Il progetto descritto nel post Realizzare un blog senza posizionarlo è arrivato alla conclusione della prima fase. Vi aggiorno sullo stato ad oggi, di modo che possiate tenerne conto se anche voi deciderete di applicare lo stesso metodo per qualche vostra commessa.Nel caso in cui, infatti, il lavoro lo si stia conducendo per un cliente, è importante potergli indicare delle fasi ed i risultati attesi per ognuna. Mentre io lavoro solo per il nostro team, interfacciarsi con un committente significa dover fornire previsioni e stime. Certo non basta dire - "non temere, farà il meglio che posso".Dati e numeri alla mano, inizio. (more…)

Continua a leggere Realizzare un blog senza posizionarlo – fase 2

Categoria: Web Marketing

Durante lÂ’evento "Due Ore Live" di lunedì 26 giugno sul forum Giorgiotave, una domanda mi ha colto di sorpresa. O meglio, ogni tanto mi scordo che molti hanno ancora questo dubbio.Che formazione dovrebbe avere un SEO e quale dovrebbe essere l'iter scolastico?Puntualmente si finisce per discutere, anche perché la mia risposta pare molto provocatoria ai più.Io credo, infatti, che per come il Web oggi sia organizzato, per la sua evoluzione e per come i motori di ricerca si stanno ponendo nei confronti dellÂ’utenza, la formazione migliore per un SEO sia quella umanistica. (more…)

Continua a leggere Iter scolastico per un SEO

Categoria: Web Marketing

Tags: ,

Gioco, intrattenimento, coinvolgimento: le tre parole contraddistinguono un percorso legato da un filo logico sempre più adoperato a livello di web marketing. Più volte ne ho segnalati degli esempi su Edit: il gioco permette di attirare utenti, la sfida li coinvolge e l'agonismo di una gara avvincente permette di ottenere il ritorno e la fidelizzazione attorno a quanto organizzato. Normalmente i giochi richiedono una breve registrazione (più dati si chiedono, minore sarà  l'adesione), nessuna forma di pagamento ed offrono in cambio un modo per divertirsi ed eventualmente qualche premio che non guasta mai. Chi adopera tale sistema di marketing agisce allo scopo di raccogliere attorno ad un brand un'utenza ben precisa, offrirvi un servizio e coinvolgere con la competizione una community attorno ad un prodotto, a quel qualcosa che si vuole proporre al mercato. (more…)

Continua a leggere Fateli giocare

Categoria: Web Marketing

Siamo così abituati a lavorare sul Web per il Web, che ci scordiamo che si può lavorare off-line (nel mondo reale) per il Web.Perché posizioniamo un sito? Per avere visibilità  (ovviamente a tema, ecc. ecc.). Beh, se uno gli da visibilità  mediante azioni off-line, non va bene?Io organizzo una festa di inaugurazione di un sito, ottenendo numerosissimi vantaggi. Perché? Vediamo assieme. (more…)

Continua a leggere Perchà© una festa aiuta il posizionamento di un sito?

Categoria: Web Marketing

Come vi avevo scritto tempo fa in Voglio sviluppare un sito, senza posizionarlo sui motori di ricerca, avevo in mente di realizzare un blog e verificarne il posizionamento, seguendo una strategia un poÂ’ fuori dal normale.Ci siamo. Il blog è stato sviluppato ed è operativo. Non vi passo la url, perché non voglio appunto avere un link. Se volete vederlo, il blog si chiama maisazi. (more…)

Continua a leggere Realizzare un blog senza posizionarlo

Categoria: Web Marketing

Per tutti i maniaci delle statistiche, in particolare quelle targate Google. C'è un nuovo official blog che va ad aggiungersi agli altri legati ai vari servizi di Sunnyvale: Google Analytics Blog.Ah, per chi si fosse perso qualcosa, vi rimando al post Tutti i blog di Google.

