Sono sempre favorevole all'introduzione di nuove tecnologie e abbraccio sempre con piacere ed entusiasmo tutto cià che può portare un ventata di freschezza sul web.Di Ajax si è parlato tanto e si continuerà  a farlo. Lo reputo un'ottimo approccio, ma di sicuro non si può chiamare novità  una tecnologia che in realtà  esiste da molto tempo. La novità  vera è che finalmente i tempi sono stati maturi per cominciare ad usarla. Quello che possiamo definire il momento zero è associato solitamente all'uso di Ajax da parte di Google per alcuni dei suoi servizi. Molti utenti, vedendo quello che si poteva fare con Ajax, hanno gridato al miracolo credendo che il remote scripting fosse l'ultima delle novità  in fatto di linguaggi di scripting.Sta di fatto che con Flash è possibile fare tutto quello che è stato visto fare recentemente con Ajax da molti anni ormai (parliamo della fine del 1998). Penso di poterlo affermare con grande tranquillità . (more...)

Continua a leggere Ajax contro Flash

Categoria: Adobe World

Tags: ,

àˆ passato poco più di un mese dall'annuncio da parte di Macromedia della nuova versione del Flash Player, quando un nuovo annuncio ci lascia di nuovo... a bocca aperta. Parlo della prossima uscita di Flex 2, del Flash Player 8.5 e di Actionscript 3.Tra le novità  più interessanti c'è la nuova classe per la gestione delle espressioni regolari, lo standard E4X per la manipolazione dei dati provienenti da fonti XML, un nuovo metodo per la compilazione del codice ed una nuovissima virtual machine denominata AVM-2. (more...)

Continua a leggere Flash Player 8.5, Actionscript 3 e Flex 2

Categoria: Adobe World

Flash e PHP

11 Oct

Su questo blog avevo già  fatto quattro chiacchere a proposito di AJAX, il sistema che permette di effettuare chiamate a script PHP da Javascript utilizzando XML come linguaggio comune per lo scambio dei dati. Come ho già  sottolineato, in questo periodo sto sviluppando spesso in ActionScript per via di un lavoro che richiede lo sviluppo dell'interfaccia applicativa in Flash. Bazzicando per la rete alla ricerca di sistemi per permettere lo scambio dati trasparente tra server e client (purtroppo ero ancora fermo all'utilizzo delle flashvars per scambiare informazioni!), ho trovato amfphp, un gateway opensource di flash remoting che permette, per l'appunto, lo scambio di dati tra server e client utilizzando un sistema simile a quello sfruttato dalle tecnologie AJAX. Il progetto è molto stabile ed interessante, ed apre svariate possibilità  di sviluppo migliorando la distribuzione dei carichi di lavoro. Per esempio tramite amfphp è possibile richiamare dei metodi remoti definiti in PHP, intercettarne il risultato ed operare su questo senza doversi preoccupare di come far comprendere al linguaggio lato server i parametri passati da ActionScript. Sul sito potrete trovare un sacco di informazioni interessanti, compresi alcuni esempi. Vi consiglio anche di visitare il sito di Alessandro Crugnola che supporta amfphp fin dagli albori del progetto e fornisce svariati esempi e tutorial molto interessanti sia per i neofiti che per coloro che hanno già  un po' di esperienza con le varie tecnologie cooperanti. Il sistema è molto interessante, da provare se si vuole utilizzare PHP come sistema remoto per Flash. Personalmente utilizzo una versione leggermente migliorata della shell che vi ho proposto qualche tempo fa per effettuare il test dei metodi che renderà pubblici, e devo dire che il sistema funziona a dovere.

Continua a leggere Flash e PHP

Categoria: PHP e Open Source

di

Ecco un'esempio di sito che dimostra quanto anche la religione possa stimolare la creatività  dei progettisti web. Stiamo parlando delle Chiese americane di Agape. In questo lavoro la missione è una: rivolgersi ai giovani. La scelta di fare tutto il lavoro in Flash non pare davvero casuale.Volevo anche segnalare un altro progetto insolito e davvero ben fatto: Le quattro stagioni di Jonathan Clark, un sito fotografico anch'esso realizzato con Flash. L'artista è andato a fotografare tutte le quattro le stagioni dell'anno in un posto davvero insolito: il cimitero londinese di Steatham. Incredibile l'atmosfera, non tetra ma certo molto triste e malinconica. Un consiglio: mettere l'audio su "ON". Curiosa anche l'area dello shop su Cafepress dove si possono acquistare gadgets davvero insoliti.

Continua a leggere Agape Churches e Jonathan Clark

Categoria: Grafica