Uno degli incontri del SES a Milano era sullÂ’analisi delle chiavi. Giuro, avrei pensato che il tema fosse ormai scontato nel settore del Search Engine Marketing, ma sono stato smentito alla grande.Dai molti amici e conoscenti che avevo nella sessione, mi sono giunti molti feedback positivi per Miriam Bertoli di TSW (questo il post che ha messo a conclusione del SES). In particolare, oltre alla ottima esposizione di Miriam, mi hanno raccontato dellÂ’evidente interesse che cÂ’era in sala. (more...)

Continua a leggere Analisi delle chiavi: un tema sempre attuale

Categoria: Web Marketing

"Le landing page erano importanti già  ai tempi dell'email marketing, perché se si includeva un link nella mail era quella la pagina sui cui capitava il visitatore se avesse cliccato su quel link.Le landing page sono ancora più importanti oggi perché sono le pagine che uno vede quando clicca su un'inserzione Google AdWords."Così Seth Godin in questo post utile come una vera voce di dizionario.Proprio ieri su HTML.it è uscita la traduzione in italiano di 11 Ways to Improve Landing Pages, uscito su Digital Web Magazine circa un anno fa. Credo che sia una lettura che merita: taglio molto pratico e suggerimenti davvero utili.Sul tema si era espresso a suo tempo anche Francesco De Francesco. L'articolo è qui.

Continua a leggere Migliorare le landing page

Categoria: Web Marketing

Tags:

Usavo Google Analytics da quando si chiamava ancora Urchin, prima in versione software nella release 5 e poi in versione "hostata" con l'avvento di Urchin 6.Confesso che quando Google ha deciso di passare Urchin 6 in versione gratuita con libero accesso sono rimasto un po' contrariato e, per dirla tutta, anche un po' deluso. Deluso dal comportamento e dalla politica di Google che ha danneggiato buona parte degli utilizzatori (paganti) storici di questo software, contrariato poiché la mia paura principale era che l'uso intensivo "solo come contatore" avrebbe in qualche modo danneggiato il vero scopo del programma.Purtroppo, e mi duole sottolinearlo senza voler fare polemica, non avevo tutti i torti. Quello che più vorrei ribadire con questo post è che Google Analytics non è un contatore di accessi. O meglio, potremmo dire che fa anche da contatore di accessi, ma usarlo come tale è praticamente sprecato. Ok direte voi, tanto non lo pago... certo, è vero, ma perché allora non provare a curiosare tra le immense funzionalità  di questo sistema di tracciamento? (more...)

Continua a leggere Per favore, non chiamatelo contatore di accessi

Categoria: Web Marketing

La differenza tra una buona idea e un'idea rivoluzionaria sta nel suo futuro. La famosa Million Dollar Homepage ed il suo pay-per-pixel sono stati un clamoroso fuoco di paglia, ma chi voleva farlo passare come l'inizio di un interminabile incendio si è sbagliato. Sonoramente sbagliato. E non poteva essere altrimenti. I dati Alexa sembrano bocciare fin da subito la pagina da un milione di dollari: il crollo di accessi al sito da Febbraio ad oggi non vede cenni di reazione, determinando di conseguenza la presumibile fine del progetto. L'esiguo costo dei pixel determina una perdita minima per gli investitori, mentre per l'autore dell'idea, Alex Tew, la morte del progetto non lascia troppi rammarici: ben oltre un milione di dollari sono già  in tasca (gli ultimi pixel sono stati venduti a caro prezzo su eBay) e la pagina è già  scritta negli annali del web.

Continua a leggere Adios Million Dollar Homepage

Categoria: Web Marketing

Il blog ufficiale di Google dedicato ad AdSense è ricchissimo di informazioni utili. Periodicamente vengono presentate brevi interviste ad esperti di SEO e Web Marketing che dispensano i loro consigli sui formati da usare e sul modo migliore di integrarli nelle pagine.L'ultima conversazione è con Ivan Heneghan, specialista in ottimizzazione AdSense di Dublino. Questi i suoi consigli: Formati da usare: Leaderboard 728x90, Wide Skyscraper 160x600 e Medium Rectangle 300x250. Posizione: inserire la pubblicità  nel corpo del contenuto e in fondo ad articoli, news o recensioni. Colori: armonizzare quelli di AdSense con quelli del sito. Peccato che su AdSense Blog non si usino categorie o tag in modo tale da riuscire a rintracciare l'archivio con tutte le interviste. Tocca cercarsele da soli scorrendo gli archivi mensili.

