Dopo moo.rd, il nostro Riccardo Degni si cimenta in un nuovo lavoro sfornando GX. Si tratta di una libreria compatta (10kb nella versione non compressa) e basata su jQuery per la creazione di animazioni a partire da tutte le proprietà  CSS previste nelle specifiche del W3C. I link di riferimento: la presentazione di GX sul blog di Riccardo; la documentazione; le demo.

Continua a leggere GX, una libreria per creare animazioni

Categoria: Scripting

Il sistema di moo.rd, la libreria sviluppata dal nostro collaboratore Riccardo Degni e che estende MooTools, è stato completamente revisionato con miglioramenti massicci e nuovi, più potenti strumenti per gli utenti. A parte il nuovo template e il nuovo logo, le novità  più rilevanti riguardano i tool interni. Ecco una lista dei cambiamenti principali: il nuovo download builder che permette di crerare versioni prive di bug selezionando automaticamente i componenti necessari quando si seleziona un determinato file. Se questo viene deselezionato, anche i file affetti verranno deselezionati; il tipo di compressione, che ora vanta una scelta tra 4 possibilità : compressed (versione compressa con il JS Packer), sourcecode (codice sorgente completo di documentazione), no documentation (solo codice sorgente, senza documentazione), only documentation (solo la documentazione, da consultare off-line); il nuovo blog, localizzato in due lingue (tra cui l'italiano) che conterrà  tutte le novità  relative alla libreria, tutorial e sondaggi; un team di sviluppo attualmente formato da 3 persone; un CMS privato chiamato Dev's Road che permette di tenere traccia dello sviluppo del codice, offrendo all'utente la possibilità  di aprire ticket relativi a errori o bug, seguire gli sviluppi e scaricare la versione correntemente in sviluppo e relativa all'ultimo changeset; le nuove sezioni del forum suddivise in lingua straniera e in lingua italiana. (more...)

Continua a leggere Tante novità  per moo.rd

Categoria: Scripting

àˆ disponibile per il download la nuova release del framework jQuery, più precisamente la 1.2.2. Tra i molti miglioramenti apportati, ecco una lista dei più significativi: $(DOMElement) "velocizzato" del 300%: come si può vedere dalla tabella che mostra il confronto con le precedenti versioni, la velocità  è aumentata sensibilmente in tutti i principali browser; potenziamento del metodo .ready: ispirato dalla tecnica di Diego Perini "non-document.write()"; .bind("mouseenter") / .bind("mouseleave") / .bind("mousewheel"); aggiunto il selettore :not: ora è possibile eseguire ad esempio $(".hover:not(li.active)"); invio degli Accept headers nelle richieste Ajax, come application/xml e text/xml, per segnalare al server quale tipo di dati vogliamo trattare.

Continua a leggere Rilasciato jQuery 1.2.2

Categoria: Scripting

Libreria DSA

7 Jan

Data Structures and Alogrithms (DSA) è una libreria che fornisce le implementazioni di diverse strutture dati ed algoritmi non presenti nel .NET Framework e di cui invece si sente spesso la mancanza.Grazie al fatto che queste strutture e questi algoritmi sono stati implementati attraverso i nuovi extension methods del Framework 3.5, è possibile utilizzarli immediatamente, così come si fa con le classi e i metodi già  presenti nella BCL, senza dover quindi imparare nulla di nuovo. Tra gli altri, troviamo le strutture: SinglyLinkedList DoublyLinkedList BinarySearchTree Set E gli algoritmi: Word count Palindrome test La libreria è disponibile su CodePlex. Interamente scritta in C# 3.0, della libreria, essendo un progetto rilasciato sotto la licenza Microsoft Permissive License (Ms-PL), sono disponibili anche i sorgenti.

Continua a leggere Libreria DSA

Categoria: Microsoft Dev

Tags: ,

Si può dire che sin dall'inizio la filosofia di sviluppo adottata da Robert Nyman per DOMAssistant sia stata quella di distinguersi dagli altri framework Javascript concentrandosi sull'essenziale. Non credo per snobismo, semplicemente perché si dichiara convinto che nella maggior parte dei casi tali framework siano pieni di tante cose certamente utili, ma che poi quasi mai vengono realmente usate. Un po' come quelli che vogliono a tutti i costi sul loro PC l'ultima versione super-accessoriata di Word per poi scriverci qualche lettera usando solo grassetto, corsivo e giustificazione del testo.Una convinzione ribadita anche nel post in cui presenta la release stabile della versione 2.5. Che arriva con un set di funzionalità  di tutto rispetto e con nuovi metodi per il modulo Ajax, per il supporto dei selettori CSS e per la manipolazione del DOM. Al punto che Nyman stesso si spinge questa volta più avanti, dicendo che tutto sommato sì, DOMAssistant "può ora competere con le principali librerie presenti sul mercato".

