Se siamo noi gli autori dell'applicazione che gestisce lo shop allora abbiamo il pieno controllo su tutto il codice e sappiamo dove mettere le mani in caso di problemi; ma se utilizziamo un CMS per l'e-commerce creato da altri, come per esempio ZenCart, allora sarà  molto più complesso tenere sotto controllo tutte le funzioni disponibili, scovare eventuali vulnerabilità  e all'occorrenza tappare buchi.

ZenCart è unanimemente considerata un'applicazione sicura, ma anche da parte dell'utilizzatore è necessario attuare determinati comportamenti che chiudano la porta ad ogni possibile brutta sorpresa.

Per questo motivo il sito ufficiale di supporto per ZenCart mette a disposizione una serie di utilissime Faq sulla sicurezza che sarà  il caso di consultare prima di un suo utilizzo in fase di produzione.

Si tratta di una serie di consigli come: utilizzare un protocollo sicuro per l'FTP, rinominare le cartelle dell'admin, cancellare i file di installazione, settare i giusti permessi sulle directory, limitare l'accesso ad alcune funzioni, utilizzare in modo corretto gli .htaccess e molto altro; se seguite, queste indicazioni, ci aiuteranno a rendere più sicuro in nostro shop online e a dormire sonni più tranquilli.

CommentaDi' la tua

Il tuo indirizzo email non sarà mostrato pubblicamente. I campi obbligatori sono contrassegnati da *