di massi 78 Commenti

Il 18 aprile 2006 HTML.it sarà  investito da una piccola rivoluzione. A distanza di qualche anno dall'ultimo restyling cambieranno grafica, layout, CMS e parte dei contenuti. Sarà  la conclusione di uno sforzo organizzativo sul quale, da più di 8 mesi, concentriamo le nostre energie.Le novità  introdotte influenzeranno tutti gli aspetti del sito: codice, grafica, CMS e organizzazione dei contenuti.Tutte le pagine del nuovo HTML.it saranno XHTML Transitional con layout tableless. Abbiamo riservato molta attenzione a questo aspetto, rivedendo, uno per uno, le decine di migliaia di documenti presenti negli archivi del sito.La grafica e il design sono stati pensati per migliorare la correlazione dei contenuti, aumentare l'usabilità  e rendere più discreta e coerente la presenza di inserzioni pubblicitarie.Il nuovo CMS è stato costruito ad hoc, secondo criteri di scalabilità , per rispondere alle specifiche esigenze editoriali di HTML.it. Un'unica piattaforma (basata su PHP e MySQL) gestirà  i contenuti ed i servizi del sito.Si aggiungeranno ai contenuti attuali 14 nuovi siti e 11 newsletter a contenuto tecnico. La frequenza di aggiornamento sarà  triplicata.Il blog, il forum e altre aree del sito non subiranno cambiamenti radicali. Tutto il resto, lo si è intuito da queste poche righe, sarà  molto diverso da come è ora.

di Gabriele Farina 1 Commento

Leggendo alcuni post della discussione precedente ho saputo dell'esistenza di TurboGears, un sistema molto simile a Ruby on Rails, scritto in Python, che espone una serie di funzionalità  utili per lo sviluppo web appoggiandosi su altri strumenti opensource ben testati e documentati.Dopo essermi scaricato il video che spiega come sviluppare un semplice wiki in circa venti minuti e dopo essermi letto la documentazione allegata ai sorgenti, mi sono inbattuto nel template engine Kid.Kid è un template engine basato su XML con funzionalità  molto simili a TAL (il template linguage utilizzato da Zope ed implementato anche per altre tecnologie, vedasi PHPTAL) che utilizza la sintassi di python all'interno delle proprie espressioni. Avevo provato PHPTAL tempo fa e non ne ero rimasto entusiasto per via della sintassi che alcune volte risultava eccessivamente prolissa. Con Kid invece possiamo scrivere template compatte ed altamente leggibili senza incorrere in problemi di interpretazione. Per esempio la specifica degli attributi utilizzando dei dizionari permette operazioni interessantissime che risulterebbero veramente complicate usando TAL. Purtroppo non ho ancora avuto modo di utilizzarlo seriamente, ma mi pare interessante. Altre news in seguito.

Tags: , ,
di Alessandro Fulciniti 36 Commenti

Dopo LightBox e diverse varianti, Lokesh Dhakar, autore della versione originale, ha presentato ieri Lightbox JS v2.0, una soluzione per avere ingrandimenti (e da questa seconda versione anche slideshow) di immagini nella stessa pagina.Una tecnica notevole, che combina ora l'idea originale di LightBox con effetti di Script.aculo.us grazie anche all'uso di Prototype per ottenere transizioni e navigazione tra ingrandimenti davvero accattivanti. Due i nei della nuova soluzione: il peso (quasi 100Kb di Javascript) e la compatibilità  cross-browser non dichiarata. Sto facendo un po' di prove con la nuova beta di IE7 e sul primo ingrandimento visualizzato dal caricamento della pagina lo script ha qualche problema... non saprei se lo stesso problema si riscontra anche con IE6.

di Cesare Lamanna 3 Commenti

Layout-palooza è una lista di risorse di vario genere dedicate ai layout con CSS. Da bookmarkare.

