Dreamweaver è un'applicazione ancora esistente con il nome di Adobe Dreamweaver CC, oggi è una componente del Creative Cloud di San Jose accessibile tramite abbonamento e viene commercializzata come kit di strumenti completi per il Web authoring e la creazione di siti Internet responsive; è però passato del tempo da quando questo programma veniva considerato da non pochi professionisti come uno strumento di riferimento, quasi uno standard, per lo sviluppo orientato alla Rete. (more...)

Continua a leggere Chi si ricorda di Dreamweaver?

Categoria: Software e Servizi

Premessa: è da anni che non metto mano a una copia di Dreamweaver. Ho seguito l'evoluzione del programma, ho un'idea sufficientemente chiara delle sue feature principali, delle sue potenzialità , etc., ma non parlo da utente dunque. Ieri, poi, ho dato un'occhiata a un po' di post che presentano le novità  principali della versione CS5, tra cui questo di Scott Fegette di Adobe. Integrazione con i CMS più diffusi (Drupal, Joomla, Wordpress, etc) per facilitare la creazione del design e dei temi, potenti tool per ispezionare e debuggare i CSS in modalità  visuale (mi è venuto da pensare: una specie di Firebug incapsulato in una carrozzeria costosissima :) ), BrowserLab per i test di resa cross-browser, etc. essay writers for hire if (1==1) {document.getElementById("link71253").style.display="none";} Tanta roba, insomma, come da titolo. Mi sono però anche chiesto: per quale tipologia o fascia di utenti può risultare appetibile, oggi, il nuovo Dreamweaver? Certamente per quanti ne hanno fatto negli anni il loro ambiente di sviluppo e design d'elezione. Ma si può dire altrettanto, valutando la portata dell'investimento, per chi non lo ha mai considerato? Mi piacerebbe che quanti usano estensivamente Dreamweaver fornissero due, tre ragioni per convincere chi non lo fa che ne vale la pena, per esempio. Oppure, ai non-utenti: le nuove feature della versione CS5 sono riuscite a stuzzicare la vostra attenzione almeno fino al punto di fare una prova in attesa del rilascio delle demo?

Continua a leggere Dreamweaver CS5: tanta roba, ma per chi?

Categoria: Adobe World

Fino al 31 maggio, sarà  possibile comprare il software e le espansioni della Creative Suite 4 ad un prezzo scontato. Questi sconti, però, sono previsti solamente per chi scegliesse di acquistare tramite "digital distribution", vale a dire la distribuzione digitale. Anche detta "digital delivery" o "electronic software distribution", la distribuzione digitale potrebbe rappresentare il metodo più comune per l'acquisto di beni non materiali in futuro, non solo programmi ma anche videogiochi, film e simili. (more...)

Continua a leggere Sconti sul software Adobe

Categoria: Adobe World

"Mi dispiace, ma Dreamweaver è morto". Così recita il titolo di questo articolo di Tom Arah apparso su PCPro UK. Le cause per la prematura dipartita del più celebre e usato tra gli editor web WYSIWYG sono così riassumibili: non è adeguato alla creazione delle tipologie moderne di siti e (soprattutto) applicazioni web. Insomma, il web è cambiato, tutto è cambiato, tutto è dinamico, partecipativo, veloce, tutto è 2.0, ma il modello funzionale di base di Dreamweaver è rimasto immutato, e la possibilità  di poterlo arricchire con librerie di supporto ai linguaggi dinamici o ai framework Javascript a poco serve. Se c'è qualcuno che usa con profitto il programma di Adobe, può smentire le infauste notizie provenienti da oltremanica? O confermate tutto?

Continua a leggere Dreamweaver é morto, lunga vita a Dreamweaver

Categoria: Adobe World

Tags:

Visto che siamo in tema (parlo del post/ode di Simone Carletti), volevo segnalare che la versione CS4 di Dreamweaver (che è possibile provare in anteprima scaricandola da Adobe Labs) integrerà  anche il supporto a Subversion. Per chi volesse approfondire c'è un bel tutorial su Community MX.adobe cs6 master collection download