Continua a leggere Il blog di Google Analytics

Categoria: Web Marketing

eBay comunica che acquistando tramite loro è possibile risparmiare oltre 1000 euro l'anno. Tanto? Poco? Sicuramente l'annuncio è di stampo promozionale ed infatti ho dovuto filtrarlo non poco per spremerne cià che di effettivamente interessante era riportato nel comunicato dell'ufficio stampa. Perà ho anche fatto un giro sulle offerte reclamizzate e, fatti due conti, mi son reso conto che non ci vorrebbe molto per superare quei 1000 euro e risparmiare anche di più. Certo la cosa implica un certo sforzo di pianificazione (potrei comprarmi 16 lamette da barba invece che 4 e risparmierei un buon 40%), ma a conti fatti potrebbe decisamente valerne la pena. Per questo penso che l'idea di eBay di basare la propria comunicazione sul risparmio sia un'idea azzeccata: la promessa è interessante e può essere agevolmente mantenuta.Sto completando una abitazione. Dovevo scegliere un lavandino. Cercando online ho trovato una neonata ditta che ne faceva uno delizioso, ma la rivendita ai privati era una pratica da loro non portata avanti. Peccato. Mi son rivolto così ad un rivenditore che mi ha fatto da tramite e son riuscito ad avere quella meraviglia per circa 120 euro. Sono passati tre mesi circa. Il mercato ha notato quel lavandino, il quale è ora in vendita a 380 euro. Con la mia sola ricerca ho risparmiato oltre il 50%.In passato ho acquistato in rete della RAM, una macchina fotografica digitale, abbonamenti vari, ho prenotato alcuni viaggi. E voi? Cosa acquistate online?

Continua a leggere Internet conviene

Categoria: Web Marketing

Tags: ,

Invitati tutti quelli che si occupano di marketing innovativo o che semplicemente vogliono considerare alternative ai metodi classici.Si tratterà  di pubblicità  sui media telefonici, di search engine, di viral marketing, ecc. Il tutto, alla ricerca di sempre maggiore interazione con gli utenti. (more…)

Continua a leggere 8 giugno, EBA Forum: marketing innovativo a Milano

Categoria: Web Marketing

Ero da un cliente, oggi, per discutere il progetto di avvio di un nuovo blog aziendale. Potete immaginare i temi: costi, linea editoriale, ottimizzazione per i motori di ricerca, formazione per gli autori dei contenuti, piano operativo, ecc. ecc.Persona avveduta e lungimirante, Paolo."Francesco" – mi dice – "il blog lo voglio perché credo sia importante raccogliere il feedback che potrebbe arrivare dai miei clienti."Mi spiega che i suoi progettisti avranno lÂ’incarico di leggere i commenti per capire quali sono le critiche fatte ai prodotti ed introdurre le migliorie del caso. "Non si tratta solo di essere più visibile" – continua – "ma di sfruttare il canale come sistema di miglioramento di prodotti e servizi. Mi rendo conto che saremo tra i primi e mi piace questa cosa."Paolo è titolare di un'azienda con un buon prodotto, in un settore in forte crescita. Gli affari vanno bene, ma lui guarda già  al futuro e si preoccupa di tenere un contatto continuo coi suoi utenti, per arrivare in tempo a soddisfare le loro necessità  ed i loro desideri.La sua è un'azione coraggiosa, che mostra la serenità  di chi sa di avere qualcosa di migliorabile, ma che confida nelle proprie capacità . La serenità  di chi non teme qualche critica e che ancora prima di partire ha già  detto che, salvo ingiurie, nessun commento sarà  censurato.Perché non sono tutti così? E tra i vostri clienti? Avete casi di lungimiranza di questo tipo?

Continua a leggere Il blog come strumento di raccolta dei feedback

Categoria: Web Marketing

Tags: ,

Come alcuni di voi sanno, scrivo su alcuni blog legati al food ed alla ristorazione. Una cosa di cui mi sono accorto da tempo è che ogni volta che faccio la recensione di un locale di tendenza, a Milano, arrivano visitatori dai motori di ricerca, per la chiave corrispondente al nome.In sostanza, se il locale ha una certa importanza o è alla moda o ha qualcosa di caratteristico, cÂ’è gente che lo cerca.Il fatto che stiano cercando proprio un locale è dato dalla presenza fissa del termine ristorante o bar o pub. Spesso cÂ’è proprio il nome dellÂ’attività .Il bello è che quasi sempre, per assurdo, nelle SERP è proprio il mio articolo ad essere ai primi posti ed a volte il locale il sito non lo ha.Questi signori, sanno che ci stanno perdendo delle opportunità ?Che dite? Ci fate voi un giro per proporgli la realizzazione di un sito? Probabilmente non serve una cosa stratosferica. Io penso che una decina di pagine con una grafica gradevole, la presentazione delle cose caratteristiche, il modo per arrivarci facilmente e il posto dove parcheggiare, sicuramente porterebbero qualche cliente.Magari non centinaia, sicuramente qualcuno. Boh, io lÂ’idea ve lÂ’ho data. A voi cogliere, se credete che possa servire.

Continua a leggere Perche’ i locali di tendenza di Milano non hanno un sito?

Categoria: Web Marketing