Tuttavia in molti sospettano che anche il limite per i testi sia destinato a sparire. Ci sono forti resistenze da parte dei "puristi" di Twitter, che sostengono che togliere completamente il limite snaturerebbe completamente lo strumento, ma il futuro non roseo che si prospetta per Twitter potrebbe alla fine avere il sopravvento. Il problema più grosso di Twitter è infatti la concorrenza (Facebook in primis), che non ha questo limite.

Ma a cosa può servire Twitter se lo si vuole utilizzare come strumento di comunicazione professionale (o "business")?

Twitter è molto utilizzato per alcuni scopi ben precisi, che però hanno poco a che fare con il business: viene utilizzato ad esempio in molti settori da personaggi pubblici come strumento di comunicazione di massa veloce ed immediato. Lo usano soprattutto gli sportivi (tra i quali letteralmente spopola), ma ad esempio lo usano poco le fashion blogger. Quindi il successo di una strategia di comunicazione che scelga di adottare Twitter dipende in modo significativo dal settore.

Inoltre è utilizzatissimo da molte aziende in alternativa al Call Center per ricevere domande o segnalazioni dai clienti. Anche in questo caso offrire un servizio di Customer Service tramite Twitter è efficace a seconda del settore: dipende dalle abitudini del target (o dei target), perché, come ad esempio nel campo del fashion, il target non sempre è abituato ad usarlo e preferisce altri strumenti come Instagram.

Quindi, prima di decidere di integrare Twitter tra i propri strumenti di comunicazione, un'azienda dovrebbe studiare la piattaforma per verificare quanto siano attivi i propri target su di essa. Ad esempio chi produce abbigliamento sportivo farebbe bene a prendere seriamente in considerazione l'ipotesi di utilizzarlo, mentre chi vende abbigliamento fashion potrebbe anche escluderlo. Qualsiasi strumento di comunicazione si decida di usare bisogna assicurarsi di poterci investire una mole di lavoro adeguata, e non sempre il gioco vale la candela.

Come può utilizzare Twitter chi opera in settori in cui lo strumento è ampiamente adottato? Per prima cosa può usarlo come sistema semplice e veloce per ricevere contatti dalla clientela. Twitter infatti di base è una chat (pubblica) e come tale funziona davvero molto bene.

Inoltre consente di interagire anche con gli sconosciuti nel momento in cui si decide di usarlo per partecipare alle frequenti e numerose discussioni che si creano sugli hashtag più attivi (i cosiddetti "Trending Topics" di Twitter, o TT). Questo utilizzo ovviamente è consigliato solo a chi può effettivamente partecipare a queste discussioni dando contributi di valore (e non per spammare pubblicità!): i Trending Topics non si possono creare, ma si possono vedere nascere e "morire" direttamente sul sito di Twitter o in altri siti Web dedicati.

Esistono altri utilizzi "business" di Twitter (come ad esempio il networking), ma in realtà Twitter è uno strumento molto più complesso rispetto a ciò che ho scritto in questa sintesi, e come già detto le performance di una strategia di comunicazione via Twitter variano molto da settore a settore.

CommentaDi' la tua

Il tuo indirizzo email non sarà mostrato pubblicamente. I campi obbligatori sono contrassegnati da *