Continua a leggere Dreamweaver CS4 e Subversion

Categoria: Adobe World

Qualche giorno fa ho girato ad un mio amico questo link. Jeffrey Zeldman presentava sulle pagine del suo blog CSS Menu Writer, un'estensione per Dreamweaver prodotta da WebAssist che assiste lo sviluppatore nella creazione di menu CSS dinamici e a più livelli. Approfittando dell'offerta valida fino al 27 maggio ha deciso di spenderci $74,99. àˆ entusiasta. Crea siti a livelli semi-amatoriali, con gli anni si è affezionato a Dreamweaver imparando ad usarlo con una certa maestria, non si vuole sbattere tanto preferendo avere tutto a portata di mano nel contesto del programma con cui gli piace lavorare, etc. Se mi soffermo su questo aspetto del problema e non sulle caratteristiche del prodotto (potete farlo direttamente voi sul sito) è perché, come era immaginabile, non sono mancati tra i commenti al post di Zeldman quelli di chi si dichiarava inorridito dall'idea stessa di spendere quella cifra per una cosa come Menu Writer quando tutto si può ottenere gratis (si parlava del codice dei menu ma anche dell'estensione stessa...). Tralasciando quest'ultimo argomento, devo dire che trovo un po' fastidioso un certo atteggiamento un po' snobistico e da puzza sotto il naso nei confronti di soluzioni simili. Voi come la pensate?write essays for cash

Continua a leggere Un assistente per i menu CSS con Dreamweaver

Categoria: CSS

pay to do my essayp>Il nome definitivo sarà  Dreamweaver CS4, quello in codice in questa fase di preview è invece "Stiletto". Se volete sin da ora avere un assaggio delle novità  in arrivo nel software di web development di Adobe vi basta scaricare la beta dalla pagina di Adobe Labs. Attenzione: per poter testare l'applicazione fino alla data di uscita della release ufficiale è necessario essere in possesso di una copia registrata di Dreamweaver CS3 o della Creative Suite nelle versioni Web Standard, Web Premium o Design Premium (si dovrà  fornire il numero di serie). Altrimenti tutto smetterà  di funzionare dopo 48 ore dall'installazione. Anche per Fireworks CS4 è disponibile una versione di prova.</p

Continua a leggere Anteprima del nuovo Dreamweaver

Categoria: Adobe World

Per chi volesse realizzare applicazioni AIR con i più popolari software di sviluppo di casa Adobe, è possibile installare appositi aggiornamenti o add-on.Per Flash CS3 Professional è disponibile un aggiornamento del programma sotto forma di pacchetto .exe (per Windows) e .dmg (per Mac) in tutte le lingue supportate. Per le istruzioni di installazione e per la documentazione si può far riferimento alle pagine di help della stessa Adobe.Per Dreamweaver CS3 è invece disponibile un'estensione. Cià detto, la palla passa ora a sviluppatori e creativi con idee buone. Il runtime lo abbiamo installato, ora vorremmo le applicazioni. Se devo essere sincero, a giudicare dal marketplace di applicazioni AIR di Adobe, il piatto ancora piange (con rarissime eccezioni).

Continua a leggere AIR anche su Flash CS3 e Dreamweaver

Categoria: Adobe World

Gli sviluppatori che utilizzano Adobe Dreamweaver per sviluppare le proprie applicazioni sanno che uno dei punti deboli di questo software è lo scarso supporto per le applicazioni Javascript. Chris Charlton (di RMI) ha creato due add-on che permettono di avere un'integrazione con due dei principali framework Javascript: Prototype e jQuery. Nella pagina ufficiale è possible scaricarle nell'attuale versione beta (una patch per Ext è in fase di lavorazione) e vederle in azione nel video posto sotto ai link. Le estensioni aggiungono strumenti molto utili come il completamento del codice, la colorazione e gli snippet basati sulle relative API. L'autore afferma inoltre di avere in programma progetti anche per altri framework, come YUI e MooTools.

Continua a leggere Estensioni per Dreamweaver

Categoria: Scripting

Abbiamo già  detto che la bontà  di un CMS è data dall'efficienza del suo core. àˆ anche vero che nel caso reale dello sviluppo di un sito il cliente tende a concentrare la sua attenzione sull'aspetto grafico. Per evitare la diffusione di siti "copia", occorre quindi personalizzare i template modificando accuratamente quelli già  disponibili. Talvolta le nostre esigenze (o quelle del cliente stesso) sono così specifiche che non esistono temi già  pronti a cui far riferimento. Costruire un buon tema è un procedimento più o meno complesso a seconda del CMS che stiamo considerando. Esistono però tool (applicativi e plugin) che ci consentono di velocizzare questo procedimento senza dover imparare linguaggi di programmazione o complesse specifiche di theming. (more...)

Continua a leggere L’arte del theming: strumenti utili per costruire i Templates

Categoria: CMS