Nonostante questo, comunque, gli utenti di Natty Narwhal potranno utilizzare GNOME3: gli sviluppatori di Ubuntu intendono infatti proseguire il lavoro di integrazione con la distribuzione attraverso un PPA dedicato; l´accesso a questo repository sarà libero e la supervisione dei lavori verrà condotta da un gruppo dedicato, lo GNOME3 Team.

Come già accaduto in passato, quindi, Fedora sarà la prima distribuzione "importante" ad adottare ufficialmente GNOME3 come ambiente desktop. Il risultato sarà all´altezza di Unity?

CommentaDi' la tua

Il tuo indirizzo email non sarà mostrato pubblicamente. I campi obbligatori sono contrassegnati da *