Vale la pena notare alcune novità essenziali che mirano a soddisfare interessi e necessità della platea di sviluppatori:

  • se la versione Luna (4.4) del 2014 aveva offerto ampio supporto a Java 8, Mars quest'anno guarda al futuro e anticipa il supporto a Java 9 che permetterà di sperimentarne le novità nell'IDE;
  • il progetto Linux Tools include strumenti per la gestione di contenitori Docker, qualcosa che somiglia a delle macchine virtuali in grado di impacchettare tutto il necessario all'esecuzione di applicazioni predisponendo ambienti completi di test o produzione;
  • particolare attenzione alla build automation. Oltre all'ampliamento del supporto a Maven che porta con sé facilitazioni alla configurazione dei file pom, il nuovo progetto Buildship permette di iniziare dall'interno di Eclipse il building dell'applicazione con Gradle, strumento molto completo che attualmente ricopre un ruolo centrale anche nel funzionamento di Android Studio;
  • ad altri progetti, alcuni dei quali di nuova introduzione nell'IDE, si devono poi ulteriori novità importanti: Jubula aiuterà nella creazione di test case e alla loro conservazione tramite repository per il codice come Git, Oomph permetterà di predisporre il proprio ambiente di lavoro e di condividere impostazioni tra differenti workspace mentre Syrius 3.0 accompagnerà lo sviluppatore nella progettazione fornendo strumenti intuitivi per la modellazione di diagrammi.

Anche questa edizione dimostra come uno dei principali punti di forza di Eclipse sia il suo spirito comunitario che porta molti progetti indipendenti a convergere arricchendo di funzionalità la piattaforma. Le nuove caratteristiche presenti in Mars non si limitano a quelle qui accennate ma ve ne sono molte altre accuratamente dettagliate nella pagina ufficiale del progetto.

D'altronde non potrebbe essere diversamente visto che le attese sono sempre elevatissime per la release di Eclipse di fine giugno, tradizione consacrata e sempre rispettata negli ultimi dieci anni, iniziata nel 2006 con la versione Callisto.

Via Eclipse Mars

CommentaDi' la tua

Il tuo indirizzo email non sarà mostrato pubblicamente. I campi obbligatori sono contrassegnati da *