di Cesare Lamanna 8 Commenti

Per chi non lo sapesse: S5 è un sistema per la creazione di slide con XHTML, CSS e Javascript frutto del genio di Eric Meyer.Un po' di tempo fa, dando un'occhiata ad alcune delle librerie AJAX che vanno per la maggiore, mi chiedevo quando sarebbe arrivata la versione ajaxificata di S5, quella, per intenderci, che avrebbe aggiunto alcuni dei più classici (e da qualcuno odiati...) effetti tipici delle presentazioni fatte con Powerpoint. Beh, con Presentacular, a dispetto dell'orribile nome, si possono fare queste cose (grazie agli effetti visuali di script.aculo.us.

di Alessandro Fulciniti 1 Commento

La teoria è un aspetto essenziale della progettazione con i fogli di stile, ma è anche importante sapere come difendersi da problemi di resa e inconsistenze tra i browser.Segnalo così due articoli molto approfonditi, utili se avete avuto o avrete problemi di layout con i float.Il primo è Curing float drops and wraps, che tratta i diversi motivi per i quali due sezioni di layout non si affiancano ma una inizia verticalmente dove l'altra finisce, fornendo diverse soluzioni.Se la causa, in particolare, è il contenuto che eccede in larghezza la sezione a cui appartiene, IE and the Expanding Box Problem potrà  esservi d'aiuto se il problema si riscontra su IE. Curioso il fatto che è un problema che abbiamo avuto qui sul blog e abbiamo risolto proprio usando l'overflow.

Tags: , ,
di Marco Casario Commenta

Sembra una telenovela. Si tratta invece della difficile decisione che Macromedia ha dovuto prendere (o sta ancora prendendo) riguardo le sorti del Flash Player 6 per i Pocket PC.Pochi giorni fa infatti, il 3 ottobre, era stata rimossa la possibilità  di scaricare il palyer. Poche le motivazioni che erano state date alla comunità  e che infatti poco hanno convinto gli sviluppatori. (more...)

Lo spirito del nostro tempo, ovvero Google Zeitgeist per la settimana terminata il 10 Ottobre. Questa la classifica (ammetto: la trovo sorprendente): sea turtle daniel craig domino harvey refco sienna miller powerball ipod video steelers sweetest day james bond yom kippur keira knightley pumpkin carving notre dame ricky martin Aspetto che qualcuno mi spieghi il motivo per cui la scorsa settimana nemmeno 007 (a cui si possono ricondurre le query "daniel craig", "sienna miller" e "james bond") sia riuscito ad ostacolare il predominio delle tartarughe marine tra le ricerche sul più famoso motore di ricerca al mondo. Il dato, meno aggiornato, delle ricerche italiane è invece sì uno specchio fedele dello spirito del nostro tempo: la top 5 di Luglio inizia infatti con Harry Potter e finisce con Adriana Lima.

di Gabriele Farina 2 Commenti

Ormai la maggior parte dei siti che girano sulla rete sono sviluppati con linguaggi lato server ed utilizzando database per immagazzinare dati da mostrare all'utente in base alle richieste. La continua evoluzione del mondo internet ha portato alla parallela evoluzione degli strumenti utilizzati e ad un conseguente incremento delle funzionalità  fruibili attraverso un'applicazione web. Purtroppo troppe funzionalità  portano spesso ad un drastico decremento delle prestazioni. Una soluzione al problema risulta spesso l'acquisto di hardware più potente ma costoso. Vi sono però un paio di soluzioni alternative che molti siti ormai adottano e che è bene siano conosciute da chiunque. (more...)

di Francesco Caccavella 10 Commenti

Ajax è davvero una bella tecnologia. La capacità  di riportare le interazioni fra web server e l'interfaccia in modalità  asincrona conferisce più fluidità  di utilizzo e una migliore, come si dice, "user experience". Ma, nel campo delle applicazioni software, aggiungendo complessità  spesso si aggiunge anche minor controllo.Un tale Samy, qualche giorno fa, ha "bucato" Myspace.com, una delle più grandi comunità  di relazioni sul Web, utilizzando le potenzialità  di Ajax. Il giovane, che ha 19 anni e si definisce un "playboy/software developer", ha semplicemente aggiunto al proprio profilo del codice JavaScript che non solo, anche grazie alla complicità  del browser, ha eluso i diversi controlli dell'applicazione Web, ma è riuscito a rendersi praticamente invisibile all'esecuzione utilizzando l'oggetto XMLHTTPRequest. (more...)

Larry Page? Nooo... Sergey Brin? Nooo... Il vero padre di Google è Elias Kai, svedese. Il motivo è semplice: Elias Kai e la moglie Carol il 12 Settembre 2005 hanno dato alla luce un figlio e lo hanno chiamato, appunto, Google. Oliver Google Kai. La coppia ha messo su anche un blog (combinazione: su piattaforma Blogger) e le foto del piccolo Google sono online giorno dopo giorno. A quanto pare il papà  lavora nel settore dei motori di ricerca, e probabilmente non ha pensato ai risultati che avrà  il figlio quando cercherà  il proprio nome sul motore. Sicuramente è già  una celebrità , ed in questo papà  Elias ha sbagliato poco. Google (l'azienda) ha mandato tramite il proprio blog ufficiale le felicitazioni alla famiglia e la notizia va ad aggregarsi al matrimonio organizzato su AskJeeves ed al finto bambino di nome Yahoo (mai, in verità , esistito).

Tags:
di Francesco de Francesco 6 Commenti

Navigo molti forum e spesso mi ritrovo a leggere la domanda "Ragazzi, il mio sito è sceso di 20 posizioni in un paio di giorni. Cosa posso fare?". La mia risposta è: nulla!Precisiamo meglio. Chi lavora da anni nel ramo ha ben chiaro che i motori non sono software immobili, con un algoritmo statico che esamina miliardi di pagine e nel tempo tratta dati che producono gli stessi risultati a fronte degli stessi input.I motori sono qualcosa di dinamico, che vive, si evolve, prende decisioni, ci ripensa, cresce, va avanti e torna indietro. Inoltre, sbaglia, se ne accorge, corregge. Si ammala (programmi in crash e database distrutti), va dal medico e si cura. (more...)

Tags:

Da alcuni giorni si fa un gran parlare di Blogosfere, il network di blog ideato e curato da Marco Montemagno. In queste ore il network vede ufficialmente la luce con la nascita dei primi due blog: uno dedicato al Web 2.0 (curato dallo stesso Montemagno) ed uno riservato all'analisi delle prossime elezioni del 2006 (curato da "Apologeta"). Sottoscrizione completata, blogosfere sott'occhio per vedere come si evolverà  l'idea. In bocca al lupo ai curatori del progetto ed a tutti coloro i quali vi entreranno con una collaborazione fattiva.

Tags: