di Gabriele Farina 2 Commenti

àˆ tempo di cambiamenti per SourceForge.net, il sito internet che è ormai diventato un punto di riferimento per tutti gli sviluppatori che necessitano di strumenti professionali per gestire e distribuire il proprio progetto ma non hanno abbastanza fondi per pensare a soluzioni private (a dir la verità  la visibilità  che potrebbe donare SourceForge a qualunque progetto difficilmente potrebbe essere raggiunta da una soluzione personale ...).Dopo il cambiamento dell'interfaccia grafia e delle funzionalità  del sito web, finalmente hanno introdotto il supporto a Subversion come alternativa a CVS per il controllo dei sorgenti di tutti i progetti hostati. Dico finalmente perché mi trovo molto meglio con SVN rispetto a CVS (anche se qualche mese fa ero ancora indeciso) e comunque mi pare corretto fornire alternative quando esistono due strumenti validi per effettuare le stesse operazioni.

Tags: , ,
di Alessandro Fulciniti 2 Commenti

L'ordinamento delle tabelle è uno dei casi in cui Javascript può contribuire molto a migliorare la consultazione di dati. Segnalo così due pietre miliari, ovvero SortTable di Stuart Langridge e Table Sort di Mike Hall, a cui si aggiunge il recentissimo Standardista Table Sorting, di Neil Crosby: davvero notevole sia lo script che l'articolo stesso.

di Cesare Lamanna 9 Commenti

Su diversi blog si discute di un tutorial apparso recentemente su Webmonkey: Live Thumbnails: Watch 'em Grow.La tecnica, basata sull'uso di Javascript e DOM, consente la creazione di una galleria di immagini con miniature che si ingrandiscono nella stessa pagina. Ecco la demo.A far discutere è il fatto di poggiare sull'utilizzo di attributi HTML non standard per attivare le funzioni principali dello script. Questa la parte 'incriminata': <a href="large.jpeg" class="livethumbnail"> <img src="thumbnail.jpeg" width="120" height="90" largewidth="480" largeheight="360" /> </a> Gli attributi largewidth e largeheight non sono validi, ma servono per passare allo script le dimensioni reali dell'immagine. Chris Heilman rimprovera all'autore una certa superficialità : è vero che fa riferimento ad un articolo di Peter Paul Koch in cui la soluzione dei custom attributes viene valutata positivamente, ma dimentica che lo stesso suggerisce l'adozione, in queste situazioni, di una DTD ad hoc in grado di supportare gli elementi non standard. E già  su questo potrebbe iniziare anche qui il dibattito.C'è però un altro appunto di Heilman che vorrei evidenziare. Riguarda l'uso, in casi simili, del ridimensionamento delle immagini via HTML, una soluzione che definisce "ugly as hell and slow on a busy machine". àˆ davvero così? Opinioni?

Il nome Overture entra nel museo del search advertising come un oggetto del passato: il gruppo che ha dato vita al duopolio del settore con adSense, infatti, è stato acquisito da tempo da Yahoo ed oggi vi entra ufficialmente a far parte prendendo il nome di Yahoo! Search Marketing. Dicesi "rebranding" ed è una questione di forma solo all'apparenza: l'attività  di Overture è infatti ora in tutto e per tutto sotto il marchio Yahoo! offrendo nuove opportunità  al servizio e nuovo sfoggio al brand stesso. Il rebranding in Yahoo! Search Marketing riguarda i mercati europei e riflette unÂ’operazione che era già  stata realizzata lo scorso anno negli Stati Uniti. [...] “La scelta di unificare le attività  di search marketing e quelle ad esse collegate sotto il cappello del marchio Yahoo! è una ulteriore dimostrazione del nostro impegno verso la semplificazione e lÂ’integrazione delle diverse soluzioni di advertsing online”, ha dichiarato Stephen Taylor, RVP & MD di Yahoo! Search & Yahoo! Search Marketing Europe. “Grazie a quella che si configura come la più ampia gamma di soluzioni di search marketing e brand advertising online, offriamo alle aziende strumenti concreti che le aiutino a raggiungere i loro obiettivi di marketing.”

