É importante notare che a differenza della precedente release candidate, Mandriva 2011 RC2 non include più i driver proprietari AMD e NVIDIA: considerato il mancato supporto a tecnologie come KMS, gli sviluppatori hanno preferito rimuoverli dall´installazione di default; restano comunque installabili dai repository della distribuzione.

A proposito di repository: l´annuncio ufficiale segnala la migrazione dei primi pacchetti dall´archivio del Penguin Liberation Front a quello della distribuzione con l´obiettivo di ridurre il numero di operazioni da eseguire al termine di un´installazione.

Stando all´annuncio ufficiale, il prossimo rilascio sarà quello definitivo: chi nel frattempo volesse provare Mandriva 2011 RC può farlo scaricando l´immagine ISO da uno dei mirror del progetto.

[nggallery id=340 template=inside]

CommentaDi' la tua

Il tuo indirizzo email non sarà mostrato pubblicamente. I campi obbligatori sono contrassegnati da *