Amazon Aurora

Partiamo da Amazon Aurora, è il database relazionale managed dal famoso store americano. Dispone di un'interfaccia SQL che è compatibile con MySQL e Postgres. Uno dei punti di forza di questo Cloud database risiede nelle performance ottimizzate che si riescono ad ottenere. Gli sviluppatori del progetto hanno stimato che Aurora è 5 volte più rapido di MySQL nelle operazioni di throughput sul medesimo hardware e fino a 2 volte più veloce di Postgres.

Aurora si distingue dalle soluzioni alternative anche perché non è scalabile orizzontalmente sui node level e i suoi cluster somigliano a quelli di un RDMS tradizionale.

CitusDB

Passiamo a CitusDB, è un database distribuito open source costruito a partire da Postgres che consente lo condivisione e la distribuzione delle tabelle tra i vari nodi. CitusDB si avvia tramite le Postgres extension API, questo riduce il rischio di lock in. Citus distribuisce il carico di lavoro in più istanze, cosi da scalare in modo elastico non solo sullo storage ma anche nella memoria.

CockroachDB

Andiamo ora su CockroachDB, viene sviluppato da Cockroach Labs, una compagnia formata da ex dipendenti Google. Questo Cloud database open source è scritto interamente in Go, è basato sul design di Spanner e usa un meccanismo time-based per la consistenza. CockroachDB supporta la serializzazione delle transazioni, le foreign key e gli indici secondari.

MongoDB

È il turno di MongoDB, un NoSQL data store open source che memorizza i dati tramite JSON. Non supporta le transazioni ACID e, anche per questo motivo, è stato oggetto di diverse critiche negli anni. Tuttavia la sua versatilità è molto apprezzata in diversi settori ed è diventato una soluzione backend per moltissimi siti web di grandi dimensioni come ad esempio eBay.

Postgres

Concludiamo con Postgres, un object-relational database system che risulta essere estremamente versatile e questo suo aspetto è molto apprezzo dai team di sviluppo. E' ACID compilant offrendo inoltre il supporto per foreign key, join, view, trigger e le stored procedure.

CommentaDi' la tua

Il tuo indirizzo email non sarà mostrato pubblicamente. I campi obbligatori sono contrassegnati da *