Penso molti di voi conosceranno i Widget di Yahoo. Chi non li conoscesse può prendere visione del focus in pubblicazione tra poche ore. Il progetto legato a questo focus numero 555 (chissà  che la numerologia non possa dare qualche significato recondito alla cosa) vuole essere più ampio: tentare un piccolo esperimento mettendo assieme le notevoli capacità  che l'utenza di Edit assomma in tutti i suoi componenti. Qui ci sono webdesigner, qui ci sono programmatori, qui ci sono navigati webmaster: propongo di tentare di mettere assieme le forze per vedere cosa ne esce. La consegna è la seguente: produrre un Widget per Yahoo Widget Engine in grado di leggere i contenuti delle varie sezioni di HTML.IT (Webnews, Edit, Download, FreeAsp, FreePhp, eccetera). Guai se mi date buca a questo arruolamento di volontari. In base al numero di quanti vogliono tentare (è relativamente semplice, si tratta solo di avere un buon spirito d'iniziativa e un pelo di inventiva, un minimo di capacità  grafiche o qualche nozione di XML) possiamo addirittura organizzare un piccolo contest, perchè no. E' un esperimento. Chi vuole partecipare si presenti e dica cosa può apportare al progetto. Poche ore e poi si parte. Se ne uscirà , se si riesce a concretizzare qualcosa, con uno strumento decisamente utile per chi su questi contenuti basa il proprio mestiere. La prima fase abbia avvio: arruolamento in corso. Spero di aver stuzzicato qualche McGyver della programmazione (autori del blog compresi!), in caso contrario mi ci metterà da solo. Come si direbbe in tv: "via alle telefonate!" Qualche dritta ulteriore con qualche file (in inglese) che spiega tutto quanto concernente la costruzione di un widget: Yahoo! Widget Engine Reference Guide Widget Creation Script for Photoshop CS Widget Creation Tutorial Tutti i precedenti in un pacchetto unico

di Cesare Lamanna 11 Commenti

Dopo Safari (ne avevamo parlato a novembre), anche Opera 9 supera il test Acid2, quello messo a punto da Webstandards.org per misurare il grado di aderenza alle specifiche CSS. Scaricando dal blog di Opera Desktop Team l'ultima weekly build della versione 9 (per Windows è la 8265) e raggiungendo la pagina test dovreste vedere questo:

Cogliendo l'occasione di ringraziare il CNR per la comunicazione, ho il piacere di riportare su questo blog uno stralcio del comunicato che presenta PerComm 2006, evento che si terrà  a Pisa a partire dal 13 Marzo ed il cui argomento è espressamente la "pervasive computing and communication": Una rete di sensori e dispositivi celati pressoché ovunque – negli abiti, nelle chiavi dellÂ’auto, perfino nella tazzina da caffé -, pronti a gestire tutte le nostre attività  senza alcun bisogno di intervento umano: è sufficiente uno sguardo, il cenno della mano, la memoria delle nostre azioni ripetitive per attivarli ed ottenerne servizi personalizzati. (more...)

di Cesare Lamanna 2 Commenti

Beh, oggi è evidentemente il giorno dei 'contenuti correlati'. Ecco un'altra segnalazione dopo quella di Simone.Daniel Neamu, romeno, dovrebbe essere l'autore della scoperta. A diffonderla ci hanno poi pensato Garret Rogers su Googling Google e Barry Schwartz su SEW Blog (per i dettagli tecnici e per il codice il post da leggere è comunque il primo). Google ha rilasciato, credo non ufficialmente, un piccolo snippet di codice Javascript per inserire sul proprio sito o blog un box contenente riferimenti a ricerche (o pagine web) correlate ai contenuti della pagina. Ecco un esempio.

