In un mio precedente post avevo sottolineato come JavaScript e accessibilità  non siano incompatibili, a patto di rispettare alcune semplici best practices. Una di queste riguarda i link ed il modo di mantenerli accessibili anche con JavaScript disabilitato o non supportato. In tal senso occorre distinguere tra link effettivi (che conducono l'utente ad una nuova pagina o che comunque linkano a delle risorse) e link trigger, ossia link privi di contenuti effettivi ma che servono per "innescare", appunto, delle azioni JavaScript. (more...)

Continua a leggere JavaScript e link accessibili

Categoria: Scripting

Non è che sia una rivoluzione, sia chiaro. La categoria è quella degli effetti carini che non disturbano e che se ad uno piacciono possono essere implementati in due secondi o due righe di codice. La tecnica è quella presentata in questo post su CSS-Tricks, ispirata a quello che ha fatto, tra gli altri, Tim Van Damme sul suo blog. Cliccando su un link (potete provare su quelli presenti nelle pagine che ho citato), si ottiene, nello stato active, l'effetto tipico di un pulsante che viene premuto. Nel nostro CSS è sufficiente usare questa regola: a:active { position: relative; top: 1px; } I have my whole family taking these now. My daughter experiences less stomach aches and everyone has less gas. Buy levitra online? Many rogue pharmacies are happy to bypass a doctor’s prescription in order to win your business.

Continua a leggere Un link che é un po' pulsante

Categoria: CSS

Tags: ,

Qualche tempo fa Smashing Magazine aveva proposto ai suoi lettori un quesito apparentemente semplice, che ha però portato ad una valanga di opinioni contrarie e poliedriche: "Should links open in new windows?" Tutti i programmatori e web designer sanno che è possibile controllare il "target" dei link presenti nelle pagine tramite l'omonimo attributo: il valore "_blank" indica che la pagina dovrebbe aprirsi in una nuova finestra. Questa tecnica presenta l'indubbio vantaggio di "tenere" la propria pagina nel browser dell'utente nonostante esso ne stia visitando un'altra. Dall'altra sponda, ovviamente, si dice che molte finestre (o schede) potrebbero confondere l'utente ed appesantire le risorse utilizzate. A questo proposito vi pongo lo stesso quesito, ma in maniera inversa: secondo voi i link dovrebbero aprirsi nella stessa finestra?

Continua a leggere I link dovrebbero aprirsi nella stessa finestra?

Categoria: Web Design

BigTarget.js è un interessante plug-in per jQuery che permette di "allargare" le aree cliccabili presenti nelle nostre pagine, senza cioè limitarsi ai soli tag 'anchor'. Direttamente nel post di presentazione del plug-in troviamo sia la documentazione che ci spiega come utilizzarlo (è molto semplice, basta applicare il nuovo metodo bigTarget all'elemento o alla collezione di elementi desiderata, e passare opzionalmente alcuni parametri di personalizzazione, quale ad esempio, la classe da assumersi al 'mouseover') sia le demo: nei tre riquadri in alto vediamo che è possibile ottenere il focus o cliccare solo passando il mouse al di sopra dei link. Nei rispettivi riquadri sottostanti troviamo invece BigTarget in azione: l'area cliccabile e traversabile si estende a tutto l'elemento contenitore.

Continua a leggere Allargare le aree cliccabili con BigTarget.js

Categoria: Scripting

Tags: ,

C'è chi sostiene (perdonatemi, non ho link utili alla mano) che una volta immessa nella rete, una notizia o un'informazione è destinata a durare per sempre. C'è chi sostiene che la rete non dimentica e che bisogna fare attenzione a quello che si scrive. Pochi sottolineano, però, che la rete si evolve e, ogni tanto, può perdersi per strada pezzi importanti del proprio passato. àˆ questo il caso di qualsiasi sito. Vi è mai capitato di riprendere un vecchio URL tra i preferiti e scoprire che la pagina non esiste più? Scorrere i preferiti di delicious ed accorgersi che il dominio desiderato è morto? Aprire un post di un blog e constatare che la maggior parte dei link in uscita è completamente inutile? (more...)

Continua a leggere Quello che pubblichi é per sempre! O forse no?

