Ora, con lo scopo di dare maggiore visibilità a tali progetti l'azienda californiana ha dato via ad un nuovo portale chiamato Google Open Source.

Cattura

Il sito Web di Big G nasce principalmente per far capire all'utenza e agli sviluppatori come questi progetti vengono usati, come vengono rilasciati e come vengono supportati dal team di Mountain View, mettendo dunque in risalto l'impegno dei componenti di Google in questo settore che rappresenta uno dei punti cardine dell'informatica contemporanea.

Cattura

Il portale mostra dunque come Google realizza i suoi progetti open source. L'azienda segue infatti una filosofia ben precisa riguardo al rilascio del codice open source, strategia sottolineata dal moto: "more is better" (più è meglio). Sulla base di questo approccio l'azienda americana ha aiutato a rilasciare migliaia di progetti anche molto diversi tra di loro, si passa dalla libreria TensorFlow per il machine learning fino a Light My Piano, un'applicazione concepita per aiutare i principianti a suonare il pianoforte.

Per Google i progetti open source sono molto di più della semplice condivisione del codice sorgente all'interno delle community, ma rappresentano una parte importante dalla propria azienda. La grande communità che gravita intorno a Big G è una marcia in più che l'azienda sfrutta per migliorare i propri servizi.

Via Google Open Source

CommentaDi' la tua

Il tuo indirizzo email non sarà mostrato pubblicamente. I campi obbligatori sono contrassegnati da *