Il Compositor è il programma responsabile della gestione del flattening dei vari elementi della pagina che devono essere processati per essere rappresentati dentro il browser. Con quest'ultimo upgrade Firefox è ora capace di eseguire il Compositor in un processo completamente separato, in questo modo si eviteranno glitch o malfunzionamenti in caso di crash e il compositor verrà semplicemente riavviato senza ulteriori effetti per il browser.

overlay-cropped-500x104

Sempre in Firefox 53 sono finalmente approdati i Compact Themes, arrivati in precedenza nella Developer Edition ora sono una feature standard del browser. Si tratta di temi pensati per ottimizzare il "consumo di pixel" su schermo. È possibile trovare il tema standard anche in versione "dark" cosi da minimizzare gli stress a carico della retina durante le lunghe sessioni di lavoro.

Arrivate anche nuove WebExtensions, è infatti stato introdotto il supporto a diverse Chrome API tra cui:

  • browsingData API: permette di cancellare cache, cookies, e cronologia in un solo colpo;
  • identity API: consente di richiedere i token di autenticazione OAuth2 in modo da ottenere un servizio di login più sicuro e veloce;
  • storage.sync API: rende possibile la sincronizzazione dei dati presenti in Firefox Sync tra più device;
  • webRequest.onBeforeRequest API: permette di ottenere l'accesso alla request body;
  • contextMenus API: abilita l'aggiunta di menu per browser action e page action.

Il sistema delle WebExtensions consentirà di avere un ecosistema comune di add-on tra browser, in questo modo l'utente potrà utilizzare la medesima estensione su più browser. Su Firefox 53 è presente il supporto anche per:

  • contextualIdentities API: la base per il Containers experiment in Test Pilot;
  • contextMenus API,: per la creazione di menu contestuali nelle tab e nei campi per l'inserimento di password;
  • tabs.insertCSS: per specificare se i nuovi stili CSS devono essere considerati parte degli author stylesheet o degli user stylesheet.

Firefoxd 53 supporta anche le positioned CSS Masks con cui nascondere, anche solo parzialmente, gli elementi visuali di una pagina Web. Migliorato anche l'installer che adesso permette di scegliere se installare la versione a 32bit o quella a 64bit del browser. La nuova versione di Firefox è disponibile direttamente sul sito ufficiale del progetto oppure è anche possibile attendere l'update automatico del browser.

Via Mozilla

CommentaDi' la tua

Il tuo indirizzo email non sarà mostrato pubblicamente. I campi obbligatori sono contrassegnati da *