di Gabriele Farina Commenta

Questo è il dilemma. Ogni giorno mi capita di leggere messaggi su forum o blog che trattano dell'argomento. La criptazione del codice sorgente può risultare utile in alcuni casi o è sempre uno strumento da evitare? Il mondo dell'informatica si sta evolvendo e con esso il concetto di software, sempre più legato al panorama Open Source. Non mi voglio dilungare troppo su argomenti di cui non mi ritengo competente, ma una veloce lettura di un post sul blog di AKBK Home mi ha fatto ragionare un po'. A mio modesto parere la criptazione del codice sorgente è un'operazione da evitare, ma non a priori. Esistono situazioni in cui è importate salvaguardare il sorgente, oppure situazioni in cui la codifica risulta l'unico modo per assicurarsi un adeguato comportamento da parte di colui che richiede il software.L'unica cosa che voglio consigliare è quella di stare attenti al software di criptazione (od offuscamento) che si utilizza: spesso si spendono molti soldi per soluzioni che in realtà  si dimostrano inadeguate nella maggior parte delle situazioni reali. Se possibile rilasciate il software con i sorgenti. Se non è possibile cercate una soluzione adeguata :)

di Cesare Lamanna 16 Commenti

Quando si inizia una nuova avventura sul web non può mancare il benvenuto ai lettori. Lo do io a nome di tutto lo staff. Sono Cesare Lamanna, collaboratore esterno di HTML.it. Ho curato la parte tecnica di <edit>. Detto altrimenti, ho smanettato per un paio di mesi con Movable Type per mettere su tutto il sistema di pubblicazione. Sono insomma la persona con cui prendersela se qualcosa non funziona. Avete a disposizione un modulo di contatto e un indirizzo e-mail (blog[at]html.it) per tutte le vostre segnalazioni, critiche, proposte di miglioramento.Qui vorrei solo parlare di tre cose a cui tengo: feed, tag e commenti. (more...)

di Cesare Lamanna 2 Commenti

Se c'è un blog che mi sento di consigliare a chi per diletto o professione si occupa di web publishing è quello di Robin Good (il link punta all'edizione italiana curata da Chiara Monetti e Alessandro Banchelli). In uno degli ultimi post, trovate la prova su strada di Egg Video Publisher, un servizio web-based nato per facilitare la vita a quanti desiderano cimentarsi nella pubblicazione di video online.Il giudizio è più che positivo:Quello che posso dire con sicurezza è che questa è la soluzione migliore e più completa di video-publishing che io abbia mai visto.

di Cesare Lamanna 2 Commenti

Kahuna è il nome in codice del nuovo front-end di Hotmail. Le prime indiscrezioni su questa versione rinnovata e ajaxificata del servizio di posta di Microsoft risalgono a questa estate. àˆ invece di giovedì scorso l'annuncio della Milestone 3 e il lancio della nuova URL di riferimento mail.start.com.Se volete seguire tutte le novità  sul progetto vi consiglio 2 blog. Quello personale di Omar Shahine, uno dei Program Manager, e quello del team di sviluppo al completo ospitato su MSN Spaces. Qui potrete anche dare una sbirciata ad una serie di screenshot della beta, sempre che non siate tra i fortunati capaci di accaparrarsi uno dei pochi inviti distribuiti.

Ne avevamo gia' parlato prima delle vacanze, era nell'aria, ma ora è ufficiale: Atlas farà  parte di ASP.NET 2.0. La versione Microsoft di AJAX è stata consacrata a PDC 2005 da una keynote di Scott Guthrie, il rilascio ufficiale è previsto nel corso del 2006.Nikhil Kothari, il guru dei controlli lato server di ASP.NET, mette disposizione slide e demo della sua sessione a PDC su Atlas, in cui illustra in modo eccellente i capisaldi del nuovo framework. Da scaricare assoulutamente. L'intervento di Nikhil indica chiaramente che Atlas sarà  un insieme di classi di utilità  e controlli ASP.NET lato server in grado di interagire dinamicamente sulla pagina (senza postback) grazie all'uso di javascript e di XmlHttp. Per chi fosse interessato a provare da subito Atlas, la Microsoft mette a disposizione un laboratorio VS per fare prove tecniche (funziona solo con la Beta 2 di VS .NET) ed anche un sito web dedicato raggiungibile su http://atlas.asp.net.

di Alessandro Fulciniti 4 Commenti

I CSS3 sono per ora un working draft. Dovremo aspettare non poco per poterli usare con sicurezza e soprattutto per avere risultati omogenei su tutti i browser. Offriranno molte più possibilità , ma saranno anche più complessi. Certi browser, comunque, stanno già  facendo piccoli passi avanti nell'implementazione di questa nuova versione. (more...)

di Francesco Caccavella Commenta

Non è un buon momento per Firefox. Dopo il rapporto Symantec che lo indicava come il "browser più vulnerabile" degli ultimi sei mesi e le voci dai blog che ne mettevano in dubbio la sicurezza, è arrivata l'ultima mazzata: un buco nello script di lancio del browser su sistemi Linux che avrebbe consentito l'esecuzione di comandi nella shell attraverso un semplice link incluso in software esterni (come un gestore di mail). (more...)

di Francesco de Francesco 2 Commenti

Quando facciamo riferimento ai siti web, dovremmo fare una distinzione tra tue categorie:sistemi di pubblicazione di contenuti;applicazioni di trattamento o altro genere.Il primo esempio è il classico sito che presenta informazioni di qualunque natura fruibili dal visitatore con diversi livelli di interattività . Lo assimiliamo in qualche modo ad un libro, ad una brochure, ad una rivista o ad un articolo. (more...)

Tags:
di Cesare Lamanna Commenta

Questa mancava. Grazie a SearchEngineWatch scopro che Microsoft si è inventata la ricerca a tempo. Se dalla pagina di MSN Search si cerca un termine su Encarta, si potrà  ora consultare l'intera scheda dedicata a quel soggetto e non più un semplice estratto. Cliccando su uno dei risultati, in pratica, viene automaticamente attivato (con un cookie) un account temporaneo della durata di 2 ore. In questo periodo sarà  possibile fare altre ricerche e navigare liberamente all'interno dell'enciclopedia. L'account è rinnovato ad ogni nuova ricerca effettuata.Il servizio è attivo anche sul sito italiano di MSN. Su questa pagina tutti i dettagli dell'offerta.