Microsoft ha rilasciato la versione Beta 2, liberamente scaricabile e installabile, di Onecare Live, la suite di protezione antivirus, backup dati e ottimizzazione di sistema. L'installazione, che si esegue online, è possibile solo su sistemi Windows in inglese. Come detto, il servizio costerà  49,95 dollari all'anno.

Continua a leggere Disponibile Microsoft Onecare Beta 2

Categoria: Sicurezza

Avete mai provato a reinstallare Windows dopo aver formattato completamente l'hard disk? Bene: se non avete previsto protezioni o se non avete già  provveduto a scaricare le patch di sicurezza di Microsoft, sulle reti meno controllate (Alice e Libero, per esempio), il vostro computer sarà  infettato in meno di un minuto dalla connessione ad Internet. Le cose migliorano se l'Xp che installate ha già  il Service Pack 2 incluso. Ma per navigare sicuri serve un computer completamente aggiornato. Subito. Microsoft ci ha pensato e ha partorito l'Immagine Iso. (more...)

Continua a leggere Windows: sopravvivere ai primi 60 secondi

Categoria: Sicurezza

La prossima settimana da Redmond dovrebbero proporre prezzi e modalità  di "abbonamento" a OneCare Live, il software antivirus scritto da Microsoft per proteggere i sistemi Microsoft. Secondo alcune fonti il prezzo del paccozzo potrebbe essere di 49,95 dollari all'anno. Più del doppio dei 20 dollari prospettati ancora fino a ieri. Symantec può dormire sonni tranquilli: il prezzo è più alto dei 39,99 dollari del Norton Antivirus e Genesis, la nuova suite di "Security 2.0" progettata da Symantec, avrà  ben più funzioni. Gates dovrebbe rivelare tutto alla prossima RSA Conference e spiegherà  che OneCare servirà  non solo a proteggere il computer da virus e worm, ma anche a rendere aggiornato e in forma il sistema e a programmare backup di dati. Spiegherà  anche che business is business e che il mercato degli antivirus è una fetta che varrà , fra un paio d'anni, 4 miliardi di dollari e che Microsoft non può non esserci. Ma spiegherà , Bill Gates, che l'utilità  del software deriva solo dal fatto che la quasi totalità  dei worm e virus da cui OneCare dovrebbe difendere gli utenti si installano solo su Windows?

Continua a leggere La sicurezza per Microsoft costa 50 dollari

Categoria: Sicurezza

Kevin Mitnick è stato, per lungo tempo, un mito. Ha scoperto tecniche di hacking (fu lui a scoprire l'Ip Spoofing), ha portato all'estremo le tecniche di social engineering, smontava e rimontava telefoni cellulari come nessuno, bucava con la stessa facilità  siti e uffici. Non ha mai rubato un soldo e non ha mai scritto né virus né worm. Dopo essere sfuggito a diversi tentavi di arresto, è stato preso in un paesino della Carolina del Nord. Oggi è un consulente informatico e scrittore e in ricordo dei suoi trascorsi c'è ancora in rete qualche vecchia gif come questa: (more...)

Continua a leggere Mitnick preferisce l’open source (da hackerare)

Categoria: Sicurezza

Si chiama BlackWorm (CME-24) ed è un worm distruttivo e pericoloso. Il 3 febbraio è programmato per cancellare tutti i file con estensione Doc, Xls, Mdb, Mde, Ppt, Pps, Zip, Rar, Pdf, Psd e Dmp presenti sul computer infetto. Non sembra molto diffuso dalle nostre parti anche se il server mail di HTML.it ne ha intercettati, con il nome VB-9 e VB-8, più di 400 nelle ultime 15 mila mail ricevute, collocandolo al secondo posto dei virus più diffusi nell'ultima giornata, dietro solo il sempre vivo Netsky.P (vedi la mappa più avanti). Un consiglio: sarebbe bene controllare se si è infettati. (more...)

Continua a leggere BlackWorm: il worm che cancella file Word e Excel

Categoria: Sicurezza

Tags: , ,

La polemica tiene banco da alcuni giorni. L'ultimo rapporto di fine anno dello US-Cert, il centro per la sicurezza informatica formato dal Cert (Computer Emergency Response Team) della Carnegie Mellon University di Pittsburgh e dal Dipartimento per la sicurezza interna del governo degli Stati Uniti, ha stilato una classifica comparativa fra le vulnerabilità  scoperte nel 2005 in sistemi informatici. I crudi numeri sono questi: 2.328 Bug di Unix/Linux 812 Bug di Windows 2.058 Bug condivisi Windows, secondo la lista, è molto, quasi tre volte, più sicuro di Linux. Ne siamo certi? (more...)

