Lavorare con i dati è un'attività  importante nello sviluppo di una applicazione, qualche volta però i normali tipi di dato non bastano e si ha la necessità  di salvare un array nello stato in cui si trova per poterlo recuperare in seguito. L'idea di base è quella di "trasformare" l'array in una stringa, in modo da poterlo salvare (serializzare) nel DB o in un file e da lì recuperarlo, per "trasformarlo" nuovamente in un array (deserializzare). PHP ha due funzioni built-in pensate appositamente per questa operazione serialize() e unserialize(), che, come descritto nel manuale, servono a linearizzare e delinearizzare una variabile. Queste funzioni sono perfette nel caso in cui il valore da serializzare sia un oggetto o una struttura dati temporanea, quando il campo applicativo rimanga all'interno di PHP o quando si voglia trarre beneficio dai magic_methods chiamati trasparentemente da queste funzioni. Quando invece il valore da serializzare è una struttura dati permanente, da condividere anche al di fuori della nostra applicazione PHP, magari con Javascript o con altri linguaggi, è conveniente utilizzare la funzione json_encode() e la funzione opposta json_decode(), che operano similmente a serialize(), ma ritornano una linearizzazione JSON, a mio parere più compatta e sicuramente maggiormente trasportabile.

Continua a leggere PHP, serialize() vs. JSON

Categoria: PHP e Open Source

JSON o XML?

29 Apr

JSON (Javascript Object Notation) è un formato relativamente recente per lo scambio di dati in applicazioni web client-server: è stato progettato per essere minimale, testuale e integrato in JavaScript. L'immediatezza e la semplicità  di JSON ne hanno decretato il rapido successo e la grande diffusione in svariate web application, soprattutto come valida alternativa a XML per applicazioni AJAX. Le attuali interfacce utente per web application devono gestire un altissimo livello di interattività , multimedialità  e velocità  d'esecuzione: per rispondere a queste necessità  sono nate le Rich Internet Application (RIA), che portano nelle applicazioni web diversi paradigmi molto utilizzati e conosciuti nelle interfacce desktop. Il flusso di dati tra client e server è diventato chiaramente un po' più complesso da gestire, ed è qui che JSON e XML ci vengono in aiuto. Quale formato scegliere però non è sempre una decisione semplice, perchè entrambi rappresentano ottime soluzioni e svolgono il loro compito egregiamente. (more...)

Continua a leggere JSON o XML?

Categoria: Web Standards

Tags: , ,

Yavascript!

19 Dec

C'è grande fermento a Sunnyvale, e non solo per le recenti acquisizioni (l'ultima, come si sa, è quella di del.icio.us).A Yahoo! hanno capito molto bene che attirare intorno ai propri web services frotte di sviluppatori in grado di sfruttarli a dovere per costruire nuove applicazioni e nuovi servizi è una strategia vincente. Il Developer Network, allora, diventa sempre più un punto di riferimento obbligato. E devo dire che alcune aree sono straordinariamente ricche, si pongono davvero come risorse fondamentali non solo per chi abbia intenzione di lavorare con le API di Yahoo!. Da qualche giorno è disponibile ad esempio il Javascript Developer Center. Fossi in voi ci darei un'occhiata.Insieme ad una pagina ad hoc, poi, contiene diversi riferimenti a JSON (JavaScript Object Notation), questo formato per lo scambio di dati che molti considerano una valida alternativa a XML (almeno per un certo tipo di applicazione). Chi ne sa di più? Qualcuno lo ha usato o lo sta usando?

Continua a leggere Yavascript!

Categoria: Scripting