho ancora dato un titolo al post, che scaturisce da un baleno, un fulmine che mi ha colpito dopo aver letto l'ennesima frase stucchevole (spero non sia scritta anche qui su Edit! .-) ) letta in un sito web. Iscrivetevi gratuitamente alla nostra newsletter. Nulla di concettualmente o grammaticalmente scorretto. àˆ quell'abuso del termine gratuito che è duro a morire. Finisce con l'infastidire certi utenti, diciamo così, esperti, che prima o poi arrivano, o arriveranno, a sorridere, pensando: ci mancherebbe ancora dover pagare per ricevere una newsletter!. Eppure la comunicazione a pagamento sopravvive: tra colpi di tosse e ansie che si moltiplicano, ma sopravvive. Milioni di persone comprano ogni giorno un quotidiano in edicola, altrettanti milioni pagano il canone per vedere la televisione. Non voglio tirarla per le lunghe e tantomeno rinvigorire una discussione ormai fuori luogo, ma piuttosto chiedervi: voi sareste disposti a pagare per ricevere una newsletter? O per accedere ad una pagina web?

Continua a leggere “Iscrivetevi alla nostra newsletter a pagamento…”

Categoria: Contenuti e Web Writing

Bello il titolo del report gratuito pubblicato per i tipi di MarketingSherpa: Dirty Dozen, la sporca dozzina. E proprio di 12 errori comuni si tratta, errori che chi si preoccupa di gestire l'invio di newsletter rischia di commettere. Errori comuni, ma non banali, come per esempio l'invio di conferme di iscrizione asettiche e prive di contenuto. Penso di averli commessi tutti, anche se per fortuna non tutti in una volta. Adesso ho però stampato tutte le 40 pagine e le terrà non troppo lontano dalla scrivania.

Continua a leggere Gli errori comuni di chi invia newsletter

Categoria: Contenuti e Web Writing

Tags:

Se inviate una newsletter, questo post è per voi. Si parla di un rischio che si corre con certi destinatari che hanno un server postale con maglie di filtro anti-spam troppo strette. Partiamo da un fatto che prendo ad esempio per spiegare il fenomeno. Chi si iscrive ad una mia newsletter riceve una email con la richiesta di conferma alla quale deve rispondere perché la registrazione sia ritenuta valida. LÂ’email che informa lÂ’utente parte dal sito cui lo stesso si è registrato, con un indirizzo email corrispondente al dominio del sito (es: www.miosito.com, email: new@miosito.com). (more...)

Continua a leggere Anti-spam e newsletter

Categoria: Web Marketing

Il marchio di fabbrica è una garanzia assoluta se si è in cerca di template robusti e testati sui principali client di posta di elettronica (desktop e online). Viene infatti da Campaign Monitor questa collezione di 30 modelli in HTML per newsetter e mail commerciali. Tutto free. Tutto a portata di click.

Continua a leggere 30 template gratuiti per newsletter

Categoria: Web Design

Abbiamo parlato in diverse occasioni qui sul blog di email con HTML e CSS, e in alcuni casi sono emersi commenti del tipo: le email dovrebbero essere solo in formato testo. Opinione a quanto pare condivisa anche da Jeffrey Zeldman nel recente E-mail is not a platform for design di cui vale la pena riportare alcuni passaggi tradotti: Tutti questi anni di uso di internet, e le email in HTML fanno ancora schifo. Potresti pensare che io intenda: "le email in HTML non funzionano bene in alcuni client". E questo è certamente vero. [...] Per quanto riguarda i CSS, sono parzialmente supportati in alcuni client e webmail, ma solo se vengono usate tabelle non semantiche per il layout e CSS inlinea che sprecano la banda. [...] Ma quando dico che le email in HTML fanno ancora schifo, non intento che fanno schifo per il supporto per il design che hanno, che è al pari del supporto degli standards dei browser nel 1998. Intendo che fanno schifo perchè nessuno ne ha bisogno. Impediscono la comunicazione piuttosto che favorirla. [...] Zeldman conclude poi con un invito: (more...)

Continua a leggere Zeldman sulle email con HTML e CSS

Categoria: Web Design

Il blog di Campaign Monitor (ricordo che è un servizio che consente la creazione e gestione di newsletter ad alto impatto grafico) è davvero un riferimento eccezionale per tutto quanto ruota intorno alla comunicazione via mail per fini commerciali. Il post di oggi affronta un tema a mio parere cruciale: come gestire i client email che bloccano le immagini allegate ai messaggi (chi usa ad esempio GMail sa bene di cosa si parla). Sarebbe da ringraziare l'autore solo per le tabelle allegate che riassumono il comportamento di default dei client e dei servizi più diffusi, ma il post è arricchito da tanti suggerimenti utili ad aggirare il problema.

Continua a leggere Sulle immagini bloccate nelle email

Categoria: Software e Servizi

Di e-mail in HTML (con o senza CSS, con o senza tabelle) ci siamo già  occupati, e i post hanno riscosso un certo interesse. Credo allora che non sia fuori luogo segnalare questo intervento di Kevin Yank su uno dei blog di Sitepoint.A quanto pare il nuovo Outlook 2007 potrebbe essere per newsletter e messaggi confezionati a dovere seguendo tutti i santi crismi degli standard web una specie di tsunami. Con un paio di articoli apparsi su MSDN, infatti, da Redmond sembrano aver voluto rispondere alle rimostranze di quanti, usando la versione beta del programma, avevano notato i problemi.Outlook 2007 userà  per il rendering dell'HTML il motore di Word 2007 (caspita, non si pretendeva che si affidassero a Firefox, ma almeno a IE7...). Comunque, cià si traduce in una serie di limitazioni (quoto dal post di Sitepoint): no support for background images (HTML or CSS) no support for forms no support for Flash, or other plugins no support for CSS floats no support for replacing bullets with images in unordered lists no support for CSS positioning no support for animated GIFs Come si dice... uomo avvisato...

Continua a leggere Le mail in HTML nel prossimo Outlook 2007

Categoria: Microsoft Dev