Grazie alle funzionalità fornite da Amazon Sumerian non si dovranno utilizzare librerie grafiche di terze parti per il 3D né linguaggi specializzati per la costruzione di esperienze immersive, si ha la possibilità di importare progetti FBX (Filmbox), geometrie 3D in OBJ o soluzioni Unity based, così come caricare direttamente i propri asset 3D per l'impiego all'interno delle scene.

Sumerian1

Interessante l'opportunità di realizzare dei narratori digitali (digital characters) incaricati di raccontare le scene, personaggi dei quali si potranno definire aspetto, genere, comportamenti, voce e modalità espressive.

La suite integra un editor 3D per la creazione delle scene, gli effetti speciali, l'importazione degli asset, gli script per l'interazione con gli utilizzatori e la pubblicazione su tutte le piattaforme supportate. E' poi presente una libreria di oggetti predefiniti e di template per la programmazione riutilizzabili. Per quanto riguarda l'importazione 3D è già disponibile la compatibilità con FBX e OBJ, mentre quella con i progetti Unity è ancora in via di perfezionamento.

Sumerian2

Disponibile inoltre una libreria di script JavaScript e l'integrazione con i servizi di AWS, a questo proposito gli sviluppatori avranno la possibilità di appoggiare le proprie applicazioni alla piattaforma Amazon Polly per il Text to Speech (localizzabile anche in Italiano), ad Amazon Lex per le interfacce di comunicazione vocali su linguaggio naturale e ad Amazon Lambda per le elaborazioni serverless.

Via AWS News Blog

CommentaDi' la tua

Il tuo indirizzo email non sarà mostrato pubblicamente. I campi obbligatori sono contrassegnati da *