PyCharm

Partiamo da PyCharm, è un IDE full featured creato dal team di JetBrains e distribuito al pubblico in due versioni, una gratuita sotto sotto licenza Apache 2 e l'altra invece con licenza commerciale dedicata agli sviluppatori aziendali. Dispone di svariate feature molto interessanti come ad esempio il completamento intelligente del codice, una project navigation particolarmente intuitiva, l'error checking con il supporto per il fixing on the fly, lo smart refactoring, un debugger grafico e un test runner.

pycharm

PyDev

Andiamo ora su PyDev, si tratta di un plugin per l'IDE Esclipse e dispone di una pletora di funzioni molto comode per chi deve iniziare a sviluppare in Python. PyDev va ad implementare il code highlighting, la code completion, il debugging, un token browser e alcuni refactoring tool direttamente su Eclipse. Introduce inoltre il supporto al framework Django che consente di realizzare applicazioni seguendo il paradigma di Model-Template-View.

pydev

Spyder

È il turno di Spyder, questo progetto è indirizzato principalmente ai ricercatori scientifici, ai data analyst o a chi si occupa della scientific package creation. Spyder è stato progettato per lavorare ed integrarsi al meglio con Python. Gli sviluppatori hanno realizzato una UI completamente personalizzabile, l'utente infatti può impostare vari tipi di layout cosi da adattare questo IDE alle proprie abitudini e preferenze. Spyder è ovviamente equipaggiato con un vasto ventaglio di feature come ad esempio un multi-language editor, la code completion, la real-time code analysis e la go-to definition.

Spyder

IDLE

Passiamo ad IDLE, è un IDE molto minamale e leggero che consente di lavorare direttamente con la Python shell. Si presta ad essere utilizzato da coloro che necessitano di un ambiente semplice per eseguire lavori di revisione del codice, ed infatti offre un ottimo debugger integrato.

Su IDLE possiamo trovare anche un multi-window text editor davvero completo che dispone di funzioni come il multiple undo, la Python colorizing, la smart indent e l'auto completion. Inoltre la community di IDLE ha sviluppato anche IdleX, una collezione di estensioni e plugin che va ad aggiungere feature extra dedicate al mondo della ricerca accademica e all'exploratory programming.

IDLE

Atom

L'ultimo IDE di oggi è Atom, il progetto nasce come semplice code editor ma a seguito di una partnership tra il team di Facebook e quello di Github Atom si è evoluto in un IDE vero e proprio. Da Atom 1.28 gli sviluppatori hanno inserito svariate feature e migliorato quelle già presenti. Ad esempio è stata migliorata la Find-in-Project results view e il supporto ad Electron, è stata introdotta la possibilità di impostare un custom color profile, l'autocompletamento context-aware, l'outline view, un nuovo sistema di rilevamento degli errori e il supporto alla formattazione dei documenti.

Questo IDE non è targetizzato unicamente per lo sviluppo Python ma la sua grande versatilità lo rende perfetto anche per tale linguaggio di programmazione.

atom

CommentaDi' la tua

Il tuo indirizzo email non sarà mostrato pubblicamente. I campi obbligatori sono contrassegnati da *