Non si può dire che quello dei professionisti freelance non sia un universo complesso: tra la concorrenza sempre più agguerrita, e gli oneri fiscali che la professione comporta, avviare un business personale di successo non è di certo facile. E, proprio per questa ragione, ogni freelancer ha dovuto prima e poi rispondere a un'annosa domanda: vale la pena di mostrare le proprie tariffe in una pagina apposita del sito personale? (more...)

Continua a leggere Freelance: vale la pena mostrare le tariffe sul proprio sito?

Categoria: Software e Servizi

Vuoi per necessità  vuoi per attitudine, l'autosufficienza e il pensiero di potere/dovere essere autosufficienti e farsi tutto in casa, sono atteggiamenti comuni tra freelance e piccoli imprenditori. Parte da questo assunto Samuel Ryan per mettere in guardia gli uni e gli altri dai rischi che questo approccio al mondo del business può comportare: Molti freelance, imprenditori individuali e anche piccole aziende non esprimono mai il loro pieno potenziale perché continuano a voler svolgere ruoli e attività  per cui non hanno l'esperienza o le competenze, che si tratti dell'offerta di specifici prodotti/servizi o di importanti attività  come il marketing, la contabilità , etc. La proposta? Avere il coraggio, l'onestà  e la fermezza di stilare una lista particolare, il contrario di quello che in genere si fa per curriculum e affini: la lista delle cose che non si sanno fare o per cui non si è evidentemente preparati. Valutare i singoli punti e intervenire su ciascuno nel modo più opportuno può essere il primo passo per esprimere al meglio quello sappiamo davvero fare.

Continua a leggere Questo non lo so fare

Categoria: Lavoro

Free! Why $0.00 Is the Future of Business. C'è da scommettere che, come già  accaduto con The Long Tail, l'ultimo articolo di Chris Anderson apparso su Wired e anticipatore di un libro in uscita nel 2009, farà  molto discutere.Cosa cambia in uno scenario economico in cui i margini di guadagno per tantissimi servizi legati al web si assottigliano sempre di più vista la proliferazione di alternative completamente gratuite e spesso di eccellente qualità ? Su Web Worker Daily ci si interroga sull'argomento dal punto di vista, appunto, dei web workers. A parte l'ovvio consiglio di lasciar perdere modelli di business ormai inapplicabili per i motivi visti sopra, il post offre anche una pars construens, suggerendo quattro qualità /abilità  da possedere per adeguarsi al cambiamento (sintetizzo): Essere sempre al passo con i tempi e saper anticipare le tendenze Esperienza e specializzazione Reputazione Saper prendere l'iniziativa e assecondare nel modo giusto, attraverso le conoscenze acquisite e buoni consigli, le necessità  dei propri clienti Credo che quanto pronosticato da Anderson sia un fenomeno di cui si intravedono già  ora i contorni e gli effetti. Come affrontate un simile scenario? Ci vedete più rischi oppure opportunità ?

Continua a leggere Gioie dolori del tutto gratis

Categoria: Lavoro

Tags: ,