Continua a leggere AdSense: i consigli degli esperti

Categoria: Web Marketing

Tags: ,

Molti aspettavano di saperlo ed ecco, è stato annunciato. Al SES 2006 di Milano, per Google vi saranno Douwe Osinga, Software Engineer e Pierre Lebeau, Sales Product Specialist EU.Si rafforza molto, quindi, la presenza dei Motori al Search Engine Strategies.Chi non ha seguito la cosa, può avere maggiori dettagli sullÂ’ agenda del 27 aprile.Technorati Tag: sesit2006

Continua a leggere Google al SES 2006 di Milano

Categoria: Web Marketing

Tags:

Questo mercoledì è stato pubblicato su PRO l'articolo Email commerciali con HTML e CSS, in cui ho delineato compatibilità  e strategie di codifica di email in formato HTML che impiegano i CSS per la presentazione, indicando in chiusura risorse e approfondimenti.Giusto il giorno dopo (ovvero ieri!) scopro che è stato pubblicato A Guide to CSS Support in Email che racchiude supporto di modalità  di inclusione e proprietà  CSS delle principali webmail e client di posta attraverso molte tabelle di compatibilità . Da conservare tra i preferiti, come ottimo complemento al mio articolo e ai link presentati.

Continua a leggere Email con HTML e CSS: che tempismo!

Categoria: Web Marketing

In questi giorni sto discutendo con vari conoscenti attorno ad un tema ed i pareri sono discordi.LÂ’argomento è se lÂ’accesso di un feed reader al nostro xml posto come feed di una pagina valga come visita o no.La premessa è che alcuni usano il feed reader come un visualizzatore di contenuti in abstract. Cioè, visto il nuovo post sul reader, non vanno poi a leggere la pagina html corrispondente o la home del sito. Si limitano a guardare lÂ’abstract presentato dal programma e letto dal file xml (o altro formato, secondo gli standard).La consideriamo visita o no? (more...)

Continua a leggere Statistica visite e feed reader

Categoria: Web Marketing

di

Invito a porre particolare attenzione al cosiddetto "Text to Buy", la modalità  d'acquisto introdotta da PayPal con il nuovo PayPal Mobile. In breve: su una qualsivoglia pubblicità  si potrà  mettere un codice e con un semplice SMS sarà  possibile acquistare il prodotto presentato dalla pubblicità  stessa. La merce viene inviata a casa grazie ai dati precedentemente affidati a PayPal.Prima che la rivoluzione scoppi PayPal dovrà  raggiungere una certa massa critica e la cosa dovrà  entrare nella conoscenza comune, ma la portata dell'evento mi sembra di assoluto rilievo. Ipoteticamente si potrebbero ricevere cataloghi cartacei con, in abbinata ad ogni singola immagine, l'apposito codice d'acquisto. Allo stesso modo mailing list, banner, spazi AdSense, siti di e-commerce, tutto potrebbe adattarsi a tale standard. eBay dovrebbe essere, per logica di cose, il primo negozio ad adattarvisi. E Skype non tarderà  ad allinearsi in qualche modo. Non penso sarà  una immediata rivoluzione, assolutamente, ma è facile prevedere che anche altri gruppi seguiranno presto le orme di PayPal. La comunicazione promozionale cambierebbe non poco in quanto ogni elemento andrebbe studiato non tanto nell'ottica di indirizzare l'utente sul sito ufficiale con un click: ipoteticamente i nuovi banner dovrebbero avere la massima visibilità , dovrebbero stimolare l'acquisto immediato tramite un istintivo SMS ed il click sarebbe quindi semplicemente uno strumento utile (e non più un fine ultimo).

Continua a leggere PayPal, Text to Buy e pubblicità 

Categoria: Web Marketing

Che volete farci? Lo so che molti lo trovano disdicevole, ma io i messaggi che compaiono sugli AdWords non riesco a non guardarli, anche se poi di click ne faccio raramente.Ecco alcune cose che considero negative.Una frase che in realtà  è semplicemente un insieme di parole separate da virgole. Non sanno fare di meglio? Noooo, qui non vado di sicuro.Un messaggio su un tema prettamente aziendale, senza il nome dellÂ’azienda! Mi pare una di quelle trappole che si usano per invogliare i malcapitati. Tentano di attirarti facendo leva sulla curiosità . Peccato che lo sanno tutti!Messaggio senza alcun collegamento con la chiave cercata. Uffa, questi stanno comprando di tutto? Un qualunque visitatore a loro va bene?Il messaggio porta ad un sito con ben poche relazioni con il testo. Esco dopo un decimo di secondi ed il webmaster ha speso soldi per nulla (e sul sito non cÂ’era neppure advertisement che giustificasse il richiamo nullo).Il messaggio è troppo generico. Non so cosa trovo o, peggio, ho la sensazione che troverà di tutto. Che faranno? Mi porteranno sulla home e dopo aver cercato sul motore, mi toccherà  rimettermi a cercare sul loro sito? Noooo, lasciamo stare, tanto ci sono parecchi altri siti da vedere.Un messaggio senza alcun carattere. Esattamente uguale a quello sopra ed a quello sotto. Perché dovrei “cliccare”?

Continua a leggere Errori di un messaggio di PPC (Pay per Click)

Categoria: Web Marketing