Sono anche arrivate le patch con le nuove librerie WebGL 2, con questo nuovo codice Firefox è ora in grado di gestire un rendering grafico più avanzato con texturing capabilities migliorate. Da segnalare inoltre una piccola novità per gli utenti Linux, da questa release in poi verrà infatti usata libreria 2D Skia per il content rendering.

Direttamente dal canale Aurora è stato invece inserito il codice di E10s per la gestione del Tab Switching. Questo è solo il primo step di una transizione che è già iniziata con Firefox 50 e che, nelle prossime versioni, porterà ad una migrazione completa al nuovo sistema chiamato Electrolysis, che prevede l'implementazione del "multi-processo" in Firefox.

Gli sviluppatori hanno anche pensato agli utenti che possiedono terminali relativamente datati o caratterizzati da un livello di risorse non elevato, infatti, in assenza di accelerazione video con la GPU, le risorse della CPU necessarie per riprodurre un video sono diminuite ed è ora possibile visualizzare un video in modalità fullscreen in maniera fluida anche su Pc dotati di configurazioni hardware meno recenti.

Migliorata anche la funzionalità per lo zoom delle pagine web, ora sarà visualizzato un piccolo pulsate nella barra degli URL che indicherà la percentuale di zoom e consentirà di ripristinare quella di default. Firefox 51 arriverà presto nei repository delle principali distribuzioni Linux ma chi volesse procedere immediatamente con l'installazione può sempre scaricare il binario precompilato direttamente dal sito ufficiale del progetto.

Via Mozilla

CommentaDi' la tua

Il tuo indirizzo email non sarà mostrato pubblicamente. I campi obbligatori sono contrassegnati da *