Inutile soffermarsi sul fatto che il corretto contrasto tra il colore del testo e quello dello sfondo sia un decisivo fattore da tenere presente per garantire l'accessibilità  della pagina. E molti di voi hanno magari talvolta usato uno dei tanti tool disponibili per effettuare la verifica rispetto alle indicazioni contenute nelle linee guida del W3C. Recentemente Joe Dolson ha presentato uno strumento da lui creato. Come egli stesso evidenzia, una particolarità  rispetto ad altri sistemi consiste nell'approccio. Invece che verificare il giusto contrasto fornendo l'indirizzo della pagina che si desidera testare o una coppia di valori cromatici, prende come input un solo colore espresso in codice esadecimale. L'output è rappresentato da una serie di combinazioni possibili con il giusto livello di contrasto in base alle indicazioni delle WCAG 1 o delle WCAG 2. Molto utile anche la lista di link di approfondimento posta in calce al post. essays help

Continua a leggere Verificare il giusto contrasto tra testo e sfondo

Categoria: Web Design

Sarà  che per la prima volta in vita mia sto avendo problemi con la vista, ma mai come negli ultimi tempi sto apprezzando i siti con scelte di colore azzeccate, testo ben dimensionato e spaziato, contrasto ben definito. A proposito di contrasto, vi giro il link a questo bel post di Go MediaZine. Tra tante considerazioni sensate, un trucchetto semplice semplice per verificare velocemente se una certa combinazione di colori ha un contrasto sufficiente. Basta convertire in scala di grigio e confrontare. Ecco un dettaglio dell'immagine allegata al post Il contrasto buono è quello a sinistra):

Continua a leggere Il giusto contrasto

Categoria: Web Design

Christian Montoya nel suo recente articolo Bad ideas of webdesign ha presentato la lista delle sue "idee cattive nel web design", ovvero le pratiche di sviluppo che secondo l'autore andrebbero evitate. Alcune hanno carattere personale e potranno essere condivisibili o meno, ma vale la pena di pesentarle. Eccole in breve, rimando all'articolo dell'autore per i dettagli: Rollover su paragrafi ed elementi che non sono link Usare la sIFR sui link Usare testo piccolo Dare poco contrasto tra testo e sfondo Usare pagine "pesanti", quindi lente da caricare Affidarsi esclusivamente a immagini di background per dare contrasto con il testo Usare layout fissi Usare layout liquidi senza specificare un max-width In particolare mi trovo d'accordo sui punti 3 e 4.. la leggibilità  del testo è un aspetto che trovo davvero indispensabile e testo piccolo o con poco contrasto sacrifica davvero la consultabilità  della pagina; ritengo invece soggettivo il punto sui layout fissi.Pensavo che se dovessi pensarci un po' su, la lista delle cattive idee del web design potrebbe crescere molto... ma se dovessi aggiungerne una sola, credo che sarebbe fare siti con una cattiva resa cross-browser. Lascio la parola a voi.. ci sono altre cattive idee del web design che andrebbero evitate?

Continua a leggere Le cattive idee del web design

Categoria: Web Design

GrayBit

28 Apr

"Affidarsi ai colori per determinare la visibilità  e il contrasto di una pagina può portare a valutazioni errate. Convertire i colori nei loro equivalenti in scala di grigi è un metodo più affidabile. Eliminando l'influenza del colore, siamo in grado di valutare meglio il contrasto visivo reale...".Così recita la pagina di presentazione di GrayBit, uno strumento messo a punto da Mike Cherim e Jonathan Fenocchi per svolgere questo tipo di test su qualunque pagina web (qui la versione in scala di grigi di questo blog).Alcuni dei limiti del servizio sono evidenziati in un post su Accessify, mentre per una panoramica in italiano sull'argomento non posso non rimandarvi a Contrasto Colori, che offre tra l'altro una lista di altri strumenti automatici di valutazione del contrasto.

Continua a leggere GrayBit

Categoria: Web Design