Continua a leggere DOMAssistant 2.5

Categoria: Scripting

Il numero di framework Javascript di ottima qualità  disponibili è davvero elevato (Prototype, jQuery, MooTools, Dojo, Ext, YUI, ecc), e tutti presentano caratteristiche davvero interessanti, ma API talvolta molto diverse tra loro.Come fare la scelta corretta, dunque, quando dobbiamo creare un'applicazione e vogliamo utilizzare le funzionalità  di un framework? Brian Reindel ha dedicato al tema un articolo intitolato "How to choose a Javascript framework": espone dei consigli per aiutarci a fare la scelta più corretta. L'attenzione di Brian si concentra molto sulla comunità  che gira attorno al framework, privilegiando le comunità  attive che permettono di rendere il prodotto sempre migliore. Dopodiché si passa alla struttura generica del framework: "quanto è estensibile?", "quanto è scritta bene la documentazione?", "le release escono frequentemente?", "è cross-browser?" e cosi via. Come ribadisce l'autore, la scelta è ardua, e bisogna controllare attentamente quale API si avvicina di più ai nostri gusti ed alle nostre esigenze. Un mio consiglio è anche quello di utilizzare il tool SlickSpeed per testare la velocità  e la validità  dei selettori di ogni libreria e per avere un'idea di quanto stabile e veloce sia il codice un framework. L' esempio permette di testare in un ambiente neutro solamente tre framework, ma è possibile scaricare il codice sorgente da GoogleCode e comporre la propria suite test personalizzata.

Continua a leggere Scegliere un framework Javascript

Categoria: Scripting

La nuova release del framework Javascript Ext, la 2.0, è ufficialmente pronta per il download.àˆ possibile visualizzare alcune demo direttamente sulla home page della libreria: Combination Samples, Grids and Trees, Windows, Tabs and layouts e altri. Sufficienti per comprendere le potenzialità  che questo prodotto offre. Personalmente mi ha impressionato molto la demo Web Desktop: permette una flessibilità  incredibile e fa quasi dimenticare all'utente di stare lavorando in un ambiente web. Molto interessanti anche le Advanced Tabs e i Dynamic Forms. Con questa nuova release, Ext conferma di essere una libreria davvero potente con un bagaglio di strumenti impressionante, ma con un peso piuttosto elevato: complessivamente il file conta una dimensione pari a 496kb.

Continua a leggere Rilasciato Ext 2.0

Categoria: Scripting

Si chiama Datejs e si propone come una soluzione completa per la gestione di date e orari in Javascript. Attualmente è in versione alpha 1. Attraverso la documentazione si può apprezzare la quantità  di metodi messi a disposizione. Altri esempi d'uso sono presenti in home page.Nella libreria sono compresi anche dei file (ben 150, detti CultureInfo) che consentono di adeguare facilmente il funzionamento della libreria e l'output alle modalità  di gestione di date e orari di diversi paesi.

Continua a leggere Una libreria Javascript completa per gestire date e orari

Categoria: Scripting

àˆ disponibile da qualche giorno per il download la versione beta 1 di MooTools 1.2. Le novità  principali sono introdotte da Valerio Proietti in questo post sul blog ufficiale della libreria. Viene presentata come una release con diversi cambiamenti apportati all'API, quasi completamente riscritta, più compatta, più veloce e più consistente. Giusto per citare alcune delle novità , i Selectors sono compatibili con CSS3 e più veloci. La libreria degli Effetti è anch'essa quasi interamente riscritta. In particolare è ora possibile mettere in pausa e ripristinare un effetto durante la sua esecuzione. àˆ stato inoltre implementato uno shortcut (Element:highlight) che permette di evidenziare con animazione qualsiasi elemento presente nel DOM. Aggiunta anche l'utility Swiff, per permettere la creazione e gestione di oggetti Flash, mentre il plugin Sortables consente ora di gestire più liste e ordinare gli elementi da una lista ad un'altra. I metodi per ottenere la posizione degli elementi sono ora interamente cross-browser, in qualsiasi circostanza (posizionati in modo assoluto, all'interno di container con overflow, etc). Completamente riscritta anche la documentazione.

Continua a leggere MooTools 1.2 in beta

Categoria: Scripting

Riccardo Degni ha rilasciato da poco la versione 1.3 della libreria per effetti da lui creata: moo.rd.Si tratta di un aggiornamento sostanzioso che comprende innanzitutto una serie di sostanziali modifiche e migliorie al codice. Gli effetti ora sono 25 in tutto, privi di memory leak e completamente personalizzabili. Segnalo, tra le altre novità , le nuove Virtual.Box e Virtual.Ajax, che ora permettono una personalizzazione completa dell'effetto e una resa ancora migliore; la possibilità  di creare Kwick menu verticali, orizzontali e interamente personalizzabili anche in questo caso; il potenziamento della classe Fx.Toggle.

Continua a leggere Aggiornamento per moo.rd

Categoria: Scripting