Nei commenti al post dedicato alle gallerie CSS di qualche giorno fa ha fatto spesso capolino il termine 'ispirazione'. Un implicito riconoscimento del valore delle gallerie in questione come fonte di creatività , magari "nei momenti di impasse insormontabile". Di diverso avviso è Jonathan Christopher: Smettete di guardare queste gallerie. Seriamente. [...] Esaminatele pure con attenzione nel vostro tempo libero, ma non per innescare da lì la vostra creatività . Credo che si possa trarre ispirazione da quei siti, ma al massimo per verificare quali trend e novità  emergono nel mondo del web design. Alternative? Il nostro ne propone ovviamente qualcuna: la fotografia, quella buona e valida, i videogiochi, la vita reale, le persone interessanti :) Buona ispirazione a tutti.

Continua a leggere L’ispirazione oltre le gallerie CSS

Categoria: Web Design

Che Typekit possa diventare per la tipografia sul web quello che l'abbinata iPod/iTunes è stata per fruizione di musica lo ha detto a suo tempo Andy Clarke. Rivoluzione sarà  se il modello proposto andrà  incontro alle esigenze delle parti in causa: designer da una parte, produttori di font dall'altra, un po' come all'esordio dell'iTunes Store furono decisivi quei fattori su cui una sorta di onorevole compromesso venne trovato tra consumatori e case discografiche. Perché Typekit va a collocarsi esattamente in tale contesto: tecnologie (browser) che consentono oggi di sfruttare sul web collezioni di font alternative ai soliti noti, designer alla ricerca di font ben progettati e professionali, produttori che vogliono un giusto compenso per il loro lavoro e che sono per certi versi imbrigliati attualmente da sistemi di licenza troppo restrittivi. Chi vivrà  vedrà , di seguito una serie di osservazioni sparse dopo aver testato rapidamente il servizio. (more…)

Continua a leggere Typekit: sarà  davvero l’iTunes dei font?

Categoria: Software e Servizi

Uno degli errori più comuni che si commettono quando ci si appresta a creare un nuovo template per un sito è quello di scrivere il codice senza avere una chiara idea di quali saranno le caratteristiche finali del nostro lavoro. Ho appena finito di leggere PHP Design Patterns della Wrox, in cui molta enfasi viene giustamente posta sulla fase di progettazione del lavoro. Fare le giuste domande al cliente è il modo ottimale per evitare di dover apportare modifiche all'ultimo momento riscrivendo tutto. (more…)

Continua a leggere CSS Design Patterns

Categoria: CSS

Tags: , ,

Ricordo che quando uscì CSS Zen Garden passavo ore su quel sito. In parte ammirato da certi splendidi esempi di design, ma soprattutto spinto dalla curiosità  di guardare sotto il cofano per vedere come questo o quel progetto fosse stato tecnicamente realizzato. Col tempo la mia passione per i siti showcase è andata notevolmente scemando, mentre il loro numero aumentava a dismisura. Non mi sono tanto stupito, quindi, di ritrovare tra i miei feed qualche giorno fa un link del tipo 111 CSS Gallery To Submit Your Design. Né mi ha sconvolto leggere questa mini-guida con consigli e suggerimenti per essere inclusi in una delle gallery curata dal responsabile di Design Shack. Il fatto è che io: a) non sono un designer in cerca di auto-promozione, visibilità  e opportunità  di lavoro; b) non cerco ispirazione; c) non sono alla ricerca di un modello per il mio prossimo sito. Sul tema, insomma, la mia opinione personale vale meno di zero. La vostra no invece. Trovate ancora utili e interessanti queste gallerie? Funzionano?

Continua a leggere Sul valore delle gallerie CSS

Categoria: Web Design

Secondo due recenti studi pubblicati da Forrester Research e segnalati su Seeking Alpha, è in crescita costante il numero di utenti che usano il proprio dispositivo mobile per accedere ai social network. In molti casi è questa l'unica attività  in rete che viene svolta tramite cellulari e smartphone. Anche i dati forniti da Facebook sono significativi: 20 milioni a gennaio, gli utenti mobili sono diventati 65 milioni a settembre. (more…)

Continua a leggere Mobile sì, ma mobilizzato

Categoria: Web Design

Tags: ,

Eh già , perché se quelli di cxPartners (una web agency inglese) hanno intitolato il loro articolo The myth of the page fold: evidence from user testing un motivo c'è: sono in tanti, non si sa in base a quale evidenza, a pensare che alla gente non piace scorrere una pagina web verso il basso. Meglio le pagine corte, dunque, a costo di affastellare troppi contenuti nella parte superiore, above the fold come dicono gli anglofoni, ovvero nell'area della pagina che è visibile nel browser prima di fare lo scrolling verso il basso per visualizzare il resto. L'articolo espone i risultati di uno studio svolto, tra l'altro, con il supporto del tracciamento oculare. I risultati sono così sintetizzabili: le persone si aspettano di dover scorrere la pagina verso il basso, non c'è nulla che faccia pensare al contrario, ma un design poco ponderato sotto questo aspetto può creare delle barriere psicologiche che scoraggiano a procedere verso il basso. Il primo? La presenza di linee orizzontali troppo marcate ed evidenti da un lato all'altro della pagina. Al contrario, un uso accorto delle immagini, dello spazio bianco e altri piccoli accorgimenti possono costituire un naturale invito a proseguire la lettura fino in fondo della pagina.

