Questione di lana caprina, magari, come poi alla fine conclude lo stesso interessante articolo che (ri)solleva l'annosa questione: è tecnicamente corretto o no definire Ruby on Rails un framework MVC (ma anche, nello stesso modo, altri framework come Django)? La risposta è "no". Vediamo perché. (more...)

Continua a leggere Occhio alla terminologia: Ruby on Rails non é MVC!

Categoria: Ruby

Ruby on Rails, RoR o semplicemente Rails non ha ormai bisogno di presentazioni. Giunto di recente alla versione 3.1 è uno dei framework web più rispettati. Negli anni, la comunità  si è prodigata nel dedicargli decine di libri, ogni giorno nasce un nuovo blog o viene pubblicato un nuovo tutorial. Una mole di documentazione sufficiente a farvi entrare nel mondo Ruby da protagonisti, ma se neanche questo dovesse bastarvi c'è ancora altro. (more...)

Continua a leggere Imparare Ruby on Rails in maniera interattiva

Categoria: Ruby

Rails giunge alla versione 3.1 anche se per ora soltanto sotto forma di release candidate, le novità  non mancano e sembra che le promesse fatte dagli sviluppatori durante l'ultima RailsConf di Baltimora siano state pienamente mantenute. (more...)

Continua a leggere Rails 3.1 Release Candidate

Categoria: Ruby

di Kiko

Quando si crea una web application grande attenzione deve essere riposta nella creazione del back end, cioè l'area di amministrazione dell'applicazione medesima. Per i programmatori Ruby può allora essere di aiuto Active Admin. Active Admin è un plugin Ruby on Rails che permette di creare interfacce di amministrazione eleganti e funzionali. Il risultato prodotto può essere largamente migliorato agendo sui CSS e configurando a puntino il layout finale delle interfacce. (more...)

Continua a leggere Active Admin: interfacce di amministrazione avanzate con Ruby

Categoria: Ruby

Nuova major release per Phusion Passenger, modulo per i webserver Apache e Nginx che semplifica il deploy di applicazioni Web scritte in Ruby. Passenger 3 rappresenta una grossa evoluzione rispetto la precedente versione 2.2 e introduce parecchie novità , soprattutto dal punto di vista architetturale; tra le più significative vale sicuramente la pena citare i miglioramenti alle prestazioni (fino al 55% più veloce) e tempi di riavvio del server praticamente annullati. (more...)

Continua a leggere Phusion Passenger 3: più veloce, più solido

Categoria: Ruby

Ci sono voluti due anni di lavoro, ma alla fine Ruby on Rails 3.0 è stato rilasciato per la soddisfazione degli oltre 1.600 "contributors" che hanno partecipato alla sua realizzazione e della vasta comunità  che utilizza questo framework Open Source scritto in Ruby per creare applicazioni Web. La notizia della nuova release è stata pubblicata sul blog ufficiale, il post analizza in modo approfondito le nuove feature del framework che non poteva presentarsi come un semplice aggiornamento dei rilasci precedenti. (more...)

Continua a leggere Rilasciato Ruby on Rails 3.0

Categoria: Ruby

di Kiko

E dai provalo! Nelle ultime settimane un collega mi ha rivolto questo invito un'infinità  di volte. Ogni pausa in laboratorio era l'occasione giusta per ricordarmi che Ruby è il miglior linguaggio, che è più semplice e divertente di PHP, che è più potente ed elegante di Python, che ha un framework davvero eccezionale. E io una lettura l'ho data. Al punto da notare immediatamente alcune differenze importanti fra Ruby e il linguaggio che conosco meglio (limitatamente al Web) e cioè PHP: in Ruby la tipizzazione è dinamica, dinamica ma forte al contrario di PHP; a livello inconscio, mentre programmo, questo mi ha trasmesso una certa sicurezza; la libreria standard in Ruby, oltre che essere completa, mi è sembrata anche più potente e semplice da usare, almeno concettualmente; a differenza di PHP, gli hash e gli array sono degli oggetti, coerentemente con la filosofia del linguaggio; mi ha spiazzato, ma poi ho capito il motivo della loro assenza, la non esistenza di interfacce e classi astratte che usavo puntualmente in PHP; Dovrà necessariamente approfondire il tutto, ma credo di aver azzeccato i primissimi pregi che si notano passando da PHP a Ruby. Qualcuno può confermare la bontà  delle mie osservazioni?

Continua a leggere Da PHP a Ruby: prime impressioni

Categoria: Ruby

Tags: ,

RestfulX

30 Mar
di napolux

RestfulX è un framework che porta i principi di design alla base di Rails nelle nostre applicazioni Flex/Air e rende l'interazione con webservice RESTful il più semplice possibile. Se volete usare Ruby on Rails, Merb, Sinatra, CouchDB o Google App Engine come back-end e volete sfruttare tutti i vantaggi offerti dalle interfacce basate su Adobe Flex RestfulX mette a vostra disposizione tutta una serie di metodologie utile a semplificare il vostro lavoro. Come cominciare? Questa breve guida vi spiega come fare :).

Continua a leggere RestfulX

Categoria: Ruby

Tags: ,

In un post del 5 febbraio, David Heinemeier Hansson ha ufficialmente annunciato la prima beta release dell'attesissimo Ruby on Rails 3.0. Questo rilascio giunge a seguito di più di un anno di collaborazione di circa 250 persone che hanno operato un profondo refactoring per ottimizzare tutte le carenze dell'attuale versione 2.0 del framework. Tra i miglioramenti principali: più performance, Javascript non intrusivo, una nuova logica per la creazione delle query e un ammirevole meccanismo di gestione delle dipendenze. Se foste interessati ad approfondire l'argomento suggerisco un interessante elenco di risorse web legate alle singole novità  di questa release.

Continua a leggere Rails 3.0 Beta finalmente disponibile

Categoria: Ruby

Da lunedì 23 marzo sarà  possibile tentare di partecipare all'edizione 2009 dell'ormai noto evento Google 'Summer of Code'. Questo appuntamento annuale dà  la possibilità  ad ogni studente che abbia compiuto la maggiore età  di cimentarsi nello sviluppo di un progetto legato ad una tecnologia open-source con il supporto continuo di un mentore esperto a lui affiancato e con la promessa concreta di un corrispettivo economico (si parla di 4500 dollari per tre mesi di lavoro). Quest'anno Ruby on Rails rientra tra le organizzazioni selezionate e, da un'apposita pagina della wiki ufficiale, è possibile partecipare alla scelta dei progetti che i candidati selezionati da Google potranno affrontare durante i prossimi tre mesi estivi. Se corrispondete al profilo richiesto e volete contribuire alla crescita di Ruby on Rails guadagnando un discreto compenso non dovete far altro che inviare la vostra candidatura seguendo le linee guida espresse da Google.

Continua a leggere Rails e il Google Summer of Code 2009

Categoria: Ruby