Francamente, da utente Mac/Safari, non ho mai avuto l'ansia da switch verso Firefox. Ho comunue sempre installato tutti gli aggiornamenti che si sono succeduti, nessuno dei quali mi ha mai convinto a cambiare il mio browser di riferimento. L'ho usato sporadicamente, insomma, essenzialmente per un motivo: la possibilità di poter contare su 2/3 estensioni. Una su tutte: la Web Developer Toolbar di Chris Pederick.Ora, quando ho scaricato e installato la beta 1.5 di Firefox, ho subito notato un miglioramento notevolissimo, più rapido, più scattante, e finalmente in grado di supportare certe scorciatoie da tastiera a cui è difficile rinunciare su Mac. Pensate allora al mio disappunto quando ho verificato che la WDT non funzionava! La lettura di un post sul blog di Pederick, mi aveva per certi versi tranquillizzato, ma non ero certo sui tempi di rilascio della versione compatibile con la beta 1.5 di Firefox. Beh, l'attesa è stata davvero minima: la versione 0.9.4 è già pronta per il download. Bravo Chris!

Continua a leggere Web Developer Toolbar 0.9.4

Categoria: Software e Servizi

di

eBay ha comprato Skype. La notizia ha fatto il giro del mondo. Il commento che più figura tra quelli letti in giro per il web ha un punto interrogativo: cosa se ne fa eBay di Skype? Ignorando il fatto che l'acquisizione possa essere primariamente una scommessa che fa perno sulla differenziazione di un mercato troppo settoriale, in molti hanno puntato l'attenzione sulla più affascinante delle ipotesi: le aste vocali "in diretta". Chissà...L'acquisizione lascia emergere anche altre importanti questioni: se Google non ha comprato Skype, cos'ha in mente visto che Google Talk sembra fatto apposta per il VoIP? Inoltre: la cifra sborsata va oltre i 4 miliardi di dollari: si torna ai tempi della "bolla"? Della vicenda se ne parlerà parecchio, soprattutto in attesa di capire cosa eBay vuole fare ora che ha in mano l'intero pacchetto Skype.

Continua a leggere Cosa se ne fa eBay di Skype?

Categoria: Software e Servizi

Tags: , ,

Url Cleaner

8 Sep
di

Quanti di voi hanno avuto problemi nel validare una pagina XHTML per la presenza di un URL non valido come questo mostrato in basso?http://yourdomain.com/products.asp?item=34627393474632&id=4344In questo caso il simbolo di concatenamento (in grassetto) è il colpevole della errata validazione. Allora che fare?Per chi non lo sapesse, in XHTML ci sono alcuni caratteri che non possono essere usati, a meno che non vengano sottoposti ad escape. Sono le entità (entities, in inglese). Su questa pagina potete trovare una comoda reference a tutte le entità HTML e XHTML.Ma quando abbiamo l'esigenza di cambiare al volo un link? Per farvi un esempio, Movable Type, che è anche il motore CMS nascosto sotto il cofano di <edit>, utilizza uno script che automaticamente converte i caratteri non validi in entità valide così da agevolare il lavoro, e simultaneamente rende possibile la validazione del codice.Chi non può contare su sistemi "automatici" di questo tipo, può affidarsi a Url Cleaner: Esso ci viene incontro quando abbiamo bisogno di cambiare strutturalmente il nostro link per renderlo valido e funzionante.Il suo funzionamento è semplicissimo, basta andare su questo sito. Nel campo URL inseriremo il nostro link non valido per ottenere automaticamente l'output ripulito e pronto per l'uso. Un ottimo sistema per evitarci la dura e noiosa fatica di sostituire a mano i caratteri. Il mio consiglio è di aggiungerlo tra i preferiti.

Continua a leggere Url Cleaner

Categoria: Software e Servizi

di

La bustina blu del Notifier GMail arriva anche sui Mac. Google ha infatti lanciato una versione apposita per gli utenti Apple ed il download è ora duplice: uno per ambiente Windows e uno per "Mac OS X 10.3.8+ (including Tiger)". Con questa novità sarà molto più accessibile agli utenti Mac il servizio GMail, che con il Notifier riesce ad andare ben oltre una semplice webmail.Sul sito dell'Help Center del servizio Google preannuncia ulteriori novità per il piccolo tool che segnala le mail in arrivo (peraltro sostituito recentemente da una analoga funzione predisposta dall'instant messenger Google Talk). Nell'elenco si evidenziano il supporto per più account sullo stesso pc, l'uso di connessioni HTTPS e la possibilità di cambiare il browser predefinito in uso dal servizio.

Continua a leggere GMail Notifier anche per utenti Mac

Categoria: Software e Servizi

Tags: , ,

Dai browser ai client di e-mail, dagli anti-spyware alle utility per rinominare file, dai programmi di grafica a quelli per navigare anonimamente in rete.Sono le 46 categorie di applicazioni rigorosamente free per le quali Gizmo ha assegnato i suoi personalissimi Oscar.Rimanendo in tema, segnalo anche TinyApps, un curiosissimo sito che elenca solo programmini leggeri leggeri per ogni esigenza. La categoria Internet la trovate qui.

Continua a leggere And the winner is…

Categoria: Software e Servizi

Grazie a Lifehacker ho trovato un bel post che elenca una lista di servizi utili per abbreviare URL troppo lunghi. Personalmente ero fermo a Tinyurl. Ecco tutti quelli che ho scoperto (molti sono stati segnalati nei commenti):ShorlSnipurlNotlongTinypicDoiopLilurlMakeShorterLinkUno dei commenti pone anche un problema. Passando con il mouse su un link così abbreviato non si ha nessuna informazione sul sito di destinazione. Arriverà prima o poi qualcuno dei soliti noti a sfruttare questa cosa per fini poco nobili?

Continua a leggere Come abbreviare URL troppo lunghi

Categoria: Software e Servizi

Tags:

Per la fine dell'estate dovrebbe essere disponibile la prima beta pubblica di Internet Explorer 7. Gli uomini del team di sviluppo di IE ricreato nei mesi scorsi stanno facendo sicuramente un bel lavoro, anche di comunicazione. L'idea di usare un blog per diffondere gli aggiornamenti e raccogliere feedback è stata eccellente.Vedremo se oltre al tabbed browsing e alla probabile inclusione di un lettore di feed RSS ci saranno novità anche nel supporto degli standard W3C. A leggere certi post, però, c'è da rimanere basiti. OK, IE7 non avrà il supporto nativo per la creazione di angoli arrotondati così come definito nella specifica CSS3 (non ancora ufficiale). Ma dire: "Ragazzi, non è un gran problema. Gli angoli arrotondati in Explorer li potete fare già oggi" e linkare questo articolo di MSDN, fa tanta tenerezza (a voler essere buoni).Inutile dire che il post ha generato un fiume di commenti tra l'indignato e il divertito. Qualcuno ha pure ricordato all'autore che esistono sistemi un po' meno complicati e soprattutto molto più efficienti e personalizzabili.

Continua a leggere Gli angoli arrotondati secondo Microsoft

Categoria: Software e Servizi