di Simone Carletti 5 Commenti

Se si dovesse stilare una classifica delle domande più ricorrenti nel forum di HTML.it, l'argomento robots.txt avrebbe una posizione nella top20 almeno per quanto riguarda la sezione Motori di Ricerca e Web Marketing. Tralasciando lo step di introduzione al robots.txt ed alle sue funzioni (per approfondimenti rimando all'articolo di Francesco Caccavella), vorrei saltare direttamente a valutare alcuni aspetti di come Googlebot, lo spider di Google, interpreta le direttive presenti nel file. Recentemente il team di sviluppo di Google Sitemaps, nella figura di Vanessa Fox, ha pubblicato un documento estremamente completo per descrivere cosa sia questo mistico file e quali comportamenti sia in grado di seguire lo spider di Google. Da questo articolo vorrei evidenziare un paio di punti chiarendo una volta per tutte alcuni dubbi amletici, con il supporto di una conferma ufficiale. (more...)

di Cesare Lamanna 3 Commenti

Lo ammetto. Di fronte ad esempi come questo, realizzato con script.aculo.us, di liste riordinabili con il drag&drop, mi sono sempre detto se non si trattasse di semplici esercizi di stile buoni per far vedere 'cosa si può fare', ma difficilmente 'utili' in contesti reali.Ho decisamente cambiato idea usando Backpack, dove questo sistema trova larghissimo spazio e risulta indubbiamente comodo ed efficace.Su PHP Riot() c'è un tutorial su come applicare gli effetti di librerie JS come Prototype e script.aculo.us a liste di dati estratti da database (MySQL, per esempio).

di Marco Casario 4 Commenti

àˆ una domanda che in molti si stanno facendo (o forse non frega niente a nessuno e sono solo io che mi faccio troppe domande...): adesso che Adobe ha acquisito Macromedia, Fireworks che fine farà  visto che esiste già  in Adobe il suo concorrente (Photoshop+ImageReady)?Per dare una risposta a chi ha già  seppellito l'ex prodotto di Macromedia, è uscito recentemente un post sul blog ufficiale di Macromedia in cui Danielle Beamont, Fireworks Product Manager, fa sapere che il programma è vivo e vegeto e che stanno lavorando per definire il suo prossimo posizionamento.Dopo questo segnale positivo, anche John Nack parla di come Adobe stia pensando di integrare e proporre Fireworks con Photoshop. Andatevi a leggere questo articolo, intanto. Nack chiede agli utenti come vedono il futuro di Fireworks e come è possibile migliorarlo.Un punto interessante è quello emerge verso la fine. L'idea di fondo è quella di non eliminare da Photoshop le funzionalità  specificamente rivolte al web design per convogliarle su Fireworks. Si tratta piuttosto di arricchire quest'ultimo con caratteristiche uniche, mai viste e potenti, caratteristiche in grado di connotarlo con un'identità  'forte' e distinta da Photoshop. Su questo è richiesta l'opinione di utenti e lettori. Anche il lungo thread di commenti che accompagna il post è quindi da leggere più che mai.

di Alessandro Fulciniti 2 Commenti

Forse non si tratta di una tecnica rivoluzionaria, ma decisamente sfiziosa quella presentata in Logo Color Variations su Design Melt Down. L'autore ha pensato di usare un'immagine PNG dove la parte trasparente è il logo stesso: cambiando il colore e/o l'immagine di sfondo all'elemento sottostante è così possibile cambiare il colore del logo stesso senza dover intervenire sull'immagine.àˆ un caso in cui la grafica viene usata in "negativo", ovvero l'informazione visiva viene veicolata grazie alla trasparenza. Sullo stesso principio si basa Superstripes, un'ottima idea per avere linee colorate a piacere grazie a una piccola gif in parte bianca e in parte trasparente.

di Cesare Lamanna Commenta

Come promesso, ecco il secondo appuntamento con i 7 tutorial per Photoshop. Subito la lista.Creare una copertina di magazine, se volete farvi il vostro Vogue;Creare un codice a barre;Icone per messenger stile XP;Ciuffi d'erba realistici;Scontornare figure umane;Un globo... a cubi (idea per un logo);Sbiancare denti e occhi.