Continua a leggere Vulnerabilità : questione di punti di vista

Categoria: Sicurezza

di

La quasi totalità  delle aziende ha almeno un computer. Su questo computer ci sono dati importanti, informazioni indispensabili, comunicazioni fondamentali, password, dati sensibili e quant'altro. Se ne deduce che questo (o questi) pc sia di vitale importanza per l'azienda perchè, se usato almeno minimamente nelle proprie possibilità , occupa immediatamente gran parte delle attività  strategiche di storage delle informazioni.Alla luce di tutto cià stonano notizie come queste:[...] Il web ha però portato con sé il problema della sicurezza, che un'impresa su due ha dovuto affrontare: il 45,3% delle imprese connesse ha rilevato problemi di virus. (fonte ANSA) [...] Lo ammette lo stesso Tristan Nitot, presidente di Mozilla Europe (l'organizzazione che produce il browser Firefox): "Dovremmo ricordare che queste misurazione sono state condotte di domenica, quando l'utilizzo di Firefox presenta dei veri e propri picchi. Il browser è utilizzato di meno invece durante la settimana, poiché le aziende sono più restie ad adottare nuove soluzioni di navigazione". (fonte Virgilio Tecnologia) Ieri, passando presso una piccola azienda locale, il titolare ha asserito con orgoglio di aver scaricato un antivirus gratuito, ma di non essere stato in grado di installarlo su entrambi i pc aziendali. Su uno dei due però sì, e ne sono scaturite una trentina di infezioni attive. A mia specifica domanda, il titolare ha negato di essere a conoscenza del fatto che il suo Windows XP andrebbe aggiornato almeno una volta al mese. Mi chiedo: c'è ancora spazio per l'ignoranza informatica? L'erudizione in campo digitale (soprattutto in quanto a sicurezza dei sistemi) è un requisito fondamentale? Se si, come è possibile che quasi la metà  delle aziende abbia prima o poi un problema di sicurezza? Patch, antivirus e worm sono ancora parole troppo ostili? Chi sta sbagliando e cosa in tal senso? Nel proprio curriculum personale bisogna iniziare a mettere voci quali capacità  di aggiornare sistema operativo e antivirus? La capacità  d'uso degli strumenti informatici non è forse oggi più importante della conoscenza della lingua inglese, che ormai tutti chiedono come parametro imprescindibile per una assunzione in una qualsivoglia azienda?

Continua a leggere Contraddizioni: poca sicurezza e troppa ignoranza

Categoria: Sicurezza

Non ho mai usato Outlook, ed è male per chi si occupa di divulgazione tecnologica. È un bene però per i miei dati e la salute del mio computer. Microsoft ha rilasciato ieri due nuovi bollettini di sicurezza, di cui uno riguarda un bug di Outlook ed Exchange che può far installare spyware, virus e codice nocivo con un semplice messaggio di posta elettronica. Non è però questo il punto: sono diverse le vulnerabilità  di Windows sfruttabili semplicemente mandando una e-mail e visualizzandola in Outlook. La "novità " è un'altra. (more...)

Continua a leggere Come si buca il Web di Microsoft

Categoria: Sicurezza

I file Wmf, e il componente Microsoft programmato per interpretarli, sembrano essere il terreno preferito per cracker e virus writer. Un messaggio di ieri sulla mailing list Bugtraq ha divulgato due nuovi bug che possono nascondersi in questi vecchi e, vien voglia di dirlo, maledetti file grafici. (more...)

Continua a leggere Altri guai nei file Wmf

Categoria: Sicurezza

Tags: , ,

Microsoft, contravvenendo alle normali procedure di aggiornamento, ha pubblicato con 5 giorni di anticipo, e dopo una diecina di giorni dalla divulgazione, la patch per la vulnerabilità  del Graphics Rendering Engine, altrimenti detta dei file Wmf.

Continua a leggere Microsoft: primo aggiornamento del 2006

Categoria: Sicurezza

Tags: , , ,