Stando all'odierna timeline l'attuale RC2 dovrebbe essere seguita da altre due RC, una da rendere disponibile entro la prima metà di ottobre e l'altra da rilasciare all'inizio della terza settimana dello stesso mese. Una volta approvati questi 2 aggiornamenti Angular 5 potrebbe essere finalmente pronto per l'utilizzo in produzione entro il 23 di ottobre. Tale roadmap, o meglio le correzioni ad essa apportate nel corso dell'anno, sarebbero il risultato di ritardi accumulati a partire da luglio nella creazione della release 4.3.0, minor version che divenne stabile soltanto una decina di giorni dopo la data prevista.

Il rinvio di Angular 5, prossima generazione del framework JavaScript di Google che rappresenta uno degli standard per la realizzazione di Web application, sarebbe dovuto anche all'impossibilità di fornire un prodotto completamente bug-free in tempo utile per rispettare l'appuntamento di settembre. Gli sviluppatori avrebbero quindi preferito privilegiare l'affidabilità della libreria sacrificando in parte la puntualità.

Per quanto riguarda la retrocompatibilità di Angular 5 con i progetti sviluppati utilizzando i rami precedenti, è necessario sottolineare che diverse API classificate come deprecate a partire da Angular 4 sono state rimosse, tra di esse anche OpaqueToken (da sostituire con InjectionToken) e NgProbToken.

Sempre a proposito della compatibilità cross-version si ricorda che Angular 6, il cui rilascio dovrebbe avvenire tra marzo e aprile 2018, garantirà compatibilità soltanto con la versione 5, mentre la release numero 6, attesa tra settembre e ottobre del prossimo anno, dovrebbe supportare pienamente soltanto le feature della milestone precedente.

Via Dor Moshe

CommentaDi' la tua

Il tuo indirizzo email non sarà mostrato pubblicamente. I campi obbligatori sono contrassegnati da *