Uno dei problemi maggiori di XML è il fatto che al momento, ad eccezione di DocBook, non esistono DTD pubbliche che permettano ai browser di riconoscere gli elementi ad esse associati. C'è di più: dato che i browser non usano un parser validante, anche se esistessero queste DTD i browser non le userebbero per validare il documento. Se per esempio prendiamo un documento XHTML servito come application/xhtml+xml e scriviamo: <span> <p>...</p> </span> (more...)

Continua a leggere Usare JavaScript in XML

Categoria: XML/RSS

jQuery in origine aveva una sintassi la cui struttura era quasi del tutto identica a quella di XPath. Si voleva così sottolineare come questa libreria fosse universale, ossia adatta sia all'HTML che all'XML. Per esempio, prendiamo un frammento XML di questo tipo: <book xmlns:xdc="http://www.xml.com/books"> <xdc:bookreview> <xdc:title>XML: A Primer</xdc:title> <xdc:author>Simon St. Laurent</xdc:author> <xdc:price>31.98</xdc:price> <xdc:pages>352</xdc:pages> <xdc:date>1998/01</xdc:date> </xdc:bookreview> </book> (more...)

Continua a leggere jQuery e namespace XML

Categoria: XML/RSS

lexa-xml-serialization è una libreria leggera per la serializzazione di oggetti PHP in XML valido. Il serializzatore XML richiede che si indichino le proprietà  delle classi da serializzare con "annotazioni doc-comment", in cui indichiamo i parametri opzionali della notazione: tipo e nome (di default rispettivamente string e nome proprietà  serializzata). /** @XmlAttribute(int, attr-elemento) */ private $varAttrElemento; /** @XmlElement(bool) */ private $varElemento; (more...)

Continua a leggere Serializzazione XML per PHP 5.3

Categoria: XML/RSS

di Kiko

Chi sviluppa software sfruttando il Google Web Toolkit ha ora la possibilità  di potenziare le proprie applicazioni con funzionalità  pari a quelle degli instant messenger. Questo è reso possibile facendo uso di emite, una libreria che implementa il protocollo XMPP (descritto in questa RFC). emite non usa codice JavaScript essendo implementata in puro Java e ha un'architettura modulare ed estendibile tale per cui ci sarebbe la possibilità  di sfruttare anche altri protocolli di comunicazione tipo MSN. La licenza con la quale viene rilasciata è la LGPL. Sul sito ufficiale potete trovare molto materiale da leggere per comprenderne il funzionamento e iniziare a scrivere la vostra webapp.

Continua a leggere Implementare funzioni di instant messaging con emite

Categoria: XML/RSS

JSON o XML?

29 Apr

JSON (Javascript Object Notation) è un formato relativamente recente per lo scambio di dati in applicazioni web client-server: è stato progettato per essere minimale, testuale e integrato in JavaScript. L'immediatezza e la semplicità  di JSON ne hanno decretato il rapido successo e la grande diffusione in svariate web application, soprattutto come valida alternativa a XML per applicazioni AJAX. Le attuali interfacce utente per web application devono gestire un altissimo livello di interattività , multimedialità  e velocità  d'esecuzione: per rispondere a queste necessità  sono nate le Rich Internet Application (RIA), che portano nelle applicazioni web diversi paradigmi molto utilizzati e conosciuti nelle interfacce desktop. Il flusso di dati tra client e server è diventato chiaramente un po' più complesso da gestire, ed è qui che JSON e XML ci vengono in aiuto. Quale formato scegliere però non è sempre una decisione semplice, perchè entrambi rappresentano ottime soluzioni e svolgono il loro compito egregiamente. (more...)

Continua a leggere JSON o XML?

Categoria: XML/RSS

Tags: , ,

Dopo anni di utilizzo, avendone seguito lo sviluppo sin dalle primissime release, ho praticamente smesso di usare NetNewsWire per consultare i feed RSS che seguo quotidianamente. Non ho certo tradito l'eccellente programma creato da Brent Simmons per un'altra soluzione desktop, semplicemente sono passato a Google Reader. Se ho abbandonato qualcosa, dunque, è proprio l'approccio dell'applicazione desktop. Molto ha influito nel corso di questi mesi la questione della sincronizzazione dei feed: quando li consulti da 3/4 postazioni diverse diventa cruciale. àˆ vero che NetNewsWire offre la possibilità  di sincronizzare i dati anche con Google Reader (ma solo dallo scorso mese di settembre), è vero che ha una versione iPhone, ma alla fine ho varcato il Rubicone, una finestra aperta in meno sulla Scrivania, concentrare tutto il possibile nel browser. Tra l'altro, andando poi alla ricerca di una buona applicazione per Google Reader per iPhone, ho scoperto soluzioni ottime ed efficaci: cito MobileRSS perché è quella che alla fine ho adottato e perché è gratuita. In certi casi, valutando queste app, sono arrivato alla conclusione che a livello di interfaccia e facilità  d'uso sono meglio delle controparti web tradizionali. Esagero volutamente, ma se in certi ambiti l'interfaccia verso il WWW si trasformasse di default in una magnifica iPhone app credo che tutti ne trarremmo vantaggi :). E voi? Per leggere i vostri feed preferite applicazioni desktop o usate il browser?

