Windows non ha mai ricevuto particolari attenzioni da parte degli sviluppatori di KDE, soprattutto da quanto sono iniziati gli storici interventi per la transizione a Plasma 5. Attualmente solo Digikam, Kate, Krita e Marble sono disponibili anche per Windows, dunque si tratta di una piccolissima parte dell'immensa suite di applicazioni di KDE.

Si sta studiando anche un modo per integrare al meglio queste applicazioni con Windows. L'obbiettivo è quello di prelevare l'infrastruttura originale di KDE CI e di trasformarla in un sistema dove sia anche possibile creare le build dei programmi KDE per Windows. Si tratta per il momento di un progetto allo stato embrionale, dunque si dovrà attendere diverso tempo prima di disporre di un prodotto finito e stabile.

Altra via percorribile è quella di utilizzare Emerge che è attualmente il tool con cui vengono compilati i programmi di KDE su Windows. Con Emerge è possibile creare una build di tutte le applicazioni del progetto, in pratica si tratta di qualcosa di simile ad Homebrew per OSX.

Via Kevin Funk

CommentaDi' la tua

Il tuo indirizzo email non sarà mostrato pubblicamente. I campi obbligatori sono contrassegnati da *