Vi sono numerose strategie da mettere in atto per ridurre all'osso i tempi di creazione di un sito web, soprattutto quando le risorse a propria disposizione sono esigue. Naturalmente, vale la pena di considerare questo approccio come una soluzione d'emergenza, per investire poi in itinere nello sviluppo di pagine da zero.

Template, CMS e builder

Quando la deadline è troppo ravvicinata, è praticamente impossibile pensare di creare un sito da zero, anche in caso si tratti di pagine semplici e unicamente informative. È infatti sempre necessario investire sul brainstorming, sulla progettazione, ma anche e soprattutto sulla ricerca di sviluppatori e designer adeguati. Serve quindi dedicare ampio spazio al testing, alla verifica delle funzionalità sui dispositivi mobile e a numerosi passaggi che giocoforza richiedono del tempo.

L'alternativa è perciò quella di affidarsi, anche solo momentaneamente, alle soluzioni già pronte o dal minimo sforzo di personalizzazione. Online si trovano numerosi template preimpostati, ad esempio, sia gratuiti che a pagamento. Ancora, si può optare per l'uso di CMS dall'ampio parterre di temi, tra cui WordPress e il suo universo di soluzioni rappresenta l'ideale più versatile.

Ancora, esistono numerosi servizi browsed-based - da SquareSpace a Wix - che offrono la possibilità di creare un sito professionale tramite una comoda procedura guidata. Il grande vantaggio è quello della velocità: in poco meno di un pomeriggio, si potrà essere già online e raggiungibili dalla propria utenza.

Lo svantaggio è, come facile intuire, quello dell'originalità: i template preimpostati, infatti, potrebbero essere già decisamente diffusi in Rete.

Coinvolgere professionisti

Per quanto le soluzioni web-based, i template e i CMS permettano a chiunque di costruire un sito - anche a chi è totalmente a digiuno di sviluppo e programmazione - il consiglio di un esperto rimane imprescindibile. Assumere un designer, anche temporaneamente, potrebbe infatti garantire suggerimenti irrinunciabili per il successo del proprio progetto, dalla scelta dello stile estetico alle strategie per la resa del logo, passando per la verifica di plugin, widget e altri strumenti che possono essere aggiunti alle più svariate piattaforme preimpostate.

Ancora, considerato come il professionista disponga della competenza tecnica adeguata, può rendere ancora più veloce la predisposizione di questi strumenti, nonché agire in caso di intoppi, configurazioni sbagliate, errori e molto altro ancora.

Non ultimo, potrà consigliare sulla scelta di un eventuale servizio di hosting, comprendere quali tagli di banda siano più adeguati per le proprie esigenze e il traffico previsto, nonché mitigare le inevitabili conseguenze dalla scelta di template già esistenti dettata dalla situazione d'urgenza.

Promozione

Non è ovviamente sufficiente creare un sito web in tempi record, approfittando delle risorse già elencate, è necessario anche promuoverlo il più celermente possibile. Una pagina web scarsamente visitata, infatti, avrà degli effetti sostanzialmente inesistenti sugli obiettivi di marketing e promozione che ci si è preposti.

Innanzitutto, l'indirizzo dovrà essere incluso in qualsiasi comunicazione dell'azienda, dal materiale stampato alle mailing list, riportando in calce. Ancora, ci si dovrà preoccupare della corretta indicizzazione sui motori di ricerca, possibilmente affidandosi all'esperienza di un SEO affidabile.

Non ultimo, si potrà approfittare dei social network per alimentare il passaparola, sia con la produzione di speciali contenuti fotografici o video, che scegliendo il comodo ed efficace strumento della sponsorizzazione.

CommentaDi' la tua

Il tuo indirizzo email non sarà mostrato pubblicamente. I campi obbligatori sono contrassegnati da *