Continua a leggere Il posto migliore dove leggere i feed RSS

Categoria: XML/RSS

Tags: ,

Unsurprising, non sorprendente, non inaspettato. Con questo aggettivo Steve Rubel commenta il risultato di uno studio svolto da HubSpot su un gruppo di 605 blog aziendali legati a clienti della società . Il dato non sorprendente sarebbe quello legato al fatto che per un sottoscrittore di feed RSS ce ne sarebbero 12 abbonati alla newsletter del blog preso in esame. Questo in media, ovvio. Guardando ad esempio a settori come quello del software o del marketing/SEO, si scopre che il rapporto è praticamente alla pari. Per voi questo dato è sorprendente o no? Per me sì, anche se recentemente sto tornando ad apprezzare la comodità  della newsletter.kamagra london

Continua a leggere La rivincita della newsletter?

Categoria: XML/RSS

Periodicamente, negli ultimi mesi, si ripete sui siti tecnologici anglofoni la mesta cerimonia funebre del glorioso formato RSS. Basta poco per suscitare il cordoglio. Questa volta è toccato ad una notizia apparentemente insignificante: uno dei cofondatori di FeedBurner, Dick Costolo, ha lasciato Google per accasarsi come manager a Twitter. Sull'onda di TechCrunch, i commenti dello stesso tenore si sono moltiplicati: che si tratti di rimarcare la problematica e poco riuscita integrazione di FeedBurner tra i servizi di Google o di valutare le sorti di chi su RSS aveva scommesso tanto in termini di investimenti, la sostanza non cambia. RSS è morto. àˆ roba 1.0. Ovvio che di questi tempi non sia venuta meno l'esigenza di uno strumento semplice, veloce ed efficace per tenersi aggiornati. C'è chi ormai si affida quasi sempre a Facebook e Twitter, mettendo nel dimenticatoio Google Reader e i suoi fratelli. E voi? Usate questi social network anche come strumento informativo alternativo ai vecchi feed?

Continua a leggere Sull’ennesima morte di RSS…

Categoria: XML/RSS

Tags: , ,

Chi prova per la prima volta ad assegnare degli stili ad un documento XML spesso rimane frustrato dal fatto che i selettori di classe e ID sembrano non funzionare in nessun browser. La realtà  è che dato che XML non possiede alcuna DTD predefinita, gli attributi class e id non possiedono alcun significato speciale per un browser. Anche se si specifica una DTD per il documento in questione usando un elemento ATTLIST per ciascun elemento del documento la situazione non sembra cambiare. Questo si verifica per il fatto che i browser non usano un parser validante, e quindi verificano solo la "well-formedness" di un documento XML, ma non la sua validità . La soluzione consiste nell'usare i selettori di attributo invece che quelli di classe e ID. Quindi invece che #b1 scriverememo book[id="b1"], oppure price[class="special"] invece che .special. Si tenga presente, comunque, che i selettori di attributo hanno una specificità  inferiore rispetto a quelli di classe e ID. Quindi per ottenere l'effetto desiderato nella cascata dovremo in alcuni casi rinforzare le nostre dichiarazioni con la direttiva !important: book[id="b1"] { color: green !important; }

Continua a leggere I selettori di classe e ID in XML

Categoria: XML/RSS

Tags: , , ,

Alle 8:34 del 28 giugno 2009 è nata la mia nipotina Matilde. La sua nascita mi ha portato a riflettere su come sarà  il Web quando lei avrà  l'età  giusta per poterlo navigare. Di una cosa sono certo: sarà  un Web semantico e basato sui formati derivati da XML. XML può infatti essere visto non solo come un linguaggio per il trasporto e la condivisione cross-platform e cross-application di dati, ma anche come un potente metalinguaggio per la descrizione dei medesimi. Le specifiche XLink, attualmente supportate in pieno solo da Firefox, si muovono in questo senso, stabilendo una gerarchia relazionale tra i link presenti nelle pagine Web, in cui domina il principio della reciprocità  tra risorse diverse. (more...)

Continua a leggere Matilde, o un Web basato su XML

Categoria: XML/RSS

Tags: ,