Tags: ,
di Alessandro Fulciniti 3 Commenti

Chris Heillman, dopo aver pubblicato tempo fa un vero e proprio manifesto del Javascript moderno, ovvero Unobtrusive Javascript rilancia e pubblica From DHTML to DOM scripting che si propone di mettere definitivamente una pietra sopra alle pratiche tanto care all'ormai obsoleto DHTML.Una risorsa corposa, articolata e densa di concetti ed esempi, da leggere più volte, e disponibile gratuitamente anche in versione PDF. Buono studio!

di Francesco de Francesco 5 Commenti

In questi giorni sto discutendo con vari conoscenti attorno ad un tema ed i pareri sono discordi.LÂ’argomento è se lÂ’accesso di un feed reader al nostro xml posto come feed di una pagina valga come visita o no.La premessa è che alcuni usano il feed reader come un visualizzatore di contenuti in abstract. Cioè, visto il nuovo post sul reader, non vanno poi a leggere la pagina html corrispondente o la home del sito. Si limitano a guardare lÂ’abstract presentato dal programma e letto dal file xml (o altro formato, secondo gli standard).La consideriamo visita o no? (more…)

di Cesare Lamanna 7 Commenti

Free Web Page Headers è un sitarello appena nato e che offre la possibilità  di scaricare header grafici di varie dimensioni ideali per template di blog e simili. La collezione contiene al momento 177 esemplari suddivisi in diverse categorie.

IE7 e float

29 Mar
di Alessandro Fulciniti 7 Commenti

Ci sono due articoli riguardanti IE7 che ho già  segnalato lo scorso sabato ma sono spunto per alcune riflessioni. Sia Roger Johansonn che Andy Clarke, rispettivamente in New clearing method needed for IE7? e Clearing floats without structural markup in IE7 si sono chiesti come poter contenere float senza markup aggiuntivo dato che l'easy clearing of floats presentato su Position is everything non funziona nella nuova beta 2 di IE7.Il follow-up è EasyClearing, the Aslett/PIE way is NOT broken in IE7!, in cui con una piccola modifica al metodo originale si ha una tecnica che funziona anche sulla nuova beta di IE7.Personalmente non ho mai usato l'easy clearing in quanto ritengo che si tratti di una soluzione pratica ma troppo complessa per via dell'uso estensivo di hack, anche considerato che ci sono metodi più pratici e leggeri, di cui ho parlato in Float - teoria e pratica 2. Il primo è la Float Nearly Everything (FnE) di Steve Smith, che ha recentemente confermato in IE7 and Clearing Floats che il metodo funziona ancora sulla IE7 beta 2. Il secondo metodo è Simple Clearing of floats, e confermo che anche in questo caso non ci sono problemi e la tecnica funziona ancora a dovere. Queste due tecniche tra l'altro, oltre a essere molto più semplici rispetto all'easy clearing hanno un vantaggio notevole: non interferire con altri eventuali float adiacenti dato che non si basano sulla proprietà  clear.

Tags: , ,
di Francesco de Francesco 50 Commenti

Arghhhhhhhh! Entro nel sito ed ecco qui una bella musica dÂ’accoglienza. La odio!Premetto che io non faccio testo. Non metterei una musica su un sito per nessun motivo. Neppure su quelli che alcuni chiamano siti emozionali, ecc. ecc.La musica, che mi piace molto, preferisco sentirla sullo stereo di casa ed in altro momento. Capisco che far arrivare un messaggio mediante vari canali, possa migliorare la comunicazione, ma io credo che i vantaggi che si ottengono, soprattutto viste le scelte musicali e visti i siti su cui spesso mi trovo la musichetta, non sono compensati dai disagi che si provocano.Perà, visto che alcuni la musica la vogliono, possiamo almeno tentare di arrivare ad un compromesso? Vorrei ben visibile un pulsante di spegnimento. Lo so che posso agire su quello del PC, ma il suo sul PC mi serve ad altro e non voglio spegnere “il generale” per togliere la voce ad un sito. Non si può mettere il suono come opzionale ed avviare senza? Un pulsante potrebbe servire per accendere. Sui siti aziendali, di servizio, di informazione, per favore, no. La musica occupa banda. Qualcuno lo ricorda? Su siti già  lenti, evitiamo. Possiamo scegliere musiche che non abbiano toni troppo alti? Diventa una sirena, se no!

Tags: , ,