Koichi “Ko1” Sasada, noto per essere l’autore dell’interprete Ruby CRuby/MRI, ha parlato delle novità di Ruby 2.2 in occasione dell’evento RubyConf 2014: le ottimizzazioni minori della nuova release includono piccoli cambiamenti alle API e al codice interno, oltre al succitato piatto forte delle performance significativamente migliorate.

Si parla ad esempio di velocità di esecuzione 15 volte superiori per le chiamate a funzioni contenenti kwarg, con i test presentati da Sasada che avrebbero dimostrato il passaggio dai 17 secondi necessari in Ruby 2.1 al solo secondo impiegato dal codice in Ruby 2.2.

Il nuovo Ruby dovrebbe essere poi in grado di riciclare la memoria dei server tramite garbage collection dei simboli, un cambiamento significativo rispetto al passato e che non necessiterà più del riavvio della macchina per l'esaurimento di memoria RAM libera.

Le procedure di garbage collection dell’interprete saranno infine incrementali, caratteristica che potrebbe migliorare ulteriormente – e sensibilmente – le prestazioni delle applicazioni realizzate in Ruby.

Via | The Omniref Blog

CommentaDi' la tua

Il tuo indirizzo email non sarà mostrato pubblicamente. I campi obbligatori sono contrassegnati da *