Giusto per concludere il Google news day, segnalo che su Google Maps è ora disponibile un nuovo strumento: Le mia mappe, già  definito sui siti americani mashup for dummies. Copio e incollo dal pannello che ho davanti agli occhi prima di lasciarvi per iniziare a giocarci un po': Usa Google Maps per creare le tue mappe. Crea e condividi mappe commentate e personalizzate del tuo mondo. Segnala i tuoi luoghi preferiti nella mappa. Traccia righe e forme per evidenziare percorsi e zone. Aggiungi descrizioni, foto e video. Pubblica la tua mappa sul web. Condividi la tua mappa con amici e familiari. Altri riferimenti tra quelli che ho trovato tra i feed: cNet, Om Malik.

Continua a leggere Le mie mappe con Google

Categoria: Software e Servizi

Poi dici che non trovi il tempo per fare la tua applicazione ideale :). Tutta colpa dei blog... Su quello di Fabrizio Pivari leggo che "Google ha aggiunto nelle Google Maps API il supporto per KML e GeoRSS!". Cosa vuol dire? Per esempio che ora potrà localizzare le foto che ho su Flickr sulle mappe di Google, come ha fatto Simon Willison.Se ne parla con dovizia di dettagli anche sul blog ufficiale della Maps API e su O'Reilly Radar.

Continua a leggere Le mappe di Google con GeoRSS

Categoria: Software e Servizi

Francesco Napoletano, aka Napolux, ha concluso proprio un paio di giorni fa la sue serie in 3 parti dedicata a Google Maps. Meglio: alla creazione di applicazioni che sfruttano la seconda versione delle API e in particolare la funzione di geocoding.Ecco i link: prima parte, seconda parte, terza e ultima.

Continua a leggere Un tutorial in 3 parti su Google Maps

Categoria: Software e Servizi

Tags: ,

Rimaniamo in tema, almeno per assonanza, rispetto al post precedente. Parliamo infatti di Google Maps.In attesa di poter sfruttare a dovere la versione italiana, se mai arriverà , possiamo iniziare a giocare con il codice appoggiandoci a quella americana. Un ottimo punto di partenza potrebbe essere questo. Peter Rukavina ha creato l'ennesima applicazione che sfrutta le API del servizio. Si tratta di Charlottetown Transit Interactive Bus Map, una mappa interattiva e aggiornata in tempo (quasi) reale che monitora il traffico degli autobus di Charlottetown.La cosa interessante è che ha reso pubblico tutto il codice dell'applicazione, un mix di PHP e Javascript che si appoggia ad un db MySQL per i dati. Da studiare.

Continua a leggere Creare un’applicazione con Google Maps

Categoria: Scripting

Si parlava di Ajax vs. Flash un paio di settimane fa. Bene, ora c'è il modo di confrontare questi due approcci alla realizzazione di interfacce ricche e dinamiche su due servizi popolarissimi.Le magie in salsa Ajax di Google Maps facevano effettivamente sembrare un reperto archeologico l'analogo e blasonato servizio di Yahoo!. Da ieri la società  di Sunnyvale può a buon diritto affermare di aver colmato il gap, almeno a livello di interfaccia. La beta del nuovo Yahoo! Maps, però, si affida a Flash. Ai posteri (ma anche a voi) l'ardua sentenza: qual è meglio?A margine, segnalo pure che insieme alla beta del servizio, Yahoo! ha presentato un nutritissimo set di nuove API (ci sono sia quelle Ajax sia quelle Flash). Vedremo se riuscirà  ad accorciare le distanze anche su questo fronte, visto che una delle chiavi del successo di Google Maps è stato proprio il rilascio di eccellenti tool per gli sviluppatori, quelli che hanno alimentato negli ultimi mesi una vera e propria Google Maps Mania.Tutto bene, allora? Quasi. Leggendo tra ieri e oggi decine e decine di notizie e opinioni su Yahoo! Maps e Windows Live (anche lì Ajax/Atlas rules), notavo che di tutto si parla tranne che di accessibilità . Il problema sembra semplicemente non esistere. Eppure chiunque è in grado di comprendere come questo genere di applicazioni web ponga serissimi problemi su questo versante. Antonio Volpon ha fatto un po' di test con uno screen reader su Google Suggest e sulla nuova applicazione di posta di Yahoo!. Ne parla in questo post su Fucinaweb.

Continua a leggere Le nuove mappe di Yahoo!

Categoria: Scripting

di

Reuters segnala alcuni screzi tra Taiwan e Google. Il motivo del contendere è nella definizione che Google Maps propone dell'isola orientale, ovvero "provincia cinese". I rapporti tesi tra Taiwan e Cina sfociano dunque in questa protesta formale portata avanti addirittura dal Ministro degli Esteri Michel Lu secondo cui:àˆ sbagliato definire Taiwan una provincia della Cina perché non lo siamo [...] Abbiamo contattato Google per esprimere la nostra posizione e abbiamo chiesto di correggere la descrizione.Per Google il servizio mappe potrebbe causare ulteriori grattacapi e per l'alta dirigenza del Googleplex non resta che decidere una linea univoca da seguire, potendo così girare ad altre istituzioni il diritto/dovere di riconoscere o meno un paese. Le Nazioni Unite magari. Al momento Google non ha risposto e probabilmente da Taiwan neppure ci si aspetta una vera risposta. Quella contro Google Maps era probabilmente una semplice provocazione senza troppe pretese e Google difficilmente oserà  muovere un solo dito contro quella Cina tanto difficilmente approcciata negli ultimi mesi.

Continua a leggere Google non riconosce Taiwan

Categoria: Motori di ricerca

Tags:

Cosa te ne fai di centinaia di bookmark messi da parte in mesi di scorribande su internet se non hai il tempo di guardarne seriamente nemmeno il 5%? Se hai un blog, la soluzione è semplice: ci fai un sacco di post e li condividi con gli altri. Cominciamo.Google Maps Mania è il blog di riferimento per tenersi al passo con tutte le sfiziose novità  riguardanti questo fantastico servizio. Contiene anche un elenco aggiornato degli esperimenti di mash-up e dei tool creati con le API.Ancora risorse. Se vi servono liste di siti di stock photography, font, icone, suoni o brush per Photoshop, fate un salto su Blue Vertigo. E occhio allo scrolling orizzontale...Questo è invece per i fanatici dei test su siti e pagine web: Web Site Test Tools and Site Management Tools - More than 290 tools listed in 12 categories.Sono circolati molto nelle settimane scorse: E-Mail Icon Generator (per creare icone anti-spam con il proprio indirizzo), FreeTechBooks (libri di informatica e scientifici free).La cosa più meravigliosamente inutile che abbia visto negli ultimi mesi: gli esperimenti con i CSS del sessantenne Stu Nicholls.Io l'ho scoperto lavorando su questo blog. Firefox ha un problemino con Google AdSense: facendo lo scrolling della pagina si nota un fastidiosissimo movimento/spostamento del box con gli annunci. Ecco come risolvere.Intanto, pare, e sottolineo pare, che l'anti-Explorer abbia rallentato di parecchio la sua corsa. Approfondiremo. Per ora, buon week-end.

Continua a leggere Bookmark – 1

Categoria: Bookmark