Tags:
di Simone Carletti 2 Commenti

Il web 2.0 pullula di questi nuovi strumenti, dal precursore del.icio.us a co.mments.com, che ho segnalato giusto qualche tempo fa.Ci sarebbe da perdere giornate a seguire tutti questi nuovi strumenti, contraddistinti da nome a dominio al quanto singolari. Scremando dal calderone della monotonia, ecco comparire un servizio tutto sommato abbastanza curioso quanto interessante: similicio.us.Dato un sito, similicio.us analizza su del.icio.us quali pagine sono state salvate dagli utenti ed individua una serie di siti corrispondenti per preferenze a quello inserito.Ho eseguito un paio di test e devo dire che si comporta egregiamente nel fornire i risultati, di certo dedisamente ma decisamente meglio di quanto mai Google abbia fatto dall'introduzione del comando Related fino ad oggi.

di Marco Casario 1 Commento

Tempo fa parlavamo di come AJAX e Flash potessero rappresentare soluzioni non concorrenti, ma integrabili fra di loro. Adobe avrà  letto i nostri post :) e ha rilasciato una libreria di codice da inserire nella applicazioni Flex che prevede la comunicazione tra Actionscript e Javascript. Si chiama FABridge e sta per FlexAjax Bridge, ovviamente. In pratica si tratta di un componente Flex "donato" alla comunità  di sviluppatori in licenza open source!Cerchiamo di capire come questa libreria agevola il lavoro di uno sviluppatore Flex: senza nessun codice aggiuntivo è possibile esporre classi Actionscript a Javascript e continuare a programmare usando in maniera indifferente un linguaggio piuttosto che l'altro. Senza dimeticare che il Flash Player nativamente può interfacciarsi a Javascript con la classe ExternalInterface.Mi sembra un gran passo in avanti questo da parte di Adobe, che forse sta focalizzando meglio in quale segmento proporre un prodotto potente come Flex. Brava Adobe! Per la serie un esempio vale più di mille parole, ecco un pà di codice. (more...)

Tags: , ,
di Alessandro Fulciniti 1 Commento

Diverse segnalazioni interessanti negli ultimi tempi, raccolti nel quasi-abituale (e spero gradito) digest. Cominciamo con i CSS: in Levels of CSS knowledge Emil Stenström presenta sette livelli (da 0 a 6) di conoscenza dei CSS, un buon modo per auto-valutare la propria conoscenza dei fogli di stile. Qualcuno lo ha fatto? (more...)

di Francesco Caccavella 22 Commenti

Li ha scritti [Pdf] John Bambenek dello Science Lab della University of Illinois e collaboratore dell'Istituto Sans. Sono suggerimenti di buon senso, dai quali non si dovrebbe prescindere: Mantieni sicuro il Pc. Con aggiornamenti di sicurezza, antivirus, antispyware e un firewall, software o hardware. Usa solo negozi affidabili. Negozi non sicuri potrebbero non solo utilizzare i dati per truffe ma anche avere sistemi di sicurezza poco affidabili e lasciare così sguarniti i propri database con i vostri numeri di carta di credito. Inserisci sempre l'indirizzo web del negozio a mano. Per evitare phishing. Cliccare con circospezione i link delle mail ed eseguire, da quel link, un acquisto. Compra sempre su siti sicuri. Fate attenzione all'indirizzo: se inzia con https:// (e non con il classico http://) vuol dire che la connessione è criptata e dunque sicura. Utilizza carte di credito a basso fido (plafond). Minore è la possibilità  di spendere, minore è il rischio che qualcuno usi la carta di credito per grandi truffe. Controlla sempre gli estratti conto. Soprattutto le voci meno costose: sono quelle più utilizzate per piccoli furti.

di Simone Carletti 7 Commenti

Da ieri moltissimi utenti stanno lamentando pesantissimi rallentamenti nel caricamento dei propri siti, causato da problemi con il javascript di Google Analytics.Il javascript, infatti, è incluso direttamente dal sito di Google che in questi giorni sembrerebbe soffrire di pesantissimi rallentamenti.Ma non sarà  forse causato dallo stesso problema che affligge in questi giorni FeedBurner? Per verificare ho provato ad eseguire un tracert della connessione al file http://www.google-analytics.com/urchin.js , necessario per Google Analytics. (more...)