Sono arrivati miglioramenti per la gestione dell'anti-aliasing con gli OpenGL renders, implementato ulteriormente il supporto al stroke sculpting nel Grease Pencil così come sono stati operati interventi per l'OpenVDB caching dei volumetric e la smoke simulation. Ridisegnala la progress bar in modo da integrarsi maggiormente con l'interfaccia grafica di Blender.

Gli sviluppatori hanno preparato una nuova screenshot mode per lo Screenshot Actuator tool. Arrivate anche le patch per il supporto a Python 3.5.1 e a FFmpeg, il popolare framework multimediale open source, che verrà usato per il redcode.

Su Blender 2.77 anche i tool per il disegno hanno ricevuto degli aggiornamenti, è stato aggiunto un "Max Jumps" value all'interno del character physics del game engine e Sequencer ha ricevuto il supporto per il white balance e il tone map strip modifier.

Altra grande novità è rappresentata dal taglio del supporto a SCons build system e a Windows XP, l'"immortale" versione di Windows è stata dunque abbandonata anche dal team di sviluppo di Blender.

Via Blender Foundation

CommentaDi' la tua

Il tuo indirizzo email non sarà mostrato pubblicamente. I campi obbligatori sono contrassegnati da *