Tale evoluzione si baserà in particolare su tre punti: rendere l'applicazione più performante, più personalizzabile e migliorare la versione mobile.

L'evoluzione di Quantum

Il miglioramento delle performance di Firefox passa per l'implementazione di nuovo codice per il progetto Quantum. La "Quantum Era" è entrata nel vivo nel 2017 con il rilascio di Firefox 57. Tale progetto ha l'obbiettivo di sfruttare l'architettura multi-core dei moderni processori tramite il concetto di parallelismo a livello d'istruzione. Uno dei primi successi del progetto Quantum è stata l'introduzione di Electrolysis, ovvero l'architettura multi-processo di Firefox.

Durante il 2018 in Firefox dovrebbero confluire diverse novità riguardanti Quantum, eccone alcune:

  • aggiornamenti per WebRender: il team sta lavorando per assicurare che le Web App riescono ad avviarsi e girare a 60 frame per secondo, questo grazie ad un'integrazione migliore con alcune GPU Nvidia.
  • Race Cache with Network: quando Firefox rileverà una bassa velocità di disk IO sarà inviata una richiesta parallela al sito web che si sta consultando in modo tale da accelerare i tempi di visualizzazione.
  • CSS Containment: questa funzionalità di layout isolation permetterà agli sviluppatori Web di ottenere performance migliori nel caricamento dei contenuti.
  • QUIC (HTTP/3): è in programma anche l'implementazione del supporto alla prossima versione del protocollo HTTP.
  • Sostituzione di storage.local: per migliorare le performance delle estensioni l'implementazione di storage.local sarà sostituita da un nuovo sistema.
  • Interpreter ICs: un nuovo componente che andrà a velocizzare il caricamento del codice Javascript dei siti Web e delle Web App.

La personalizzazione di Firefox

Uno dei punti di forza di Firefox è la sua capacità di poter essere personalizzato dai propri utenti. Questo non solo grazie a skin e impostazioni della UI, ma anche alla grande quantità di estensioni che hanno da sempre caratterizzato il browser. Il team vuole mantenere questa strada per il futuro, implementato nuove feature che garantiranno all'utente una maggiore personalizzazione della propria esperienza d'uso con Firefox:

  • User-created Themes: gli utenti potranno creare il proprio tema ed usarlo.
  • Lockbox: un nuovo password manager che gestirà le credenziali d'accesso anche tra più postazioni interfacciandosi con il nostro account Firefox.
  • Multi-factor auth per gli account Firefox: sarà possibile impostare, oltre alla normale password, anche un ulteriore livello di autenticazione basato su un sistema di Time-based One-Time Passwords.
  • Nuove Extension API: sono in arrivo nuovi set di API dedicati alla personalizzazione del comportamento di Tab, Toolbar e degli Overlays.
  • Telemetry-Aware Add-on Recommender (TAAR): Mozilla sta creando un sistema di "raccomandazione" delle add-on generato in base al loro rispetto di alcune caratteristiche.

Firefox Mobile

Il team di Mozilla vuole espandere il suo focus anche al miglioramento dell'esperienza mobile di Firefox. Nel 2017 la versione di Firefox Mobile ha ricevuto notevoli migliorie, come ad esempio una nuova UI, gli sviluppatori ammettono però di non aver lavorato abbastanza su di essa, quindi nel 2018 vuole rimediare migliorandola ulteriormente:

  • Introduzione di GeckoView su Firefox Klar: questa versione mobile del browser, dedicata alla protezione della privacy in rete, usa WebView per il render dei siti Web, l'obbiettivo del team è la migrazione verso GeckoView per migliorare le performance grazie al supporto delle nuove tecnologie web come WebAssembly, WebRTC, WebGL 2 e WebVR.
  • Supporto al drag and drop dalle altre App e supporto per le Hardware Keyboard su iOS.
  • Lockbox Mobile: introduzione del nuovo gestore delle credenziali anche sulle versioni mobile di Firefox.

Si tratta dunque di una pletora di novità che durante l'arco dell'anno verranno gradualmente introdotte prima nei rami di sviluppo di Firefox e successivamente arriveranno nelle versioni stabili.

Via Mozilla

CommentaDi' la tua

Il tuo indirizzo email non sarà mostrato pubblicamente. I campi obbligatori sono contrassegnati da *