Continua a leggere Toh, la gente scrolla la pagina…

Categoria: Web Design

Secondo la tendenza del "dal desktop al browser" che tanto successo sembra riscuotere negli ultimi tempi, ecco a voi MockFlow. Si tratta di un'applicazione web con cui è possibile creare in pochi passi wireframe di interfacce (anche dinamici e cliccabili, esempio) per il mondo desktop e per siti web. Il fatto di essere un tool online facilita ovviamente le relazioni con il cliente, dal momento che la presentazione di un bozzetto diventa facile come passare un URL per la visualizzazione dello stesso. Se si aggiunge che l'applicazione dispone anche di strumenti per la condivisione, la collaborazione e la raccolta di feedback, il quadro dei vantaggi derivanti dall'essere un tool online si fa più chiaro. A livello di componenti e icone, gli ingredienti base da cui partire per la realizzazione di un wireframe, MockFlow propone un set di oltre 60 componenti e 200 icone. Non ci azzardiamo a dire che un'applicazione come questa può sostituire in un colpo solo Omnigraffle o Visio, ma può sicuramente essere un buon di partenza per chi volesse iniziare a usare i wireframe nelle fasi di progettazione di un sito.

Continua a leggere Creare wireframe online con MockFlow

Categoria: Web Design

Tags: ,

A prescindere da una buona strutturazione a livello di markup, la realizzazione di tabelle efficaci sul web è questione di buone pratiche in termini di usabilità  e architettura dell'informazione, specie quando i dati da presentare sono tanti e complessi. A quali siano queste buone pratiche e ad un'analisi dettagliata dei vari tipi di tabelle è dedicato l'articolo Designing Tables 101 uscito su UXMatters. Davvero molto illuminante pur essendo, a partire dal titolo, una sorta di introduzione generale e di base all'argomento. Passando al lato pratico, quello degli esempi di formattazione di tabelle via CSS, segnalo a quanti non la conoscessero la CSS Table Gallery ideata a suo tempo da Chris Heilmann. àˆ una galleria di esempi visualizzabili in anteprima sulla stessa pagina. Per ciascun esempio è poi possibile scaricare il foglio di stile corrispondente.

Continua a leggere Progettare e realizzare tabelle efficaci

Categoria: Web Design

Tags: , ,

Parlavamo giusto ieri della decisione di Facebook di fare piazza pulita degli angoli arrotondati per tornare ad un design caratterizzato da linee squadrate. Una scelta dettata anche da motivazioni tecniche, ma innanzitutto spiegata con la volontà  di adeguare il design ad un'idea, a un valore guida, quello che potremmo collocare sulla linea che va dall'utile all'essenziale passando per il pratico e il semplice. Quei pochi pixel stondati cozzavano con questi principi, sono extra ornamentation. Marcia indietro, dunque. Chi invece ha scelto la via del cambiamento radicale è stata IKEA. A fine agosto la decisione dell'azienda svedese di modificare il font principale nella comunicazione su web e stampa passando dal font IKEA Sans (derivato da Futura) al Verdana ha scatenato discussioni infinite, approdando sui media popolari e dando persino il via a petizioni. (more…)

Continua a leggere Georgia e Verdana si rinnovano

Categoria: Web Design

àˆ davvero ricco di spunti il lungo post di Jeff Gardner su Smashing Magazine. Tema centrale, a partire dal titolo, è quello del rapporto qualità /prezzo nel web design, ma qui voglio concentrarmi su un punto specifico, una questione su cui mi sono confrontato spesso con amici che lavorano in questo settore e che mi ha sempre incuriosito. "Ma perché ti fai pagare a ore?" ho chiesto a tanti. A volte può essere conveniente, non ne dubito e non contesto, ma quasi mai ho ricevuto risposte convincenti. Secondo Gardner è un sistema che va bene in situazioni in cui c'è una correlazione diretta tra il tempo impiegato e quanto prodotto. Ma per il design? A volte hai l'illuminazione e impieghi 2 ore per portare a termine il progetto. Altre volte devi lottare giorni e giorni con te stesso prima di ottenere qualcosa che sia lontanamente paragonabile ad un design decente. Nel primo caso un cliente non dovrebbe pagare quasi nulla, mentre nel secondo si ritrova a dover pagare molto più del giusto prezzo? Le tariffe a ore sono scorrette, sia per il designer sia per il cliente. Tutti d'accordo?

Continua a leggere Il costo del buon design

Categoria: Lavoro

Tags: ,