Lanciarsi nell'e-commerce in tempi moderni, però, significa anche prestare una certa attenzione agli utenti mobile, ovvero coloro che concludono transazioni tramite smartphone o tablet. Rappresentano infatti il gruppo di consumatori in più rapida crescita, tanto che oggi l'acquisto mobile sembra aver superato di gran lunga quello tramite desktop.

Quali sono, di conseguenza, i consigli da seguire per ottimizzare l'esperienza d'uso e attirare sempre più consumatori?

L'attenzione al mobile parte sin dalla prima progettazione di un sito di e-commerce o, ancora, di un'applicazione dedicata a questo scopo. Di seguito, qualche suggerimento di certo utile.

Incrementare le performance

L'esperienza di navigazione mobile potrebbe essere ben diversa rispetto a quella garantita da una connessione fissa. Oltre alla variabilità dei vari network 3G e 4G, il consumatore si deve infatti anche confrontare con un monte dati mensile limitato, che non vorrà ovviamente sprecare nel consultare uno shop online poco ottimizzato.

I dati di Google Double Click, nel frattempo, sottolineano come gli utenti di smartphone e tablet tendano ad abbandonare un sito se questo non viene caricato entro 3 secondi dalla digitazione dell'URL sul browser.

È quindi importante costruire un sito leggero e versatile, preferibilmente approfittando del design responsive o di una versione apposita mobile, evitando la sovrabbondanza di contenuti multimediali che, come facile intuire, potrebbero appesantire l'impianto dell'intera pagina.

Ancora, considerato come un negozio online faccia delle fotografie un irrinunciabile veicolo di vendita, è necessario ottimizzare ogni singola JPG, affinché sia qualitativamente gradevole ma dal peso ridotto.

Infine, scegliere un provider di servizi e hosting certificato, capace di fornire il massimo della velocità senza colli di bottiglia.

Navigazione semplificata

Per quanto gli schermi dei dispositivi mobile divengano sempre più generosi in dimensioni, consultare un sito tramite smartphone non è sempre agevole come su desktop. È quindi importante migliorarne la navigazione, affinché sia semplice, con menu non eccessivamente sovraffollati e collegamenti pensati per un'immediata interazione sugli schermi touchscreen.

Allo stesso tempo, è indicato investire sul fronte della leggibilità: si prediligano caratteri grandi, ma non oppressivi, nonché schemi colore neutrali, tali da non affaticare la vista. Se si disponesse di un budget sufficientemente ampio, è poi preferibile fornire un'applicazione dedicata per Android e iOS, anziché il classico sito web.

Gli utenti mobile, infatti, sfruttano maggiormente le applicazioni rispetto al classico browser.

Suggerimenti visuali e check-out

Rispetto al desktop, la navigazione su mobile spesso non permette di cogliere appieno quello che sta accadendo a schermo, date le dimensioni. L'utente potrebbe non realizzare immediatamente dell'effettiva aggiunta di un prodotto al suo carrello, ad esempio, quindi è bene fornire dei suggerimenti virtuali.

Il carrello stesso potrebbe cambiare colore o, ancora, utile potrebbe risultare una temporanea freccia sul display, pronta a confermare l'effettiva conclusione dell'azione richiesta.

Anche la fase di checkout deve essere semplificata, per adattarsi ai piccoli schermi. Utile è procedere per passi con diverse pagine in successione, creando quindi una sorta di wizard, nonché implementare sistemi di pagamento molto veloci proprio per smartphone e tablet, quali PayPal, Apple Pay e analoghi.

1 CommentoDi' la tua

Il tuo indirizzo email non sarà mostrato pubblicamente. I campi obbligatori sono contrassegnati da *

Bell'articolo esauriente in tutti i suoi aspetti delle tenchiche di marketing tramite mobile!!!

Dario
Dario