Ridimensionare un'immagine facendo ricorso ad HTML e ad attributi come width ed height non è magari una pratica da consigliare, ma ci sono situazioni in cui può essere necessario. A quel punto si pone il problema della qualità  della grafica così trattata, un problema che su IE (sul quale il degrado è particolarmente evidente nelle versioni 6/7) si può risolvere utilizzando nei CSS questa regola: img { -ms-interpolation-mode: bicubic; } Come si vede, non si fa che adottare, preceduto dal prefisso -ms-, uno dei tanti filtri proprietari di Microsoft. Se problemi analoghi si dovessero riscontrare su Firefox, Mozilla prevede invece l'uso della proprietà  image-rendering. Per aggiustare le cose su entrambi i browser la regola potrebbe essere così definita: img { image-rendering: optimizeQuality; /* Firefox 3.6+; default behavior is identical, no need to specify */ -ms-interpolation-mode: bicubic; /* Internet Explorer 7.0; default in IE8+ */ } Il codice è ripreso da questa pagina del Mozilla Developer Center che spiega nei dettagli i termini della questione e tutte le possibili alternative.

Continua a leggere La qualità  delle immagini ridimensionate con HTML

Categoria: Grafica

Il sorpasso

6 Jul

Su questo blog non è avvenuto, ma secondo i dati di Net Applications sull'uso dei browser citati da Asa Dotzler, la settimana appena conclusa ha visto il sorpasso di IE8 ai danni di IE6. Sui siti che monitorate che tendenze riscontrate sull'ultima versione del browser di Microsoft?

Continua a leggere Il sorpasso

Categoria: Software e Servizi

Non so voi, ma io mi sono fatto l'idea che, con la disponibilità  di soluzioni per la virtualizzazione sempre più efficaci, il modo migliore per crearsi una bella piattaforma per i test cross-browser sia proprio quello di affidarsi ai vari Parallels, VMWare o Virtual PC. Da IEBlog arriva l'annuncio di un aggiornamento consistente nella collezione di immagini virtuali per i test con IE che da tempo la casa di Redmond distribuisce gratuitamente. La versione 4.2 (pagina del download) delle Compatibility VPC Image comprende: Windows XP SP3 con Internet Explorer 6 Windows XP SP3 con Internet Explorer 7 Windows XP SP3 con Internet Explorer 8 Windows Vista Business con Internet Explorer 7 Windows Vista Business con Internet Explorer 8 (more...)

Continua a leggere Testare IE virtualmente

Categoria: Software e Servizi

Immaginate lo scenario: sulla prossima versione di Windows Microsoft include (è costretta ad includere) insieme a IE una manciata di altri browser concorrenti in modo che sia l'utente a scegliere quale usare. Oppure: via Windows Update Microsoft propone (è costretta a proporre) all'utente quale browser installare e per entrare nella fatidica lista un browser deve essere conforme agli standard web. Sono un paio delle possibili ipotesi avanzate da Hakom Wium Lie (CTO di Opera) in questo botta e risposta via mail con Mary Joe Fooley di ZDNet, nota analista delle cose che girano intorno alla società  di Redmond. Lo spunto è la recente presa di posizione della Commissione Europea sulla posizione dominante di IE nel mercato dei browser web. Come si vede Lie esclude un'opzione: quella di un sistema operativo che arrivi nella mani dell'utente finale senza un browser in dotazione, uno scenario oggi davvero improponibile. Vi pare davvero la strada giusta per arrivare ad una reale competizione e per 'livellare il terreno di scontro'?

Continua a leggere E se Microsoft includesse tutti i browser su Windows?

Categoria: Software e Servizi

Novità  per IE8: la beta 2 è alle porte, e Microsoft chiama web designer e web developer a unirsi al pool per il beta testing. Traduco da Wanted: IE8 beta testers, pubblicato a fine luglio su IEBlog: Attualmente c'è un unico modo per notificare un bug al team di IE, ovvero essere parte dell' IE8 Technical Beta program su Microsoft Connect. La beta 2 è dietro l'angolo e stiamo espandendo i nostri orizzonti! Se desideri contribuire a rendere IE ancora migliore riportando bei bug reports, scrivici a IESO@microsoft.com e dicci qualcosa su di te, compreso perché pensi che saresti un bravo beta tester. Da non perdere i molti commenti all'appello, tra cui ho individuato diversi filoni di pensiero: (more...)

