In realtà ci sono alcuni trend che si consolideranno, essendo iniziati già da tempo ma non ancora "completati". Ma ce ne sono anche alcuni nuovi. Tra quelli nuovi ne citerei due. Anche questi sono due trend già iniziati da tempo, ma che nel 2017 potrebbero emergere.

Gli aggiornamenti degli algoritmi di Google

Sembra proprio che gli aggiornamenti degli algoritmi di Google stiano diventando sempre più frequenti. Anzi, oramai sembra che la loro evoluzione sia talmente veloce che sta diventando davvero difficile starci dietro (per chi non è un professionista del settore). Probabilmente il 2017 potrebbe essere l'anno in cui definitivamente la SEO diventerà esclusivamente un'attività per specialisti del settore! Le "regolette", ed i trucchetti, lasceranno spazio all'analisi ed alla strategia che solo un professionista specializzato è in grado di effettuare.

Questo potrebbe portare anche ad un innalzamento significativo del livello qualitativo necessario ad un contenuto per potersi posizionare bene nelle SERP, anche se bisogna fare molta attenzione a cosa si intende per "qualità". Infatti non esiste una misura oggettiva della qualità, valida per qualsiasi contenuto, e questa alla fine non è altro che la risultante del rispetto di tutti i parametri che Google ritiene rilevanti (ne abbiamo parlato in un predente articolo).

Aumenterà il costo della pubblicità

Mano a mano che la pubblicità online diventa sempre più efficace, sempre più inserzionisti iniziano ad utilizzarla. Visto che l'offerta (di spazi pubblicitari) aumenta meno della domanda, l'inevitabile risultato è un incremento dei prezzi. Questo è già accaduto negli anni ad AdWords, mentre nel 2017 potrebbe espandersi anche ad altri settori della pubblicità online (ad esempio Facebook Ads).

D'altro lato però si sta diffondendo l'abitudine di utilizzare i tassi di conversione come principale parametro per l'ottimizzazione delle campagne, riducendo di fatto il costo medio per conversione (che è poi la cosa che conta di più). Quindi anche se in totale il prezzo dei click, o delle visualizzazioni, salirà, se aumenteranno anche i tassi di conversione alla fine le due cose si potrebbero compensare a vicenda.

Altri trend che invece sono già iniziati da tempo, e si consolideranno nel 2017 sono:

  • il Native Advertising (anche se sono anni che si dice "questo è l'anno buono"...)
  • i video (fenomeno in continua crescita)
  • il mobile e le App (che dominano sempre più su desktop e web)
  • i Big data (che però sono appannaggio solo di chi li ha e dispone di sufficiente capacità di calcolo).
CommentaDi' la tua

Il tuo indirizzo email non sarà mostrato pubblicamente. I campi obbligatori sono contrassegnati da *