A tal proposito oggi vogliamo parlavi proprio di un font manager particolarmente completo, FontBase; si tratta di un progetto cross-platform disponibile per le distribuzioni Linux, i sistemi Windows e MacOS.

Cattura

Indipendentemente dalla piattaforma scelta dal designer, egli potrà utilizzare FontBase senza limitazioni. La sua interfaccia utente si divide in 3 diversi pannelli: "Organize", dove è possibile trovare i font installati nel sistema, i font preferiti dall'utente e le proprie collezioni; "Collect", dove è possibile reperire vari font, tra cui i Google font, ed installarli con pochi click; infine, "Discover" in cui sono raccolte le notifiche e le news dei font disponibili per il download.

Cattura

FontBase è un font manager che opera anche da store online sul quale è possibile reperire font con facilità, senza doverli ricercare tramite il proprio browser Web. L'applicazione presenta un look minale che si integra al meglio con i vari ambienti grafici e si avvicina ai gusti della maggior parte degli utenti alla ricerca di soluzioni per la tipografia.

Con Fontbase è quindi possibile organizzare al meglio le proprie directory di font, questo oltre all'opportunità di creare gruppi di font in pochi click. Di default è attiva una funzione di AutoSync, quindi quando verrà effettuata una modifica o un upgrade dei font installati il programma provvederà ad aggiornare il sistema.

Fontbase è però un progetto ancora in piena fase di sviluppo, dunque non è probabilmente esente da bug o imperfezioni. I vari installer di FontBase per le piattaforme supportate sono disponibili per il download direttamente dal sito ufficiale del progetto.

1 CommentoDi' la tua

Il tuo indirizzo email non sarà mostrato pubblicamente. I campi obbligatori sono contrassegnati da *

Peccato che dopo 1 settimana non mi mostra più i font nella parte destra. Così è diventato inutile

Andrea
Andrea