Categoria: Contenuti e Web Writing

Tags:

Mi era sfuggito che Eric Meyer stesse lavorando ad una proposta molto particolare relativa ad HTML. L'idea di fondo è quella di poter disporre di elementi che di per sé possano agire da link, senza necessità  di ricorrere al classico a.Pensate alle immagini. Oggi, per renderle come link, bisogne racchiuderle in un elemento a e aggiungere a quest'ultimo l'attributo href. Quello che Meyer propone (anche agli estensori della specifica HTML 5) è l'estensione di href su tutti gli elementi per i quali tale estensione possa apportare dei vantaggi o una qualche utilità . Nella proposta non manca comunque di prendere in esame i pro e i contro di altre opzioni. Per spiegare al meglio quanto intende, ha anche presentato nei dettagli una demo che mette in pratica il tutto con l'ausilio di Javascript.

Continua a leggere Tutti gli elementi HTML come link

Categoria: Web Standards

Tags: ,

Problema: molto spesso, in presenza di miniature di immagini collegate con un link alla versione a grandezza naturale, può essere utile segnalare opportunamente che proprio un ingrandimento è cià che si ottiene con il click. Con un pizzico di CSS e Javascript non intrusivo si può migliorare l'usabilità  per questo tipo di scenario.Una soluzione è quella proposta su CSS Globe, il cui effetto al mouse over potete apprezzare nell'immagine qui sotto. Potete ovviamente provare anche le demo.Inizialmente lo script non funzionava con IE6 e IE7. Leggendo tra i commenti, il bug sulla versione 7 dovrebbe essere stato risolto (l'ho provato direttamente).

Continua a leggere Immagini link con Javascript

Categoria: Web Design

Il blog è spesso visto come uno strumento "del singolo", dove l'autore (o gli autori) scrivono cià che vogliono e svariate decine (centinaia) di lettori leggono cià che gli viene proposto. In realtà  non è così; un blog cresce anche grazie all'interazione con i lettori, con i commenti, con gli stimoli che l'autore trova nella discussione per continuare a scrivere altro. WordPress dà  la possibilità  di inserire l'indirizzo della propria homepage nel form dei commenti, ma il link che viene generato è contrassegnato con un attributo nofollow, annullando quindi qualsiasi beneficio di quel link al fine dell'indicizzazione/ranking da parte dei motori di ricerca, una sorta di "ingresso libero eccetto per i motori di ricerca". (more...)

Continua a leggere Premiamo i nostri lettori: togliamo il “nofollow”

Categoria: CMS

Mi capita, non troppo spesso per fortuna, di ricevere qualche tirata di orecchie nei commenti nei blog per cui scrivo. Succede per la maggior parte quando mi trovo a parlare bene di un'azienda (se ne parlo male tutti contenti!), o quando inserisco qualche link verso interventi che ho scritto da altre parti. A dire il vero non succede solo a me, ma per esempio anche a Francesco, l'ultima volta nel suo L'importanza del nome del sito. Se parlo bene di un'azienda sembra che in qualche modo stia restituendo un favore o abbia ricevuto una marchetta; se metto un link al mio sito, sembra che voglia farmi pubblicità  a tutti i costi. I commenti, per carità , sono fatti apposta. Ma siamo sicuri che sia così sbagliato inserire dei link a dei propri lavori o risorse, alle aziende con cui lavoriamo bene, se per noi sono di valore? Non è un po' quello che succede negli stessi commenti, dove il nome dell'autore è collegato al sito della propria azienda o a quello personale, e dove chi scrive mette in mostra, correttamente, le proprie capacità ? Certo, senza esagerare, ma il motivo per cui molti di noi si trovano a scrivere in questo o altri blog è anche perché già  lo facevamo, con passione, da altre parti. A cui rimandano per approfondimenti. Quello che voglio dire insomma, in sintesi, è che da poco è online una nuova versione dell'eccezionale sito di risorse web dal nome Fucinaweb. Vabbè, dai, scherzo!

Continua a leggere Tirare acqua al proprio sito

Categoria: Lavoro

Nel post di ieri "Io clicco sulle figure" ho anticipato in chiusura una soluzione che consente di ottenere link a tutto campo che non implica vincoli dal markup e dalla struttura. L'idea è semplice: utilizzare uno span vuoto aggiuntivo all'interno del link per realizzare una sorta di cover-up span, in cui però il contesto di posizionamento è determinato dal contenitore principale della sezione.. una specie di effetto pinball senza la necessità  di javascript. Ecco quindi il primo esempio: se lo consultate con Firefox e Safari noterete che il link, che punta all'home page del blog, si espande sull'intera sezione. (more...)

Continua a leggere Effetto pinball con i CSS

Categoria: CSS