JavaFX 1.3

3 Maggio

Il recente update di NetBeans va a braccetto con quello di JavaFX, piattaforma per lo sviluppo di RIA creata da Sun poco più di un annetto fa e appena aggiornata alla versione 1.3. Tra le novità  più interessanti: nuovi controlli grafici; rinnovato supporto CSS (qui una pratica introduzione); supporto sperimentale al 3D; emulatore TV in ambiente Windows ed uno mobile per Windows e Mac; nuovo font di default, Amble, per una resa visiva del testo omogenea e multipiattaforma; nuovo composer, l'editor visuale per la creazione di interfacce grafiche; maggiori funzionalità  per la Production Suite, una serie di plugin per la famiglia di prodotti Adobe Creative Suite (solo per Windows e Linux, coerentemente con la disponibilità  della Adobe CS); più i poco appariscenti, ma sempre graditi, miglioramenti ed ottimizzazioni relativi a velocità  e gestione della memoria. (more...)

Continua a leggere JavaFX 1.3

Categoria: Java

NetBeans è un eccellente IDE per Java (ed ormai per molti altri linguaggi), più che un antagonista per Eclipse: se ne deve essere definitivamente accorta anche Oracle che, dopo aver inglobato Sun, non ha affatto fermato lo sviluppo di NetBeans (i dubbi in merito erano legittimi, tenuto conto che Oracle comprendeva già  un ambiente di sviluppo Java - JDeveloper - nella sua offerta software): è stata infatti rilasciata la prima beta della versione 6.9 con una serie di novità  davvero considerevoli per qualità  e quantità . (more...)

Continua a leggere Verso NetBeans 6.9: grosse novità 

Categoria: Java

Non si parla di soldi. L'aggettivo ricca è qui riferito al corrispettivo inglese usato nell'acronimo RIA: Rich Internet Applications. Per intenderci, quelle "che hanno le caratteristiche e le funzionalità  delle tradizionali applicazioni desktop" (fonte Wikipedia) ma sono fruite tramite un browser web.Di RIA si potrebbe in questi giorni parlare a partire da una polemica sollevata da Robert O'Callahan a proposito del progetto Moonlight (l'implementazione di Silverlight per sistemi Linux basata su Mono).Il post di O'Callahan, al solito molto polemico nei confronti di Microsoft, chiama in causa direttamente Miguel de Icaza, lo sviluppatore che guida con passione entrambi i progetti. E l'accusa è di quelle insidiose, specie in certi ambienti e contesti: con Moonlight stai facendo il gioco di Microsoft, aiutandola ad entrare in un mercato in cui non è presente, di fatto assecondando, anche se solo in parte, la sua volontà  di dominare con Silverlight l'internet che verrà  e non facendo il bene del software libero. (more...)

Continua a leggere Ma c’é davvero bisogno di una internet più ‘ricca’?

Categoria: Web Design