Le fluent interfaces sono frutto delle brillanti menti di Martin Fowler, guru dell'ingegneria del software, e di Eric Evans, padre del Domain-Driven Design: si tratta di una modalità  di progettazione di API finalizzata alla compattezza del codice e alla leggibilità , spesso tramite la concatenazione di metodi (method chaining). Più facile comprenderle osservando del codice che spiegandolo in maniera discorsiva, per cui ecco un paio di link. (more…)

Continua a leggere Fluent Interfaces in Java con Op4j

Categoria: Java

àˆ notizia di qualche giorno fa il rilascio della prima versione stabile di Qi4j (pronuncia: chee for jay). Sicuramente meno noto rispetto alle soluzioni Java EE di big del settore quali SpringSource, JBoss e Oracle, è un framework ispirato dai principi del Domain-Driven Design e in parte a quelli di Aspect Oriented Programming e Dependency Injection; ad evidenziare il lavoro svolto, gli ideatori di Qi4j, in gran parte sviluppatori della scandinava JayWay, hanno coniato una definizione ad hoc: Composite Oriented Programming (COP). (more…)

Continua a leggere Qi4j e la Composite Oriented Programming

Categoria: Java