Continua a leggere Diventare beta tester per IE8

Categoria: Microsoft Dev

Tags: , , ,

L'altro ieri su A List Apart è stato pubblicato Keeping Your ElementsÂ’ Kids in Line with Offspring, un articolo che presenta Offspring, una libreria Javascript per estendere il supporto di alcuni selettori CSS livello 2 e 3 per IE6 ma non solo. L'idea di Offspring è quella di trasformare selettori che usano pseudo-classi del tipo li:first-child nella classe omonima, cioè li.first-child, così da permettere la scrittura di regole comprensibili anche per IE6. Bisognerà  però ridondare la regola, assicurandosi di usare la pseudo-classe e il selettore di classe corrispondente assegnato mediante DOM da Offspring. O almeno, in via teorica. L'autore stesso sostiene che qualcosa del tipo ul#nav li:first-child, ul#nav li.first-child{ /* qui le dichiarazioni necessarie */ } che dovrebbe essere l'approccio preferibile o più logico, in realtà  può causare problemi con Offspring. (more...)

Continua a leggere Offspring, selettori CSS con Javascript

Categoria: CSS

C'è stato molto rumore nelle ultime due settimane attorno al version targetting del futuro IE8: due buoni riepiloghi di opinioni e pareri della blogosfera si possono trovare in IE8, Version Targeting, and the Ruckus itÂ’s Causing e IE8 Version Targeting causes quite a stir.Peter-Paul Koch affronta l'idea del version targetting da un'ottica molto diversa da quella dei più in The versioning switch's default is correct. PPK, che sta preparando tra l'altro un articolo per A List Apart sul tema, sostiene: Iniziamo con l'ovvio: qualcuno dovrà  aggiungere uno switch. O i web developers con una consapevolezza degli standards per affrontare la modalità  IE8, oppure gli ignari sviluppatori per mantenere la modalità  IE7. Ora, chi è più pronto a comprendere il meccanismo? (more...)

Continua a leggere Riconsiderare il version targetting

Categoria: Web Standards

Qual è l'evoluzione del doctype switch secondo IE? Il version targetting. A List Apart è uscito l'altro ieri con un doppio appuntamento ricco e dedicato a questo metodo per poter sfruttare appieno il rendering engine delle future versioni di Internet Explorer. In Beyond DOCTYPE: Web Standards, Forward Compatibility, and IE8 Aaron Gustaffson, membro del WASP e della Microsoft Task Force, introduce la proposta di version targetting per IE8. Riassumendo: per poter assicurarci che le nostre pagine sfruttino il rendering engine di IE8 (e versioni successive), si dovrebbe aggiungere nella sezione head della pagina una stringa meta del tipo: <meta http-equiv="X-UA-Compatible" content="IE=8" /> In alternativa, se si vorrà  che la pagina sia resa con il rendering engine più recente, si dovrà  inserire la seguente: <meta http-equiv="X-UA-Compatible" content="edge" /> (more...)

Continua a leggere Version targetting per IE8

Categoria: Web Standards

Il 5 dicembre Microsoft ha annunciato che il browser successivo a IE7 si chiamerà  IE8. Si tratta di una notizia forse un po' scontata su cui abbiamo volutamente sorvolato sul blog. Gabriele Romanato mi segnala una bella notizia che vale la pena di riportare, pubblicata ieri su IEBlog: IE8 passerà  l'acid test. Cosa significa in buona sostanza? Che il supporto della prossima versione del browser di casa Microsoft per i CSS 2.1 sarà  totalmente aderente alle specifiche. Finalmente. Ah, una piccola nota: nel post La sfera di cristallo di Giacomo ho commentato ieri: IE8 uscirà  nella seconda metà  del 2008, passerà  l'acid test e avrà  un buon supporto per i CSS3 (incluso il modulo per il layout). Direi che non sono andato male con la previsione, anche se la prima beta di IE8 è attesa in realtà  per la prima metà  dell'anno prossimo ;-)

Continua a leggere IE8 e l’Acid Test

Categoria: Software e Servizi

Mentre Firefox tra tante novità  e vecchi problemi a detta di alcuni non del tutto risolti (dicasi ingordigia di memoria) si avvicina alla versione 3.0, da qualche parte sul web si parla di IE8. Beh, nello specifico se ne parla in casa di Robert O'Callahan, uno dei responsabili del team che lavora allo sviluppo di Gecko, il rendering engine di Firefox. Insomma, trasferta di quelle dure per il browser di Microsoft...In effetti il post è un attacco deciso alla strategia del don't break the web della società  di Redmond, quella per cui piuttosto che rovinare la resa di migliaia di siti è meglio andare cauti nell'adozione di standard e nuovi linguaggi (vedi EcmaScript 4).O'Callahan sostiene che nell'abbracciare questa linea di pensiero Microsoft non è preoccupata tanto dell'utenza internet, ma della ricca (per lei) clientela business e delle relative intranet, spesso talmente basate su elementi specifici e soluzione proprietarie della stessa Microsoft, da risultare praticamente inusabili con altri browser.Soluzione? Creare due rendering engine, e quindi un browser per le intranet e uno per internet.Polemiche e provocazioni a parte, anche in base alle vostre eventuali esperienze, quanto pensate che pesi davvero tutto cià nella strategia di Microsoft?

Continua a leggere Tutta colpa delle intranet

Categoria: Web Standards